Legambiente
Legambiente
Associazioni

Nominati i nuovi vertici regionali per Legambiente Puglia

Ruggero Ronzulli eletto presidente regionale e Daniela Salzedo la neodirettrice

In seguito ad un lungo percorso di condivisione, coinvolgimento ed ascolto dei 50 circoli che compongono Legambiente Puglia, avviato subito dopo il congresso regionale del settembre 2019, sabato 19 giugno scorso si è riunita l'Assemblea dei Soci di Legambiente Puglia, in seguito alle dimissioni del presidente Francesco Tarantini, per nominare i suoi nuovi vertici regionali. L'assemblea, svoltasi in modalità mista con parte dei rappresentanti dei circoli in presenza e parte collegati a distanza, con voto unanime dei partecipanti ha approvato la proposta di eleggere a presidente regionale di Legambiente Puglia Ruggero Ronzulli, fino a quel momento direttore dell'Associazione, e a direttrice regionale Daniela Salzedo. All'elezione era presente anche Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente, che ha voluto portare il suo supporto e vicinanza di tutta l'associazione ambientalista in questo momento molto importante per la Legambiente Puglia.

«Il mio ringraziamento non può che andare a tutti i circoli di Legambiente Puglia, ben 50, che in questi anni hanno saputo conoscermi ed anche sopportarmi. – ha commentato Ruggero Ronzulli, neo presidente di Legambiente Puglia - Un grazie di cuore a loro che all'unanimità hanno sostenuto e voluto questa mia nuova nomina. Ci aspetta insieme una grande sfida per continuare costantemente a difendere e tutelare questa nostra bellissima regione martoriata dai continui problemi ambientali. Da subito saremo a lavoro per controllare la vera transizione ecologica ed energetica, – ha continuato Ronzulli - i problemi dell'ex Ilva, della centrale di Brindisi, della tutela del nostro paesaggio e dell'abusivismo edilizio, il funzionamento reale dei parchi regionali, la martoriata agricoltura Pugliese e la Xylella, la legalità e l'ecomafia, i rifiuti, la depurazione, ecc. La nostra associazione lavorerà dentro e fuori sempre con armonia e discuterà sui temi reali grazie ai dati, alle competenze e alla nostra storia lunga 41 anni».

Ruggero Ronzulli è in Legambiente dal 2011, prima alla guida del Circolo Legambiente Margherita di Savoia in seguito coordinatore della segreteria regionale di Legambiente Puglia e nel 2019 eletto direttore regionale. Con i suoi 30 anni è il presidente regionale più giovane nella storia di tutta la Legambiente.

Radicamento territoriale e apertura ai giovani sono invece le parole chiave per Daniela Salzedo, dal 2019 presidente del circolo di Legambiente Monopoli ma con alle spalle una lunga storia nell'associazionismo e nel mondo del volontariato. Nel 2020 entra a far parte dell'ufficio di presidenza di Legambiente Puglia e diviene responsabile regionale del terzo settore e beni culturali: «Ci aspettano tante battaglie per una vera transizione ecologica che vedranno Legambiente Puglia in prima linea. – ha sottolineato Daniela Salzedo, neo direttrice regionale di Legambiente Puglia - Il nostro impegno sarà sul cammino già intrapreso e soprattutto una rinnovata azione nel cercare di rafforzare il radicamento territoriale della nostra associazione attraverso la creazione di nuovi circoli e in particolare il coinvolgimento delle fasce più giovani, linfa vitale importante e fondamentale per la crescita di ogni associazione».

L'assemblea dei soci ha ovviamente voluto ringraziare Francesco Tarantini per i 15 anni dedicati alla guida dell'associazione e ha rinnovato la volontà di vederlo ancora partecipe nelle battaglie ed azioni che hanno caratterizzato il suo percorso nell'associazione. È stata anche sottolineata la vicinanza e supporto di tutta l'associazione in questo suo importante e gravoso incarico alla guida del Parco Nazionale dell'Alta Murgia: «Un grazie particolare va ad una grande persona ed amico Francesco Tarantini, che ha da subito creduto in me, mi ha aiutato, spronato e spinto in questo lungo percorso di 10 anni. – ha sottolineato Ruggero Ronzulli - Per me è un vero onore raccogliere il suo testimone di presidente di Legambiente Puglia. Un grazie di cuore va a Daniela Salzedo a cui lascio il testimone di direttrice regionale e a Stefano Ciafani, Presidente nazionale, per averci seguito ed essere stato presente in questa nuova avventura per Legambiente Puglia. Perché la Legambiente è solo una ad ogni livello».
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Legambiente
Altri contenuti a tema
Legambiente: quali sono i rischi del Jova Beach Party 2022? Legambiente: quali sono i rischi del Jova Beach Party 2022? «La nostra posizione non è negativa a priori, il nostro intento è promuovere un confronto sul tema»
Passeggiata lungo l'Ofanto, «conoscere di più per prendercene cura» Passeggiata lungo l'Ofanto, «conoscere di più per prendercene cura» Successo per l'iniziativa di Legambiente per la Giornata mondiale delle zone umide
Giornata mondiale delle zone umide, l'iniziativa di Bar.S.A. e Legambiente Giornata mondiale delle zone umide, l'iniziativa di Bar.S.A. e Legambiente È in programma una passeggiata di 4km fino a raggiungere la foce del fiume Ofanto
Inquinamento, Barletta maglia nera per la presenza di PM10 nell'aria Inquinamento, Barletta maglia nera per la presenza di PM10 nell'aria Diffusi i dati del report di Legambiente "Mal'aria di città": nella nostra città rilevati 25 μg/mc di PM10
Fiori rossi e atmosfera natalizia nei giardini Baden Powell grazie a Legambiente Fiori rossi e atmosfera natalizia nei giardini Baden Powell grazie a Legambiente Continuano le attività di riqualificazione del parco nella periferia di Barletta
Barletta: Capoluogo di Provincia Riciclone, fanalino di coda è Foggia Barletta: Capoluogo di Provincia Riciclone, fanalino di coda è Foggia In allegato le classifiche di tutti i Prem
"Puliamo il mondo", la bellezza del volontariato ambientale sboccia anche a Barletta "Puliamo il mondo", la bellezza del volontariato ambientale sboccia anche a Barletta Ieri mattina grande azione di pulizia nei giardini Baden Powell, in via Leonardo da Vinci
99 Durante la notte di San Lorenzo sono state danneggiate anche le aree fratino Durante la notte di San Lorenzo sono state danneggiate anche le aree fratino Il post di Legambiente per denunciare l'accaduto
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.