Omogeneizzati
Omogeneizzati
Servizi sociali

L'appello del papà aiuta la figlia

Gli omogeneizzati li fornirà la Croce Rossa. Presidente della Croce Rossa offre omogeneizzati ad Oloprosencefala

Il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, e il presidente della Repubblica, Giorgio napolitano, hanno risposto ai genitori della piccola di otto anni affetta da Oloprosencefalia, malattia che non consente masticazione e deglutizione oltre che far rimanere la bambina «con le capacità cognitive di una neonata, incapace di parlare e dovrebbe essere nutrita con sonde» (come si può leggere nell'appello dei genitori), che non ottenevano dal 2009 gli omogeneizzati dal servizio sanitario. Vendola e Napolitano hanno risposto assicurando il loro interessamento e la sollecitazione dell'Asl, che si è attivata sottolineando però che gli omogeneizzati non sono un alimento inserito nell'elenco nazionale.

Dopo aver appreso ieri, dagli organi di informazione, la situazione di difficoltà in cui si trova la famiglia, la presidente della sezione barlettana della Croce Rossa ha proposto ai genitori della bambina l'aiuto dell'associazione.

Sarà dunque la Croce rossa di Barletta ad offrire una fornitura, da subito, per un mese e poi ad organizzarsi, se fosse necessario, anche per il futuro, per aiutare la famiglia
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.