Nave ormeggiata
Nave ormeggiata
Cronaca

Gravi irregolarità in materia di sicurezza a bordo: detenuta nave nel porto di Barletta

Operazione della capitaneria

Nella giornata di ieri 27 novembre u.s., personale ispettivo in servizio presso le Capitanerie di porto di Barletta, Molfetta e Manfredonia, su disposizione della Direzione Marittima di Bari, si è recato a bordo della nave denominata "SEA ROSE" battente bandiera Palau, ormeggiata nel porto di Barletta per operazioni commerciali, per effettuare un'ispezione in attuazione alle norme internazionali e nazionali vigenti per la sicurezza delle navi che approdano nei porti comunitari, per la prevenzione dell'inquinamento ambientale e per la verifica delle condizioni di vita e di lavoro dei marittimi.

Durante le varie fasi dell'ispezione, sono state rilevate gravi deficienze che, rappresentando un evidente pregiudizio per la sicurezza della navigazione e per la salute di chi lavora a bordo, necessitano di essere rettificate prima della partenza e che, pertanto, hanno comportato la detenzione della nave che non potrà lasciare il porto di Barletta fino ad avvenuta regolarizzazione di tutte le anomalie riscontrate. Tra le deficienze che sono state rilevate dagli ispettori, rilevano in particolare, l'evidente usura delle attrezzature antincendio, il non funzionamento di alcuni importanti apparati in sala macchine, la mancanza della prevista certificazione dei marittimi che attesta la formazione e la preparazione per lo svolgimento dei compiti di bordo, contratti di lavoro e certificazioni mediche dei marittimi scaduti e rilevante impreparazione del personale di bordo durante lo svolgimento della prova di esercitazione antincendio.

La detenzione della nave è uno strumento previsto da apposite convenzioni internazionali di diritto marittimo ed ha lo scopo di obbligare armatori e proprietari ad adeguarsi agli standard di sicurezza previsti per Legge, pena l'esclusione della nave dall'acceso in tutti i principali porti a livello globale
  • Porto
Altri contenuti a tema
Residuo bellico nel porto di Barletta, domenica 14 gennaio la bonifica Residuo bellico nel porto di Barletta, domenica 14 gennaio la bonifica Le disposizioni di sicurezza del sindaco Cosimo Cannito
Dragaggio del porto di Barletta, allestito il cantiere Dragaggio del porto di Barletta, allestito il cantiere A darne notizia sui social il presidente del gruppo Pd in Regione Puglia, Filippo Caracciolo
Dragaggio del porto di Barletta, Caracciolo: “Lavori al via all'inizio del 2024” Dragaggio del porto di Barletta, Caracciolo: “Lavori al via all'inizio del 2024” La nota del presidente del gruppo Pd in consiglio regionale
2 Autorità portuale del mare Adriatico meridionale, varato il bilancio di previsione 2024 Autorità portuale del mare Adriatico meridionale, varato il bilancio di previsione 2024 Interventi anche per il porto di Barletta
Dragaggio del porto di Barletta, Caracciolo: «Ancora ritardi, l’autorità portuale ci spieghi perché» Dragaggio del porto di Barletta, Caracciolo: «Ancora ritardi, l’autorità portuale ci spieghi perché» La nota del presidente del gruppo Pd in consiglio regionale
Recuperato ordigno bellico nelle acque del porto di Barletta Recuperato ordigno bellico nelle acque del porto di Barletta Le operazioni di riconoscimento questa mattina in mare, seguirà lo spostamento e il brillamento in cava
1 Porto di Barletta, inaugurata la nuova stazione di accoglienza passeggeri Themis Porto di Barletta, inaugurata la nuova stazione di accoglienza passeggeri Themis Una struttura leggera e friendly in connessione dinamica con il territorio
In scadenza bando per le Zone franche doganali In scadenza bando per le Zone franche doganali Chiusura prevista per il 30 settembre
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.