Puglia zona arancione
Puglia zona arancione
Cronaca

Puglia verso zona arancione dalla prossima settimana? Oggi il monitoraggio dei dati settimanali

Nella giornata di ieri è risultato positivo il 16% dei tamponi effettuati

La decisione arriverà a breve. Il consueto monitoraggio del venerdì da parte dell'Istituto Superiore di Sanità potrebbe inserire la Puglia in zona arancione per la prossima settimana: a rischiare il declassamento sarebbero anche Lazio, Friuli Venezia-Giulia, Liguria, Umbria, Marche, Piemonte, Trentino e Alto Adige.

Lombardia, Sicilia ed Emilia-Romagna rischiano invece di passare in zona rossa.

La Puglia, che ieri ha fatto totalizzare un tasso di positività del 16% tra tamponi positivi e totali, viaggia verso quella fascia, che vedrà comunque la conferma della regola sulla visita dei due parenti o amici in visita a casa ma con qualche modifica rispetto a quanto avvenuto nel precedente dpcm.

Dal 16 gennaio fino al 5 marzo, invece, sarà consentito una sola volta al giorno, spostarsi verso un'altra abitazione privata abitata, tra le 5.00 e le ore 22.00, a un massimo di due persone ulteriori a quelle già conviventi nell'abitazione di destinazione. Tale spostamento potrà avvenire all'interno della stessa Regione, in area gialla, e all'interno dello stesso Comune, in area arancione e in area rossa, fatto salvo quanto previsto per gli spostamenti dai Comuni fino a 5.000 abitanti.

Una stretta ulteriore ma non troppo pesante che, comunque, aggiunge ulteriori paletti in un periodo definito come il più difficile dall'inizio della pandemia, in cui è cruciale far andare avanti la campagna vaccinale. Tra le norme inserite c'è il divieto di spostamento, fino al 15 febbraio, tra regioni e province autonome diverse, salvo che per motivi di salute, lavoro o necessità, tenendo sempre presente che il rientro al proprio domicilio è consentito.

Lo stato d'emergenza è prorogato fino al 30 aprile. Per quanto riguarda la quarta zona, quella bianca, i criteri per raggiungerla sono piuttosto difficili in questa fase: per ritornare a una vita simile che facevamo a settembre, rispettando comunque le norme di distanziamento e mascherine, potendo contare su palestre, sport, cinema e teatri attivi, nonché aperture regolari di bar e ristoranti.
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

1451 contenuti
Altri contenuti a tema
1 Nella provincia Bat altri 110 contagi da Covid-19 Nella provincia Bat altri 110 contagi da Covid-19 Sono stati 1.483 i nuovi casi registrati in Puglia
Covid, a Barletta nuove restrizioni per contenere la curva dei contagi Covid, a Barletta nuove restrizioni per contenere la curva dei contagi I provvedimenti in vigore da oggi fino al 6 aprile
1 Vaccini Covid, in Puglia accordo con i medici di medicina generale Vaccini Covid, in Puglia accordo con i medici di medicina generale Lopalco: «Fino alla fine del mese potremo completare la vaccinazione degli ultraottantenni»
Ancora zona gialla per la Puglia, l’Rt resta inferiore 1 Ancora zona gialla per la Puglia, l’Rt resta inferiore 1 La decisione del ministero della Salute
Covid-19, sono 485 i barlettani attualmente positivi Covid-19, sono 485 i barlettani attualmente positivi L'indice Rt in Italia aumenta ma la Puglia dovrebbe rimanere gialla
In Puglia altri 1.418 casi di Covid-19 e 19 decessi In Puglia altri 1.418 casi di Covid-19 e 19 decessi Nella sesta provincia sono 93 i nuovi contagi registrati
2 Tamponi dubbi per ben due volte, un lettore: «La Asl faccia degli accertamenti» Tamponi dubbi per ben due volte, un lettore: «La Asl faccia degli accertamenti» L'esperienza di un barlettano chiuso in casa da giorni dopo due tamponi dall'esito incerto
1 Covid, sono 1.438 i nuovi contagi registrati in Puglia Covid, sono 1.438 i nuovi contagi registrati in Puglia Nelle ultime 24 ore si contano 32 decessi
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.