Ospedale Dimiccoli Polizia
Ospedale Dimiccoli Polizia
Cronaca

Primo espianto di organi al "Dimiccoli"

Presso l'ospedale barlettano è stato donato il fegato di una donatrice biscegliese in Piemonte. Intervento eseguito dall'equipe coordinata dal dottor De Bitonto

A volte, anche una vita travagliata come quella di una giovane donna che in passato aveva subito due trapianti di reni , può lasciare un messaggio di speranza e fede nella virtù umana: è successo nella notte tra mercoledì 17 e giovedì 18 aprile all'ospedale "Mons. Raffaele Dimiccoli" di Barletta. La signora L.P., 45 anni, originaria di Bisceglie, è stata infatti protagonista di una storia esemplare, decidendo di dare il consenso- attraverso suo marito- all'espianto del suo fegato prima del suo decesso. Nei giorni precedenti ha donna aveva avuto un ictus: era stata ricoverata presso il reparto di Rianimazione di Barletta, diretto da Egidio Fasanella, ma dopo quattro giorni ne era stata dichiarata la morte cerebrale.

L'organo della donna è stato trasportato in Piemonte per mancanza di compatibili in Puglia. Si tratta del primo caso di prelievo di organi effettuato all'ospedale Dimiccoli di Barletta dove però viene regolarmente effettuato l'espianto di cornee: dall'inizio dell'anno sono già state espiantate 6 coppie di cornee. Il prelievo del fegato è stato effettuato nella sala operatoria del Dimiccoli dai chirurghi del Centro Trapianti regionale in collaborazione con il personale in servizio nella struttura di Barletta: l'equipe, guidata da Michele De Bitonto, coordinatore trapianti, è riuscita a mantenere ottimali le le funzioni vitali degli organi tanto da consentire l'espianto dopo 12 ore dalla morte. "Si tratta di un gesto di grande sensibilità e generosità – questo il commento di Giovanni Gorgoni, direttore sanitario dell'Asl Bt - questa famiglia, che aveva già vissuto una esperienza di trapianto, è stata capace di un gesto di grande amore in un momento in cui manca la cultura della donazione. Spero che sia da esempio per molti".
  • Ospedale "R. Dimiccoli"
Altri contenuti a tema
1 Regione Puglia, in III commissione aggiornamenti sulla sanità nella Bat Regione Puglia, in III commissione aggiornamenti sulla sanità nella Bat Novità anche per la riqualificazione dell'ospedale Dimiccoli di Barletta. La nota del consigliere regionale Filippo Caracciolo
Giornata nazionale della Salute della Donna, le iniziative in programma a Barletta Giornata nazionale della Salute della Donna, le iniziative in programma a Barletta Dal 18 al 24 opportunità gratuite di prevenzione all'ospedale "Dimiccoli"
Pet therapy in corsia per i piccoli pazienti della pediatria di Barletta Pet therapy in corsia per i piccoli pazienti della pediatria di Barletta Parte il progetto dell'APS Città dell'Infanzia
Ospedale “Dimiccoli”, al via la modernizzazione della radioterapia Ospedale “Dimiccoli”, al via la modernizzazione della radioterapia Pronti due nuovi acceleratori lineari
1 Nuova fermata Rfi ospedale di Barletta, Maurodinoia: «Al servizio dell'intero territorio» Nuova fermata Rfi ospedale di Barletta, Maurodinoia: «Al servizio dell'intero territorio» La nota dell'assessore regionale ai trasporti
1 Visite gratuite per prevenire le malattie dell'orecchio e dell'udito  Visite gratuite per prevenire le malattie dell'orecchio e dell'udito  L'iniziativa il prossimo 1° marzo all'ospedale "Dimiccoli" di Barletta
Nuova fermata Rfi ospedale di Barletta, pubblicata gara per progettazione esecutiva Nuova fermata Rfi ospedale di Barletta, pubblicata gara per progettazione esecutiva Questa mattina conferenza stampa a palazzo di città, la nota dell'azienda
Nuova Pet-Tac per la medicina nucleare dell’ospedale Dimiccoli” di Barletta Nuova Pet-Tac per la medicina nucleare dell’ospedale Dimiccoli” di Barletta Emiliano: “Sono qui per ringraziare gli operatori sanitari”
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.