Telecamere di sorveglianza
Telecamere di sorveglianza
Cronaca

Omicidio Claudio Lasala, Abid ha preso il coltello. Nitti: "Clima di omertà"

Divulgate le immagini delle telecamere di sorveglianza

Continuano ad emergere maggiori dettagli sull'omicidio di Claudio Lasala. La questione è stata affrontata questo pomeriggio anche nel programma "Ore 14" di Rai 2. Milo Infante ricostruisce la vicenda che si è consumata tra le strade del centro storico di Barletta.

Abid e Dibenedetto
Sono state divulgate le immagini delle videocamere in cui vengono mostrati i due giovani che prima accerchiano Claudio dentro il bar, chiedendogli da bere, ma Claudio rifiuta la proposta.

Così il più giovane, Ilyas Abid, di appena 18anni, rientra nel locale, ruba un coltello e sarà con quell'arma che pugnalerà il ragazzo a diversi metri di distanza dal locale.

Sempre attraverso le videocamere del cocktail bar, si nota poi il giovane che ritorna nel locale e restituisce il coltello.

Gli zii di Claudio si chiedono: «Come è possibile che nessuno abbia visto niente? Io direi alle persone che non hanno parlato, se hanno visto e hanno ancora qualcosa da dire, di aiutare i Carabinieri e parlare con loro». «Io non mi accontento del posto di blocco o della volante fissa. Voglio ci sia qualcosa di più forte perché la nostra famiglia è distrutta».

Il Procuratore di Trani, Renato Nitti, negli atti divulgati da Rai 2, scrive: «Il delitto di sangue si iscrive chiaramente in un contesto di abituale frequentazione di ambiti criminali da parte degli indagati, se si ha riguardo alle modalità quasi professionali e spregiudicate con le quali veniva consumata l'azione omicidiaria. All'episodio hanno assistito numerose persone, tuttavia le sommarie informazioni acquisite lasciano trasparire la reticenza a fornire precise indicazioni, chiaro sintomo di omertà evidentemente scaturita dal timore di eventuali ritorsioni trattandosi di soggetti pluricensurati, legati alla criminalità barlettana».
  • Omicidio
Altri contenuti a tema
Ucciso nel suo bar, un mese dalla morte di Giuseppe Tupputi Ucciso nel suo bar, un mese dalla morte di Giuseppe Tupputi Prosegue la raccolta fondi a favore della famiglia dell'uomo: l'agguato avvenne lo scorso 11 aprile in via Rionero
Caso Tupputi: Piccinni e tutto lo staff ringraziano la comunità Caso Tupputi: Piccinni e tutto lo staff ringraziano la comunità Un ringraziamento particolare alle istituzioni per aver reso possibile il lavoro
Il messaggio alla famiglia di Giuseppe Tupputi: «Chiediamo a Dio la grazia della speranza» Il messaggio alla famiglia di Giuseppe Tupputi: «Chiediamo a Dio la grazia della speranza» «Ora è il momento di stringerci, l’intera città, attorno alla famiglia di Giuseppe»
I funerali di Giuseppe Tupputi, Barletta saluta il 43enne ucciso nel suo bar I funerali di Giuseppe Tupputi, Barletta saluta il 43enne ucciso nel suo bar Le esequie sono celebrate dall'Arcivescovo Mons. Leonardo D'Ascenzo
Giuseppe Tupputi: i funerali martedì e il messaggio dell’Arcivescovo Giuseppe Tupputi: i funerali martedì e il messaggio dell’Arcivescovo Si terranno presso parrocchia Cuore Immacolato di Maria
Omicidio Tupputi, tre colpi di pistola fatali per il 43enne barlettano Omicidio Tupputi, tre colpi di pistola fatali per il 43enne barlettano I risultati dell'autopsia condotta oggi
1 Omicidio Barletta, «Lamorgese intervenga o si rischiano altri delitti» Omicidio Barletta, «Lamorgese intervenga o si rischiano altri delitti» La nota di Marti e Bellomo della Lega
Omicidio Tupputi, il presunto assassino non risponde al Gip Omicidio Tupputi, il presunto assassino non risponde al Gip Si è avvalso della facoltà di non rispondere
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.