Incendio in zona ex mattatoio
Incendio in zona ex mattatoio
Istituzionale

Incendio a Barletta e bici elettriche: deciso un aumento delle misure di vigilanza

Nel corso dell'incontro i Vigili del Fuoco hanno assicurato la massima tempestività nelle operazioni di messa in sicurezza del sito

Nuova Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia ieri pomeriggio in Prefettura a Barletta, presieduta dal Prefetto di Barletta Andria Trani Rossana Riflesso cui hanno partecipato i vertici provinciali delle forze dell'ordine. Tra gli argomenti in esame l'incendio di rifiuti indifferenziati sversati nell'ex mattatoio comunale, destinato alla realizzazione della nuova sede del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, avvenuto a Barletta nei giorni scorsi, cui hanno fatto seguito altri focolai nelle scorse ore.

Al riguardo è stata assicurata un'intensificazione delle misure di vigilanza esterna da parte delle forze di polizia, mentre nella mattinata odierna il Prefetto ha tenuto un ulteriore incontro con il Sindaco di Barletta, la Direzione regionale ed il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco per la definizione di alcuni aspetti attinenti all'adeguata conservazione dei luoghi, nel corso della quale i Vigili del Fuoco hanno assicurato, su richiesta del Sindaco di Barletta, la massima tempestività nelle operazioni di messa in sicurezza del sito.

Si è stabilito inoltre che un'intensificazione dei servizi di vigilanza e controllo disposti in sede di riunione proseguirà nella città di Andria, come peraltro già disposto nella scorsa settimana, nonché nella città di Barletta. Nel corso della riunione, infine, il Prefetto ha richiamato nuovamente l'attenzione delle Forze di Polizia sulla corretta osservanza delle regole di utilizzo delle biciclette elettriche nel territorio, anche in considerazione del vero e proprio allarme sociale derivante dall'uso improprio di tali mezzi.

A tal proposito sono stati disposti controlli mirati e stringenti per accertare infrazioni e condotte anomale da parte dei conducenti, che possono mettere a repentaglio la sicurezza della circolazione stradale e dei pedoni, con l'ausilio delle Polizie Locali dei Comuni e della Motorizzazione Civile per quel che concerne le verifiche tecniche dei veicoli.
  • Prefettura
Altri contenuti a tema
Il Prefetto Riflesso incontra le realtà del terzo settore Il Prefetto Riflesso incontra le realtà del terzo settore Tanti i temi affrontati
Il PES della provincia BAT incontra il Prefetto Rossana Riflesso Il PES della provincia BAT incontra il Prefetto Rossana Riflesso Condivisa la proposta di istituzione dell'osservatorio sulle tensioni economico sociali
Contrasto ai disagi economici e sociali nella BAT, presto un osservatorio permanente Contrasto ai disagi economici e sociali nella BAT, presto un osservatorio permanente In Prefettura a Barletta riunione tra sindaci, forze dell'ordine, sindacati e associazioni datoriali
Assalto portavalori a Barletta, sit-in delle guardie giurate in Prefettura Assalto portavalori a Barletta, sit-in delle guardie giurate in Prefettura «Serve maggiore sicurezza, per chi rischia ogni giorno la propria vita»
2 Dopo l'assalto, il Prefetto riunisce i vertici delle Forze di Polizia Dopo l'assalto, il Prefetto riunisce i vertici delle Forze di Polizia «Sono stati valutati i progetti di potenziamento dei sistemi di videosorveglianza nelle aree comunali»
Parte da Barletta il ciclo di incontri sul contrasto alle infiltrazioni criminali nelle grandi opere Parte da Barletta il ciclo di incontri sul contrasto alle infiltrazioni criminali nelle grandi opere Questa mattina primo appuntamento formativo in Prefettura
Contrasto alle infiltrazioni criminali nelle grandi opere, se ne parla in Prefettura Contrasto alle infiltrazioni criminali nelle grandi opere, se ne parla in Prefettura Un convegno organizzato nell'ambito del progetto Masiip del Ministero dell'Interno
L'onorevole Francesco Boccia in visita al Prefetto della BAT Rossana Riflesso L'onorevole Francesco Boccia in visita al Prefetto della BAT Rossana Riflesso «Unire le forze per sconfiggere la criminalità»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.