Ambiente campagna
Ambiente campagna
Territorio

Omertà, la natura violentata dall’uomo

Quando l’ambiente è alla mercé di interessi personali

Ancora un'altra beffa ai danni dell'ambiente: i militari della Guardia di Finanza di Barletta hanno sottoposto a sequestro un'area di circa 18 mila metri quadrati dove erano stati realizzati quattro capannoni industriali destinati ad autorimesse e depositi, oltre a un'attività abusiva di officina meccanica, autodemolizione e gestione non autorizzata di rifiuti.
Un altro ingrato scempio per le campagne di Barletta, un altro pugno nell'occhio per chi crede nella bellezza dei paesaggio pugliese. Purtroppo sono storie di tutti i giorni: l'abusivo edilizio è una realtà sottaciuta, oggetto di un'omertà ormai ridicola. E tanta, tantissima è l'incompetenza nella gestione dei rifiuti – molto spesso pericolosi e difficilmente smaltibili (vedi l'episodio che in questi giorni ha interessato l'agro di Canne della Battaglia). Non solo discariche a cielo aperto, ma anche dislocati episodi di abbandono di rifiuti ingombranti: a chi non è mai capitato di camminare per strade "ammobiliate" con divani sfoderati, frigoriferi squartati, cucine a gas e suppellettili di vario genere.

Nel caso dell'officina abusiva la situazione è aggravata dall'abuso di territori campestri di dominio pubblico, sfruttati per perseguire fini privati. A ciò ovviamente si aggiunge lo scempio gratuito di un territorio che appartiene a tutti noi, che è fatto di colori e sensazioni. Un territorio marchiato a fuoco dall'inciviltà di alcuni e dal silenzio di molti.

Non solo la tutela dell'ambiente, ma a muoverci deve essere anche il nostro personale senso di sicurezza: l'abusivismo è strettamente correlato all'assenza di messa a norma e all'utilizzo di materiali non certificati. Il pericolo viaggia su due binari paralleli: l'irrimediabile danno paesaggistico e l'ancor più grave delitto ai danni della nostra salute.
  • Attività Abusiva
  • Ambiente
  • Abuso edilizio
Altri contenuti a tema
Il comitato di quartiere “Medaglie d’oro” chiede incontro al sindaco Cannito Il comitato di quartiere “Medaglie d’oro” chiede incontro al sindaco Cannito Sul tavolo la manutenzione del verde pubblico
Ministro dell'Ambiente in visita a Barletta, «disappunto per la gestione dell'invito all'incontro» Ministro dell'Ambiente in visita a Barletta, «disappunto per la gestione dell'invito all'incontro» La nota della presidente e dei componenti della Commissione Ambiente
L'associazione 3Place in campo per la pulizia del molo dei pescatori L'associazione 3Place in campo per la pulizia del molo dei pescatori 166 kilogrammi di rifiuti raccolti
11 Le associazioni ambientaliste a Palazzo di città: «Confronto costruttivo con l'amministrazione» Le associazioni ambientaliste a Palazzo di città: «Confronto costruttivo con l'amministrazione» Tanti i temi sul tavolo dell'incontro
Timac incontra i comitati ambientalisti di Barletta Timac incontra i comitati ambientalisti di Barletta L'esito del confronto avvenuto mercoledì nella sede di via Trani
Una passeggiata naturalistica lungo il litorale di Ponente a Barletta Una passeggiata naturalistica lungo il litorale di Ponente a Barletta Il resoconto dell'iniziativa dello scorso 5 maggio
Timac Agro risponde al Comitato OAP e convoca nuovo tavolo per l’ambiente a Barletta Timac Agro risponde al Comitato OAP e convoca nuovo tavolo per l’ambiente a Barletta L'invito verrà esteso a Comune, Provincia e organi di informazione
6 Bancarelle abusive di novellame e ricci di mare per la città Bancarelle abusive di novellame e ricci di mare per la città L'appello di un cittadino: «Il mare non è una risorsa infinita e come tale va gestita»
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.