Movimento 5 Stelle
Movimento 5 Stelle
Politica

«Pulizia delle strade... e delle tasche?», una nota del M5S Barletta

«I cartelli non segnalano la rimozione forzata temporanea, così come prescritto»

«Da qualche tempo è stato attivato il servizio di pulizia meccanizzata delle strade. Vogliamo, su questo, evidenziare alcune criticità e anomalie che riteniamo debbano essere subito affrontate e risolte. Ci riferiamo alle tante sanzioni e altrettanto numerose rimozioni forzate di autoveicoli che generano ulteriori spese per gli automobilisti disattenti che non rispettano i divieti di sosta» scrivono in una nota Giuseppe Basile, Maria Angela Carone e Antonio Coriolano del M5S Barletta.

«Non vogliamo assolutamente giustificare le mancanze di chi compie infrazioni ma facciamo presente che i cartelli posti all'inizio delle strade interessate non sono a norma, in quanto sul retro non riportano gli estremi dell'ordinanza di apposizione (O.D. 77349 del 22.10.2018) così come prescrivono il C.d.S. e i regolamenti di attuazione. Inoltre non sono integrati con il segnale aggiuntivo della rimozione forzata temporanea, così come prescritto. Tale mancanza rischia di generare, in caso di ricorso giudiziario, l'annullamento della sanzione, con conseguente creazione di debiti fuori bilancio e notevoli danni alle casse del Comune di Barletta. Inoltre c'è poca trasparenza relativa alla gestione delle rimozioni forzate e dei relativi costi che ne derivano: non è chiaro come siano state individuate ed autorizzate le ditte che rimuovono i mezzi e soprattutto perché queste siano libere di applicare la tariffa massima di € 150,00 a rimozione. L'Amministrazione sembra non si sia minimamente preoccupata di convenzionarsi con le stesse ditte, per far applicare tariffe ragionevolmente più basse, visto l'alto numero di rimozioni applicate.

L'attuazione del servizio di pulizia meccanizzato, nella sua utilità, non deve andare a discapito dei cittadini, seppur inosservanti di detta ordinanza, con l'imposizione di balzelli esageratamente gravosi. Sollecitiamo, perciò, il sindaco Cannito e l'assessore competente affinché si installino correttamente i cartelli e venga concordato con le ditte, che effettuano le rimozioni, una tariffa meno vessatoria e spropositata».
  • Movimento 5 stelle
Altri contenuti a tema
1 Cattivi odori, Di Bari (M5S): «La maggioranza tutela gli interessi delle industrie coinvolte» Cattivi odori, Di Bari (M5S): «La maggioranza tutela gli interessi delle industrie coinvolte» Polemico l'intervento da parte del consigliere regionale e capogruppo pentastellato Grazia Di Bari
1 "Puzza" a Barletta, interviene il Movimento Cinque Stelle "Puzza" a Barletta, interviene il Movimento Cinque Stelle «Continueremo a monitorare questo preoccupante fenomeno»
3 «Cannito non è il nostro sindaco»: la nota del Movimento 5 stelle «Cannito non è il nostro sindaco»: la nota del Movimento 5 stelle Durante il consiglio comunale, il sindaco ha accusato le opposizioni di aver sperato che al Jova Beach Party ci scappasse il morto
Giuseppe Basile: «Amministrazione superficiale e pressapochista, cittadini spennati» Giuseppe Basile: «Amministrazione superficiale e pressapochista, cittadini spennati» Il consigliere del Movimento 5 stelle interviene sulla problematiche dello spazzamento meccanizzato
Truffati banche, Ruggiero (M5S): «Tria ha firmato il decreto per il rimborso. Stanziati 1,5 miliardi» Truffati banche, Ruggiero (M5S): «Tria ha firmato il decreto per il rimborso. Stanziati 1,5 miliardi» «Un traguardo importante per i risparmiatori vittime dei rapporti avvelenati fra banche e politica»
Elezioni europee, nessun candidato della Bat supera il primo step Elezioni europee, nessun candidato della Bat supera il primo step Tra i nomi presenti sulla piattaforma Rousseau del M5S, nessuno ha ottenuto un posto nella lista
Barletta plastic free, una proposta del Movimento 5 Stelle Barletta plastic free, una proposta del Movimento 5 Stelle «Ai nostri figli consegniamo un mondo meno inquinato»
Elezioni europee, M5S Barletta: «Negata la priorità a disoccupati e studenti» Elezioni europee, M5S Barletta: «Negata la priorità a disoccupati e studenti» Una nota congiunta dei consiglieri Giuseppe Basile, Maria Angela Carone e Antonio Coriolano sulla nomina dei prossimi scrutatori
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.