Vigili del fuoco
Vigili del fuoco
La città

Incendio Dalena, Legambiente di Barletta chiede accesso agli atti

«L'unico nostro interesse è quello di riuscire a capire i fatti e dar voce, nel caso trovassimo incongruenze»

«Ieri abbiamo protocollato, per il tramite di un nostro legale, formale richiesta di accesso agli atti inerenti all'azienda Dalena, in conseguenza all'incendio che, lo scorso 29 dicembre, ne ha vista coinvolta una sede operativa - scrive in una nota il Circolo Legambiente di Barletta».

«Prima di procedere abbiamo preferito attendere almeno i risultati parziali dei rilievi effettuati da ARPA Puglia, ma il nostro è un atto dovuto in virtù delle finalità statutarie della nostra associazione e in linea con l'attenzione che riserviamo al nostro territorio. Non "processeremo" nessuno come non lo abbiamo mai fatto, ma riteniamo sia doveroso da parte nostra assumere il maggior numero possibile di informazioni sugli avvenimenti in questione. Come nostra abitudine non porgeremo il fianco a nessuna strumentalizzazione mediatica o peggio politica. L'unico nostro interesse è quello di riuscire a capire i fatti e dar voce, nel caso trovassimo incongruenze, a tutte quelle persone che nella nostra associazione ripongono piena fiducia. Possiamo definirlo per Barletta, e non solo, un disastro ambientale e, pertanto, non merita alcun tipo di sciacallaggio di sorta. I cittadini invece meritano di sapere cosa è successo, perché è successo e se, al di là delle responsabilità che verranno eventualmente accertate, si poteva evitare quest'ulteriore danno al nostro ambiente.

A supporto della nostra istanza, oltre ad alcuni residenti e titolari di opifici della zona interessata, hanno espresso le nostre stesse preoccupazioni e condividono i nostri quesiti il Circolo Legambiente di Andria "Thomas Sankara", il Circolo Legambiente di Trani, l'Associazione dei B&B Barletta Ricettiva, 3Place Ets e l'E.N.P.A. Sezione di Barletta. Attenderemo di valutare la documentazione che i competenti enti ci forniranno, avvalendoci di esperti; al contempo, per quanto riguarda le indagini in costo riponiamo piena fiducia nella Magistratura».
  • Incendio
  • Legambiente
Altri contenuti a tema
1 Le palme di via Misericordia saranno rimpiazzate, Legambiente: «Attendiamo fiduciosi» Le palme di via Misericordia saranno rimpiazzate, Legambiente: «Attendiamo fiduciosi» Raffaele Corvasce: «Ringraziamo l’Amministrazione per aver prestato attenzione alle nostre preoccupazioni»
2 Fumo e odore di bruciato, un uomo si diverte con il fuoco a Barletta Fumo e odore di bruciato, un uomo si diverte con il fuoco a Barletta Il colpevole è stato individuato
4 «Che fine hanno fatto le palme in via Misericordia?»: la domanda di Legambiente «Che fine hanno fatto le palme in via Misericordia?»: la domanda di Legambiente «Le nuove alberature potrebbero aiutare a mascherare quel mutandone posto a valle dello stabilimento TIMAC Agro»
Buona primavera da Legambiente: «Ci prendiamo noi cura degli alberi» Buona primavera da Legambiente: «Ci prendiamo noi cura degli alberi» Sono in ottima salute gli arbusti piantati per la festa dell'albero
1 Bellezza ma anche sporcizia: rifiuti edili e pneumatici sulla costa sud di Barletta Bellezza ma anche sporcizia: rifiuti edili e pneumatici sulla costa sud di Barletta Il resoconto dell'escursione promossa da Legambiente nell'area umida di Ariscianne-Boccadoro
Con Legambiente Barletta alla scoperta di Ariscianne e Boccadoro Con Legambiente Barletta alla scoperta di Ariscianne e Boccadoro In tutta la Puglia escursioni per la Giornata Mondiale delle Zone Umide 2020
Valori in miglioramento dopo l'incendio alla Dalena Ecologia di Barletta Valori in miglioramento dopo l'incendio alla Dalena Ecologia di Barletta Presentati i dati di Arpa Puglia sui prelievi del 7 gennaio
Incendio Dalena Ecologia, la Procura di Trani dispone le operazioni peritali Incendio Dalena Ecologia, la Procura di Trani dispone le operazioni peritali Al momento il procedimento penale per incendio doloso resta contro ignoti
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.