Presentata la nuova stagione teatrale di Barletta
Presentata la nuova stagione teatrale di Barletta
Eventi

Presentata la nuova stagione teatrale di Barletta: grandi nomi sul palco

Fra le novità, lo spettacolo della notte di San Silvestro

Alessio Boni e Omar Pedrini, Lello Arena, Alessandro Preziosi, Leo Gullotta, Dino Abbrescia, Gabriele Cirilli, Geppi Cucciari, Pif, Lillo e Greg, Dino Abbrescia, Fabio Troiano, The Opera Locos, Sergio Rubini e Luigi Locascio, Elena Radonicich e Peppino Mazzotta, Gigio Alberti con Barbara Bobulova e Antonio Catania, Giovanni Esposito, Valerio Santoro, Valeria Angelozzi, Elena Cotugno del Teatro dei Borgia. DANZA Balletto di Roma; Compagnia Abbondanza/Bertoni; MM Contemporary Dance Company. Poi Musica e Teatro Ragazzi. Un cartellone ricco, variegato e coinvolgente, in grado di avvicinare pubblici diversi e di portare la città di Barletta a vivere la magia e l'emozione che solo il teatro può dare. Con questo proposito l'Amministrazione comunale, con il coordinatore del progetto artistico del "Curci", Fabio Troiano, e il Teatro Pubblico Pugliese, ha disegnato un cartellone di spettacoli unico per la stagione 2019/2020 che abbraccia prosa, danza, musica e spettacoli per famiglie. Una scelta dettata anche dalla volontà di far tornare il teatro a svolgere la sua triplice funzione: culturale, educativa e di intrattenimento attraverso una scelta di spettacoli variegata che fa spazio a più generi e a diversi gusti, che guarda verso il pubblico perché sempre più spettatori, soprattutto i giovani, si sentano coinvolti e interessati.

"Quello che presentiamo è un cartellone straordinariamente interessante che risponde ai gusti e alle aspettative della città, compresi i giovani", ha detto il sindaco, Cosimo Cannito. "Sono per questo molto soddisfatto – ha aggiunto il primo cittadino - del lavoro che sta facendo il direttore artistico Troiano, il quale ha saputo interpretare al meglio le aspettative che avevamo, lavorando al meglio per offrirvi le opportune risposte, motivo per cui vorremmo andare avanti con la sua direzione anche per il prossimo anno". "Fra le iniziative che più mi colpiscono – ha concluso Cannito – oltre al coinvolgimento dei giovani e agli incontri con gli artisti, il fatto che ci sarà uno spettacolo la notte di Capodanno, io ci sarò e dal teatro farò gli auguri alla città per il nuovo anno".

"Il teatro è un luogo che tutti devono avere la possibilità di frequentare e in cui tutti devono avere il modo di entrare – ha detto Fabio Troiano - e il senso di questo cartellone è proprio questo, cercare di avvicinare il più possibile quel pubblico che altrimenti passerebbe oltre". "Ecco perché – ha aggiunto il direttore artistico - ci sono volti e attori più noti, e tutti sono artisti straordinari". Troiano ha riferito anche del suo legame con "Curci", "un teatro meraviglioso", lo ha definito, ricordando l'incontro con quel luogo, "molto bello, avuto grazie a un regista del posto, Gianpiero Borgia, col quale abbiamo portato in scena due spettacoli".

Dopo le anticipazioni comunicate al pubblico il 19 giugno scorso, oggi, sindaco, direttore artistico, insieme al presidente del Teatro pubblico pugliese Giuseppe D'Urso, alla dirigente del Settore Cultura Santa Scommegna, alla presidente della Commissione Cultura Stella Mele e al responsabile della stagione musicale Francesco Monopoli, hanno presentato l'intera programmazione.

