Giro dItalia
Giro dItalia
Territorio

Il Giro d'Italia 2020 abbraccerà tutta la Puglia, anche Barletta

La Regione sosterrà i comuni coinvolti da partenze e arrivi con un budget messo a disposizione delle Amministrazioni locali pari a 300 mila euro

È stata presentata a Milano, negli studi Rai di via Mecenate, la 103ª edizione del Giro d'Italia, che partirà da Budapest il 9 maggio e terminerà nel capoluogo lombardo il 31 maggio 2020.

La cerimonia milanese

Nel pomeriggio di ieri, Rai 2 ha trasmesso in diretta la cerimonia di presentazione della corsa rosa 2020. La partenza, come anticipato, sarà a Budapest, capitale ungherese, con una cronometro di 8,6 km, il 9 maggio. Poi altre due tappe in terra magiara, prima di trasferirsi in Sicilia. Il 17 maggio la tappa tutta pugliese da Giovinazzo a Viste, che attraverserà anche le Molfetta, Bisceglie, Trani e Barletta, sotto il comune denominatore del romanico-pugliese. Prima di giungere nella località garganica, i ciclisti supereranno per due Gran Premi della Montagna a Monte Sant'Angelo e in località Coppa Santa Tecla.
Suggestivi anche il traguardo a Rimini, per omaggiare il grande Federico Fellini ad un secolo dai suoi natali, ed un atteso arrivo per velocisti a Cesenatico, in un luogo importantissimo per gli appassionati di questo sport, dinnanzi alla statua dell'indimenticato Marco Pantani. Sarà la 78ª volta che il Giro d'Italia si concluderà a Milano, con un'altra cronometro. In tutto le tappe contro il tempo saranno tre, mentre saranno ben dodice i segmenti duri in montagna, di cui ben cinque ad alta quota. Sette gli arrivi in salita. Al Passo dello Stelvio andrà nel 2020 il titolo di Cima Coppi, il valico più alto da scalare, al confine tra storia e mitologia di questo magnifico sport.

Depalma emozionato e felice per la Puglia


Dopo la diretta Rai abbiamo raggiunto telefonicamente il Sindaco di Giovinazzo Tommaso Depalma, il vero motore per portare in regione due tappe (si arriva a Brindisi il 16 maggio dopo 49 anni dall'ultima volta): «Grandissima gioia non per me - ha detto il primo cittadino giovinazzese -, perché non penso di dover dimostrare nulla, non mi sento sotto esame e perché in questi anni ho dimostrato di essere capace di portare il nome di Giovinazzo ovunque e di promuovere la città a livelli altissimi. Gioia per Brinidisi, città maltrattata per troppo tempo, felice per Giovinazzo ovviamente e contentissimo per Vieste. Sono felice per la Puglia, perché pensiamo che il weekend del 16 e 17 maggio 2020 ci farà vivere momenti bellissimi. Segnalo - ha continuato Depalma - che il 17 maggio per Giovinazzo sarà un giorno di ripartenza, perché adesso ci attendono sei mesi di duro lavoro. RCS ha messo in campo nuovi strumenti di marketing e promozione e di questo si occuperanno i Consiglieri che mi hanno accompagnato a Milano, giusto per rispondere a chi parla o scrive senza conoscere nulla. Soprattutto, però, intendo sottolineare che la tappa Giovinazzo-Vieste - ha evidenziato Depalma - non sarà solo una tappa che unirà le due città, ma entro l'anno contiamo di dare notizia di un progetto importantissimo per le due comunità che ci vedrà a braccetto in un ambito diverso da quello sportivo e per cui stiamo già lavorando. In occasione della presentazione - ha infine spiegato Tommaso Depalma - abbiamo approfittato per incontrarci anche con gli altri amministratori (primo fra tutti Giuseppe Nobiletti, mio collega di Vieste) e con l'Assessore regionale Piemontese, per portare avanti un lavoro complesso ma coordinato, attraverso una strategia di breve, medio e lungo periodo, poiché il Giro d'Italia sarà solo la ciliegine, ma stiamo allestendo una torta importante, Andiamo avanti sereni - ha concluso -. Ben 198 Paesi vedranno Giovinazzo in tutto il mondo e voglio rassicurare chi muove critiche capziose, che a Milano non siamo andati a fare vacanza, ma a promuovere il nostro territorio come sempre».

300 mila euro dalla Regione Puglia


Contento anche l'Assessore regionale allo Sport per tutti, Raffaele Piemontese, che ha così commentato: «In un lungo ed appassionante fine settimana in rosa, il Giro d'Italia 2020 abbraccerà davvero tutta la Puglia, da Taranto a Vieste. In Puglia - ha spiegato - la corsa rosa, secondo gli esperti con cui abbiamo lavorato, arriverà quando gli ascolti TV saranno più alti e maggiori le presenze del pubblico sulle strade». La Regione Puglia sosterrà i tre comuni coinvolti da partenze e arrivi con un budget messo a disposizione delle Amministrazioni locali pari a 300 mila euro. Brindisi, Giovinazzo e Vieste stanno investendo invece complessivamente 100mila euro.
  • Giro d'Italia
Altri contenuti a tema
È ufficiale, il Giro d’Italia 2020 passerà da Barletta È ufficiale, il Giro d’Italia 2020 passerà da Barletta Il più atteso evento di ciclismo italiano toccherà 22 località pugliesi
4 Giro d'Italia, un bagno di folla tra le strade di Barletta Giro d'Italia, un bagno di folla tra le strade di Barletta Tantissima gente ha accolto la carovana di ciclisti durante l'ottava tappa del Giro
1 Pronti, via: Barletta si tinge di rosa per il Giro d'Italia Pronti, via: Barletta si tinge di rosa per il Giro d'Italia VivaNetwork è media partner dell'evento: oggi la tappa da Molfetta
Un weekend nel segno dello sport per la città della Disfida Un weekend nel segno dello sport per la città della Disfida Il Presidente dell’Asd Barletta Sportiva Enzo Cascella presenta le novità della “Ciemme Vivi Barletta”
3 Giro d'Italia, Barletta si appronta all'evento Giro d'Italia, Barletta si appronta all'evento Organizzata la viabilità alternativa durante il passaggio dei ciclisti
17 Giro d'Italia, chiusura anticipata per le scuole di Barletta Giro d'Italia, chiusura anticipata per le scuole di Barletta Arriva l'ordinanza del sindaco Cascella
14 Il 100° Giro d'Italia passa da Barletta Il 100° Giro d'Italia passa da Barletta Anche la città della Disfida inclusa nel percorso, ecco le strade coinvolte il 13 maggio
4 Giro d'Italia, forse scuole chiuse a Barletta Giro d'Italia, forse scuole chiuse a Barletta Il prefetto Minerva ha chiesto la massima collaborazione
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.