Cerimonia Giuseppe Carli. <span>Foto Viviana Damore</span>
Cerimonia Giuseppe Carli. Foto Viviana Damore
Eventi

Giuseppe Carli e il suo sacrificio per la patria: il valore di un barlettano

Ieri la cerimonia commemorativa nell'ora esatta della sua morte

Lo scorso pomeriggio, in occasione del centenario dalla morte del sergente barlettano Giuseppe Carli, prima medaglia d'oro al valor militare della Grande Guerra, si è svolta la cerimonia commemorativa alle 17:45, ora esatta del decesso del giovane diciannovenne e valoroso barlettano, presso i giardini comunali di Viale Giannone in cui il cippo in suo onore commemora l'eroe barlettano.

L'incipit della cerimonia è stato il penetrante suono del silenzio, dolcemente messo in musica da un trombettiere. L'atmosfera malinconica ma orgogliosa ha accompagnato tutta la cerimonia, durante la quale l'artista barlettana Anna Maria Dellaquila ha letto due scritti ed una poesia inerenti la Grande Guerra, suscitando grande emozione in una commuovente trasposizione di quegli attimi fatali. La solenne cerimonia è poi proseguita con la deposizione della corona d'alloro sul cippo del valoroso Giuseppe Carli, figlio di Barletta, per mano del vice sindaco Annetta Francabandiera e dal consigliere comunale Dario Damiani.

L'evento, organizzato dall'Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra, sezione Carli Barletta, è riuscita in pochi ma intensi minuti a trasmettere il valore del sacrificio per la patria, profuso dal nostro concittadino quel 1° giugno 1915 quando spirò per difendere l'Italia tutta. In seguito alla deposizione della corona d'alloro, Don Vito Carpentiere ha benedetto il monumento, mentre Ruggiero Graziano, presidente dell'Anmig, sezione di Barletta, ha esortato gli astanti ad unirsi in coro cantando l'inno nazionale di Mameli, Fratelli d'Italia.

La cerimonia è poi proseguita presso la sede dell'Associazione Anmig, dove il giovane Gaetano Carli ha letto versi di una poesia di guerra in onore del suo antenato. Nelle sale dell'Anmig ha luogo in questi giorni l'importantissima mostra sui cimeli di guerra: elmetti, armi, capelli e documenti ricordano alla cittadinanza l'importante contributo di chi decise di sacrificare la propria vita offrendosi valoroso per l'Italia e per gli italiani.
11 fotoCentenario della morte di Giuseppe Carli
Centenario di Giuseppe CarliCentenario di Giuseppe CarliCentenario di Giuseppe CarliCentenario di Giuseppe CarliCentenario di Giuseppe CarliCentenario di Giuseppe CarliCentenario di Giuseppe CarliCentenario di Giuseppe CarliCentenario di Giuseppe CarliCentenario di Giuseppe CarliCentenario di Giuseppe Carli
  • Commemorazione
  • Giardini De Nittis
  • Prima guerra mondiale
  • Giuseppe Carli
  • Gaetano Carli
Altri contenuti a tema
Cerimonia commemorativa dei defunti Cerimonia commemorativa dei defunti Tributato onore ai caduti italiani e ai partigiani slavi
Barletta ricorda le vittime del tragico crollo di via Roma Barletta ricorda le vittime del tragico crollo di via Roma Domani l'anniversario del crollo del 2011
1 Crollo via Canosa, alla commemorazione assente l'amministrazione comunale Crollo via Canosa, alla commemorazione assente l'amministrazione comunale La nota dei parenti e delle famiglie delle vittime
110 anni dalla nascita di Cosimo Puttilli 110 anni dalla nascita di Cosimo Puttilli Giovedì un raduno promosso dal Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia ODV
Lapide commemorativa in memoria del soldato Antonio Dicuonzo Lapide commemorativa in memoria del soldato Antonio Dicuonzo Il 4 giugno la cerimonia per ricordare l'uomo scampato alla strage di Cefalonia del 1943
L'eroe barlettano Giuseppe Carli ricordato da Anmig e Ancr L'eroe barlettano Giuseppe Carli ricordato da Anmig e Ancr La targa del bersagliere torna a rispledere per il suo compleanno
La salma di un barlettano in Repubblica Ceca, catturato durante la Prima guerra mondiale La salma di un barlettano in Repubblica Ceca, catturato durante la Prima guerra mondiale Tra questi anche due Caduti di Andria, uno di Barletta, tre di Trani, due di Minervino Murge e due di Canosa di Puglia
La ricostruzione storica della Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate La ricostruzione storica della Giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate «La celebrazione del 4 novembre è l'unica festa nazionale che ha attraversato decenni di storia italiana»
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.