Porto di Barletta
Porto di Barletta
La città

Il Porto di Barletta scalo per mini crociere di lusso fra Italia e Grecia

Le dichiarazioni di Ugo Patroni Griffi e del vicesindaco Lanotte

È stato siglato ieri, a Bari, lo schema di convenzione fra l'Autorità di Sistema portuale del mare Adriatico meridionale e il comune di Barletta per la creazione di nuovi itinerari turistici destinati al crocierismo di nicchia, in attuazione del progetto Themis – Territorial and maritime network supportino the small cruisis development - WP3/Azione 3.1.3 "Creazione e implementazione della strategia di comunicazione per il turismo locale" – Interreg VA (EL/IT) Greece – Italy 2014/2020. A siglare la convenzione, il cui obiettivo è intensificare i traffici delle piccole navi da crociera e degli yacht di lusso tra la Puglia e la Grecia, per lo sviluppo di un'economia dinamica in tutti i porti del sistema e coinvolgendo anche i territori dell'entroterra, sono stati il presidente dell'Autorità portuale Ugo Patroni Griffi e il vicesindaco del comune di Barletta, Marcello Lanotte.

"Si tratta di una opportunità per Barletta e per la provincia – ha detto il vicesindaco Lanotte - che entrerebbero a far parte di un circuito importante per l'economia del territorio le cui bellezze, la storia e l'arte avrebbero la possibilità di essere apprezzate e riconosciute attraverso la creazione di percorsi che ne esprimano tutte le potenzialità. Per tutto questo, Barletta col suo porto, che è stato crocevia storico di grande importanza fra Oriente e Occidente, c'è ed è disponibile a creare quelle necessarie e strategiche sinergie con gli altri porti dell'Autorità di Sistema, Manfredonia, Bari, Monopoli e Brindisi".

"Le navi del segmento "Luxury", di dimensioni minori, possono andare in tutti i porti e contano su croceristi con grande capacità di spesa. Si tratta di un comparto in crescita, molto interessante perché destagionalizzato con viaggiatori interessati ad andare fuori dai circuiti soliti e più noti e Barletta, da questo punto di vista, è molto interessante", ha detto Ugo Patroni Griffi. Perchè le navi possano attraccare i porti dovranno adeguarsi. A Barletta, oltre al dragaggio, che inizierà a breve, è prevista la realizzazione di una stazione marittima che sarà completata, ha detto Ugo Patroni Griffi fra dicembre e l'inizio del 2020 per essere attiva per la prossima stagione e consentire che nello scalo barlettano convivano il traffico commerciale con quello crocieristico.
  • Porto
Altri contenuti a tema
Trabucco di Barletta, Mennea: «Recuperiamo la storia, ma guardando al futuro» Trabucco di Barletta, Mennea: «Recuperiamo la storia, ma guardando al futuro» «Il recupero della nostra storia non ci fa perdere di vista il futuro, che è rappresentato dal nostro porto»
1 Riqualificazione del Molo di Levante: il Trabucco di Barletta tornerà fruibile Riqualificazione del Molo di Levante: il Trabucco di Barletta tornerà fruibile Sottoscritto questa mattina il protocollo d'intesa tra Comune di Barletta ed Autorità Portuale
1 I silos granari di Barletta come montagne, un approfondimento sul tema I silos granari di Barletta come montagne, un approfondimento sul tema In attesa dell'evento espositivo, gli architetti Cafagna e Rutigliano presentano il saggio del ricercatore Antonio Alberto Clemente
9 Nudge, l'architettura delle scelte: i silos di Barletta Nudge, l'architettura delle scelte: i silos di Barletta «Mentre attendiamo che la città si risvegli, costruiamo idee che vorremmo condividere con voi»
7 Il valore della condivisione: i silos di Barletta Il valore della condivisione: i silos di Barletta I giovani professionisti: «Patrimonio collettivo della città di Barletta da elevare allo status di “archeologia industriale”»
5 Addio ai silos granari, si riscrive il volto di Barletta Addio ai silos granari, si riscrive il volto di Barletta L'architetto Alessandra Rutigliano: «La riqualificazione di un'area non deve coincidere con la totale negazione del passato»
Porto di Barletta, siglato accordo per demolizione silos Porto di Barletta, siglato accordo per demolizione silos Gli interventi inizieranno entro e non oltre i 4  mesi dall’ottenimento delle autorizzazioni di legge
2 5 milioni per il porto di Barletta, il resoconto del tavolo tecnico 5 milioni per il porto di Barletta, il resoconto del tavolo tecnico «Pronti ad appaltare i lavori per una piccola stazione croceristica nel porto di Barletta, che da giugno sarà operativa»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.