Raccolta indumenti usati
Raccolta indumenti usati
La città

Povertà e silenzio: questo è il Natale di Barletta

Ancora pericolo ai raccoglitori degli indumenti usati per le strade

Giorno di Santo Stefano. Giornata di festa e spensieratezza, di giochi e allegria. Barletta sonnecchia tranquilla: non succede nulla di rilevante. Ma rilevante resta il silenzio che circonda certi gesti, certi istanti che sono quotidianamente sotto gli occhi di tutti.

Questa segnalazione arriva da via del Gelso: sono le 13.15. Mentre tutti i barlettani si raccolgono intorno alla tavola imbandita delle migliori leccornie, alcuni ragazzi di colore rovistano in un raccoglitore destinato alla raccolta degli indumenti usati, mettendo a repentaglio la propria incolumità. A denunciare il gesto è Antonio Cannito, rappresentate del comitato cittadino "Riprendiamoci Barletta".

«Storia di ordinaria amministrazione» riferisce Cannito che denuncia la pericolosità del gesto, che danneggia anche i destinatari ultimi di questa raccolta dal duplice scopo: donare indumenti e accessori ai meno fortunati, e al contempo ridurre la quantità di rifiuti conferiti in discarica, con minori costi di smaltimento e recupero di risorse naturali per la collettività.

Nel corso del tempo sono state numerose le segnalazioni di persone che si introducono nelle campane per gli indumenti per racimolare qualche capo di vestiario, rischiando di rimanere incastrati. L'auspicio sarebbe di intensificare i controlli e limitare gesti pericolosi di questo tipo, rafforzando magari la rete di solidarietà e di aiuti tramite l'azione di parrocchie e associazioni.
  • Segnalazione
  • Povertà
Altri contenuti a tema
Rifiuti bruciati nei pressi dell'Ofanto: la segnalazione Rifiuti bruciati nei pressi dell'Ofanto: la segnalazione Abbandonati numerosi rifiuti plastici e cartacei in aperta campagna
L'Ambulatorio popolare di Barletta è anche itinerante L'Ambulatorio popolare di Barletta è anche itinerante «Ogni fine settimana andremo nelle piazze, nelle strade e nelle periferie per aiutare le persone più povere»
2 Originario di Barletta e senza fissa dimora, muore per strada a Termoli Originario di Barletta e senza fissa dimora, muore per strada a Termoli Aveva 58 anni: pare avesse una figlia e una nipote
Cinghiali nelle campagne di Barletta, segnalazione in via Minervino Cinghiali nelle campagne di Barletta, segnalazione in via Minervino Avvistato un esemplare di grosse dimensioni ieri pomeriggio
3 A Barletta segnaletica orizzontale "fantasma" A Barletta segnaletica orizzontale "fantasma" Dopo un giorno le scritte sono già scomparse
Nudo in un supermercato, il video è virale ma non è accaduto a Barletta Nudo in un supermercato, il video è virale ma non è accaduto a Barletta L'episodio è avvenuto a maggio in provincia di Avellino
Messa per gli ammalati poveri ispirata da Don Salvatore Mellone Messa per gli ammalati poveri ispirata da Don Salvatore Mellone L'adorazione eucaristica si celebrerà questa sera nella Chiesa di S. Ruggero alle ore 20.00
2 Rubata bicicletta in via Romanelli Rubata bicicletta in via Romanelli Continuano i piccoli furti in periferia, l'appello del proprietario
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.