Ad aprire la stagione il prossimo 31 ottobre sarà uno spettacolo fuori abbonamento, il reading poetico – musicale "66/77" di Alessio Boni e Omar Pedrini. Fra le peculiarità del cartellone costruito per Barletta risalta poi il ritorno della sezione dedicata al comico, "Ridiamoci su!", il giovedì, con quattro spettacoli, "Mi piace… di più", con Gabriele Cirilli (26 marzo); "Perfetta", con Geppi Cucciari (12 febbraio); "Momenti di trascurabile (in) felicità" con Pif (25 gennaio) e Lillo e Greg con "Gagmen" (16 aprile).

Novità assoluta della stagione 2019/2020 sarà lo spettacolo di Capodanno, che andrà in scena a San Silvestro, per tutti coloro che vorranno festeggiare il passaggio fra il vecchio e il nuovo anno a teatro in compagnia di Dino Abbrescia con "Raccondino" (30 – 31 dicembre). L'appassionante e intrigante "La camera azzurra" porterà sul palcoscenico del "Curci" il direttore artistico Fabio Troiano (17 – 18 – 19 gennaio). Un recital unico, che ripercorre i più grandi classici del melodramma, ma in chiave comica, sarà quello dei "The Opera Locos" da Barcellona (13 – 14 – 15 marzo), mentre torna sulla scena il Teatro dei Borgia con Elena Cotugno in "Il bruto. Appunti per MM Kabarett" (29 – 30 aprile e 1° maggio); i classici con "Miseria e Nobiltà", con Lello Arena, (21 – 22 – 23 febbraio), Alessandro Preziosi con lo spettacolo "Van Gogh" (14 – 15 – 16 febbraio), Leo Gullotta con "Pensaci Giacomino" (10 – 11 – 12 gennaio), "Dracula" con Sergio Rubini e Luigi Locascio (13 – 14 – 15 dicembre). E ancora, Elena Radonicich e Peppino Mazzotta con "L'onore perduto di Katharina Blum" (22 – 23 – 24 novembre); "Anfitrione" con Gigio Alberti, Barbara Bobulova, Antonio Catania, Giovanni Esposito, Valerio Santoro, Valeria Angelozzi (31 gennaio – 1 – 2 febbraio).

Per la Danza apre la sezione "Io, Don Chisciotte, di Fabrizio Monteverde (9 gennaio), in esclusiva regionale insieme a Bari, un titolo classico firmato da uno dei più grandi coreografi italiani ed eseguito dal Balletto di Roma, storica formazione già ospite con molto successo in altre stagioni del Curci di Barletta. Vede in scena una composizione coreografica inedita, particolare, contemporanea, una trasposizione del romanzo di Cervantes in una ambientazione contemporanea. Uno spettacolo nuovo che ha debuttato a Civitanova danza festival questa estate. A seguire uno spettacolo bello e poetico, "La morte e la fanciulla", di Abbondanza Bertoni (29 febbraio), un grande ritorno della compagnia a Barletta dopo che incantò il pubblico nella sezione famiglia con "Romanzo d'infanzia" e che dopo tanti anni porta in scena una composizione per la sezione serale con una proposta dalle partiture classiche che, a dispetto del titolo, è un inno alla vita, all'amore che risolleva dalla condizione della perdita. Chiude un gradito ritorno: MM Contemporary Dance Company (21 marzo), con una delle produzioni di più grande successo che ha debuttato la scorsa stagione, la serata "Gershwin Suite/Schubert Frames", due partiture coreografiche; la prima su Schubert è firmata dal barlettano Enrico Morelli, la seconda da Michele Merola, su Gershwin, festosa e coinvolgente.

Quattro gli spettacoli per famiglie inseriti nella programmazione. Si inizia il 5 gennaio con "Il Giro della Piazza", spettacolo ciclo-comico. Si prosegue sabato 8 febbraio con "Pulgarcito"; domenica 1° marzo con "Anastasia" e domenica 29 marzo con "The Wolf. Cappuccetto Rosso" (Eolo 2019).

