Porto di Barletta
Porto di Barletta
Territorio

Marinerie in sciopero, si protesta anche a Barletta

Delegazione pugliese a Roma a colloquio con il sottosegretario alle Politiche agricole Giuseppe L'Abbate

Da Vieste fino a Brindisi, passando per Barletta, le marinerie del basso Adriatico sono ancora in stato di sciopero. L'oggetto dell'agitazione sono le norme troppo stringenti, spesso avulse dal contatto reale con il mestiere e con le pratiche dello stesso, unite al timore di sanzioni salatissime che sarebbero già in corso di notificazione e che potrebbero definitivamente mettere in ginocchio il settore economico, già provato dalle settimane di fermo obbligatorio, dal clima e dalla burocrazia.

Nelle scorse ore una delegazione proveniente dalla Puglia, in rappresentanza di tutti i lavoratori, si è recata a Roma per un incontro con il sottosegretario alle Politiche agricole Giuseppe L'Abbate, tra l'altro pugliese. A lui sono stati esposti dieci punti che raccolgono le richieste dell'intero settore: proporzionalità delle sanzioni, ma anche modifiche alle norme di provenienza europea e che non tengono conto delle peculiarità di un mestiere che vive di dinamiche proprie, note solo a chi lo pratica, mai ascoltato senza tralasciare i lunghissimi tempi di attesa per la liquidazione dei fondi relativi ai fermi. Dalla Capitale, al momento, ci sarebbero state solo promesse di futuri incontri senza ulteriori garanzie.

La marineria pugliese adesso è in attesa dell'organizzazione di un incontro con il Presidente Michele Emiliano che si sarebbe già detto disponibile nell'immediato a incontrare i lavoratori per mettere in moto anche la macchina regionale per quanto di competenza.
  • Pesca
Altri contenuti a tema
1 Diritti in marineria, la protesta della Bat parte da Barletta Diritti in marineria, la protesta della Bat parte da Barletta Sabato la prima di una serie di iniziative promosse dalla Flai Cgil
Fermo pesca prorogato fino a settembre, niente pesce fresco Fermo pesca prorogato fino a settembre, niente pesce fresco «Misure a sostegno della pesca professionale e dell'economia ambientale»
Pesca illegale di datteri di mare, blitz della Capitaneria di Porto di Barletta Pesca illegale di datteri di mare, blitz della Capitaneria di Porto di Barletta Scoperte violazioni per l'uso di attrezzi da pesca non consentiti
1 Scatta fermo pesca, Coldiretti: «Stop al pesce fresco» Scatta fermo pesca, Coldiretti: «Stop al pesce fresco» Il fermo bloccherà le attività dei pescherecci per 30 giorni consecutivi da Bari a Manfredonia
Rifiuti "speciali" di pescherie e macellerie, arriva il riconoscimento Rifiuti "speciali" di pescherie e macellerie, arriva il riconoscimento Va in porto a richiesta di Democrazia Cristiana Barletta
"Un mare di opportunità", presentazione bandi per operatori ittici e costieri "Un mare di opportunità", presentazione bandi per operatori ittici e costieri L'iniziativa è riservata anche agli imprenditori
Crisi della pesca, protesta rientrata anche per i pescatori di Barletta Crisi della pesca, protesta rientrata anche per i pescatori di Barletta «Calendarizzata una proposta di riforma del settore ittico»
Marinerie pugliesi in crisi, ricadute anche per Barletta Marinerie pugliesi in crisi, ricadute anche per Barletta La protesta dei pescatori si protrae da oltre 10 giorni
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.