Raccolta rifiuti organizzata da ragazzi di Barletta
Raccolta rifiuti organizzata da ragazzi di Barletta
La città

Più di 100 ragazzi dal cuore d'oro per ripulire Barletta dai rifiuti

Partita da un gruppo Whatsapp, l'iniziativa ha coinvolto ragazzi e ragazze, anche giovanissimi

Mascherine rigorosamente indossate, guanti, scarpe da ginnastica, e tanta voglia di fare qualcosa di buono. Sono immagini che vorremmo vedere più spesso, che fanno molto onore ai protagonisti e lanciano un meraviglioso esempio ai loro coetanei ma soprattutto a chi ha già i capelli grigi e ancora tanto da imparare nella vita.

Barletta più pulita grazie all'azione spontanea, genuina e gratuita di 100 ragazzi barlettani, tutti giovanissimi, con un'età media che si aggira tra i 16 e i 20 anni. Da qualche post condiviso su Instagram, diventata poi una chat di gruppo su Whatsapp, è partita questa iniziativa di raccolta rifiuti organizzata lo scorso sabato pomeriggio in occasione del World Cleanup Day, un'azione civica positiva promossa a livello mondiale con l'obiettivo di pulire il mondo dai rifiuti.

I ragazzi che hanno avviato questa iniziativa si sono conosciuti grazie al network Different che, in collaborazione con Worldrise ONLUS, ha organizzato a livello italiano l'evento dal titolo "Save The Planet". Così, dopo una precisa organizzazione attraverso i social, si sono dati appuntamento in viale Reichlin nel totale rispetto delle norme anti Covid, indossando le mascherine e mantenendo le distanze, e si sono divisi in tre gruppi per ripulire tre diverse zone di Barletta, tra le più sporche della città: il Parco dell'Umanità e altri punti in zona 167, l'area che circonda l'Orto botanico e la zona della Lega Navale sul lungomare di Ponente.

Il risultato è clamoroso: in totale hanno raccolto ben 650 kg di rifiuti, di cui la metà proprio alla Lega Navale, dove i giovani volontari hanno riempito sacchi e sacchi di bottiglie di vetro. Le tipologie di rifiuti trovati sono le più variegate: oltre alle classiche cartacce e ai mozziconi di sigarette, hanno trovato pannolini, sedie a sdraio, indumenti vari, anche un trapano elettrico. Grazie alla disponibilità di Bar.S.A. i sacchi di rifiuti sono stati raccolti in alcuni punti prestabiliti, concordati con i ragazzi.

«È stata una iniziativa partita dal basso, dai giovani, per puro senso civico e spirito di civiltà» spiegano i giovani organizzatori, che aggiungono: «In particolare ci ha stupito l'uso per una volta proficuo dei social, che hanno contribuito a diffondere il passaparola; nel giro di 48 ore abbiamo raccolto un numero impressionante di adesioni. All'inizio era una iniziativa realizzata da una stretta cerchia di amici, poi si è allargata e ci ha fatto molto piacere ricevere tanti feedback positivi dai partecipanti che hanno contribuito con grande intraprendenza ed entusiasmo».

Sicuramente questa sarà la prima di altre iniziative: come il sasso lanciato in uno stagno, a volte basta un'azione buona per scatenare un cambiamento rivoluzionario, di cui tutti i giovani di Barletta dovrebbero essere audaci protagonisti, nel segno della condivisione e della salvaguardia della nostra città.
20 fotoRaccolta rifiuti organizzata da ragazzi di Barletta
Raccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazz i di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di BarlettaRaccolta rifiuti organizzata dai ragazzi di Barletta
  • Emergenza rifiuti
Altri contenuti a tema
8 Rifiuti per strada, «Barletta non merita di essere insozzata» Rifiuti per strada, «Barletta non merita di essere insozzata» Il sindaco Cannito condanna gli "sporcaccioni" e parla di «spettacolo degradante»
Plastic Free Odv Onlus per sensibilizzare Barletta al problema della plastica Plastic Free Odv Onlus per sensibilizzare Barletta al problema della plastica Il referente cittadino è Danilo Marano, docente di matematica e fisica
1 Binetti: «Guanti e mascherine abbandonati sulle spiagge di Barletta» Binetti: «Guanti e mascherine abbandonati sulle spiagge di Barletta» L’appello per salvare il mare di Barletta: dopo il COVID-19 rischio emergenza rifiuti
Centro di raccolta Settefrati, arriva a Barletta il finanziamento da Ager per attrezzature Centro di raccolta Settefrati, arriva a Barletta il finanziamento da Ager per attrezzature Il centro di via Pertini sarà il terzo presente in città, dopo l’isola ecologica di Bar.s.a. e quello della 167
4 Contagi COVID-19 a Barletta, Comune contrario alle autodichiarazioni Contagi COVID-19 a Barletta, Comune contrario alle autodichiarazioni L'amministrazione si dissocia dalla nota di Bar.S.A.
Spazzamento meccanizzato, torna domenica 1 marzo in cinque zone della città Spazzamento meccanizzato, torna domenica 1 marzo in cinque zone della città Il comune apporrà una ulteriore segnaletica cartacea in concomitanza con l’espletamento del servizio, ma questo avverrà ancora per pochi mesi
Francia, la truffa delle stoviglie in plastica: monouso vendute come riutilizzabili Francia, la truffa delle stoviglie in plastica: monouso vendute come riutilizzabili Monitoraggio effettuato da Zero Waste France
Pulizia e sicurezza strade extraurbane, un accordo tra Anas e Comune di Barletta Pulizia e sicurezza strade extraurbane, un accordo tra Anas e Comune di Barletta Anas provvederà a raccogliere i rifiuti mentre Bar.s.a. si farà carico di ritirarli e smaltirli
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.