Non mancherà anche quest'anno, poi, il ricco calendario di matinée per le scuole, dall'infanzia alle superiori. Infine, per la sezione concertistica e musicale, a cura dell'associazione Cultura e Musica G.Curci, alla sua 36esima edizione, gli appuntamenti in programma sono: "Concerto di Capodanno – La famiglia Strauss" (29 dicembre); "Rosso Napoletano – Musical" con Serena Autieri (6 gennaio); "Da Mozart…a Piazzolla" con Manuel Barrueco, Cesare Chiacchiaretta & I Solisti Aquilani (26 gennaio); "Aguas – Live Tour" con Omar Sosa, Yilian Cañizares, Gustavo Ovalles (9 febbraio); "Alice in Wonderland e le geometrie del sogno" (7 marzo); Enzo Avitabile con i Bottari di Portico & Black Tarantella Band (22 marzo); "I Cavalli di Monsignor Perrelli" con Peppe Barra e Lamberto Lambertini (28 marzo); "Abbadream – The ultimate Abba Tribute Show" di Abba Celebration (5 aprile). Ultimi tre appuntamenti sono "Controcorrente Tour" di Eugenio Bennato (19 aprile); "Opera Buffa! Il flauto magico e cento altre bagatelle…" (26 aprile) e, infine, l'Orchestra Filarmonica Italiana per il Premio Mauro Paolo Monopoli in un concerto sinfonico dei finalisti del 23° concorso pianistico internazionale con "I grandi concerti per pianoforte e orchestra" (17 maggio).

A partire dal 14 ottobre ci sarà la possibilità per i vecchi abbonati di usufruire della prelazione nella sottoscrizione degli abbonamenti per la nuova stagione. Sarà invece possibile abbonarsi ex novo a partire dal 21 ottobre; Per i biglietti per i singoli spettacoli, il botteghino sarà operativo a partire dal 18 novembre, mentre i biglietti dello spettacolo di Alessio Boni e Omar Pedrini, del 31 ottobre, si possono acquistare a partire dal 7 ottobre sul circuito Vivaticket e dal 14 ottobre anche al botteghino del "Curci".
  • Teatro Curci
Altri contenuti a tema
Stagione 2019/2020, oggi la presentazione al teatro Curci di Barletta Stagione 2019/2020, oggi la presentazione al teatro Curci di Barletta Prosa, comico, danza, teatro ragazzi e musica, con l'obiettivo di portare i cittadini a teatro
“Terre Promesse”, questa mattina la conferenza stampa di presentazione “Terre Promesse”, questa mattina la conferenza stampa di presentazione Il Festival è organizzato dal Teatro dei Borgia in collaborazione con la Comunità Oasi2 San Francesco ONLUS
Stagione teatro Curci, presentato il cartellone a Palazzo Della Marra Stagione teatro Curci, presentato il cartellone a Palazzo Della Marra Fabio Troiano: «Una stagione desiderosa di abbracciare un pubblico vasto, con un cartellone che fa spazio a più generi»
Prime anticipazioni sulla stagione teatrale 2019/2020 a Barletta Prime anticipazioni sulla stagione teatrale 2019/2020 a Barletta Mercoledì prossimo in conferenza saranno presenti gli attori Fabio Troiano e Gabriele Cirilli
Commozione al Teatro “Curci” per il musical  su San Massimiliano Kolbe Commozione al Teatro “Curci” per il musical  su San Massimiliano Kolbe Standing ovation per i giovani della parrocchia Buon Pastore di Barletta
Terremoto, chiuso il Teatro "Curci" di Barletta. Rinviata la replica di "Romeo e Giulietta" Terremoto, chiuso il Teatro "Curci" di Barletta. Rinviata la replica di "Romeo e Giulietta" Lo spettacolo della Compagnia Fagipamafra è stato rinviato a data da destinarsi
Più teatro per i giovani, convenzione tra Teatro Pubblico Pugliese e Adisu Puglia Più teatro per i giovani, convenzione tra Teatro Pubblico Pugliese e Adisu Puglia Oltre 17mila giovani potranno beneficiare di biglietti a soli 5 euro
2 Teatro Curci di Barletta, salvata dal degrado la scultura sulla facciata Teatro Curci di Barletta, salvata dal degrado la scultura sulla facciata Gli addetti ai lavori ne valuteranno lo stato, il tipo di restauro necessario e la giusta collocazione
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.