Targa Francesco Conteduca. <span>Foto Francesca Piazzolla</span>
Targa Francesco Conteduca. Foto Francesca Piazzolla
La città

Francesco Conteduca, una lapide per non dimenticare

L'onore al cannoniere barlettano dalla sua città natale

«Questo evento è da annoverarsi in un programma di riqualificazione e rievocazione della storia del nostro territorio, della sua storia e della sua cultura, nel tentativo di conferire visibilità a quei valori che una nobilissima figura, come quella di Conteduca, ha voluto trasmettere alle generazioni future; e la constatazione è, che tutto questo avviene all'interno di una manifestazione calata in una splendida e suggestiva cornice di pubblico, che solo i suoi concittadini e i conoscitori della sua terra potevano riservargli, e ciò costituisce motivo di orgoglio e immensa soddisfazione».

Così è intervenuto ieri Ruggiero Piazzolla, delegato provinciale BT dell'Istituto nazionale per la Guardia d'Onore alle reali tombe del Pantheon, celebrando quello che lui stesso definisce "un eroe della nostra indipendenza". «La nostra missione, dicevamo, risiede non solo nel custodire - continua il cav. Piazzolla - ma soprattutto nel perpetuare quell'inestimabile bagaglio di principi etici e valori patriottici che lui ha trasmesso a noi, che ci fregiamo di ergerci a testimoni di quell'altissimo messaggio che rinviene dalle sue irripetibili gesta.

Abbiamo avuto l'onore di annoverarlo tra le Guardie d'onore alle Reali Tombe del Pantheon dal lontano 1896, con la carica di Consigliere supplente dell'Istituto; Francesco Conteduca un figlio della nostra Patria, nasce in questa casa il 13 ottobre 1844, si arruola giovanissimo in Marina e con il grado di cannoniere di 2° classe si copre di gloria nelle giornate di Lissa del luglio 1866 a bordo della fregata "Formidabile" nel corso della 3° Guerra di. Indipendenza: ove, nonostante ferito da un'infame granata nemica, con la fierezza del condottiero fu d'incitamento ai suoi compagni d'arme, resistette duramente al fronte, assurgendo, così, ad esempio di virtù e a eroe dei nostri tempi. Per il suo alto valore e la dedizione alla Patria fu decorato della medaglia d'oro al Valor Militare il 19 luglio 1867; alla sua morte, il podestà del Comune di Barletta, notaio Camillo Esperti, gli intitolò, a imperitura memoria, il piazzale antistante alla stazione ferroviaria, snodo strategico e crocevia nevralgico di passeggeri, turisti e passanti, affinché tutti potessero ammirarne le gesta e apprezzarne il valore.

E non è un caso che tra le vie della città che si snodano da quella piazza storica si annoveri anche via Indipendenza, perché lui è stato un eroe della nostra Indipendenza; non è un caso che l'itinerario che abbiamo percorso condensa i tratti identificativi della sua esistenza, come un'immaginaria traiettoria che unisce e racchiude le sue virtù. Quest'opera meritoria, che ci siamo onorati di apporre, rimarrà a imperitura memoria, ed è così che la Delegazione provinciale delle Guardie d'Onore di Barletta - Andria - Trani ha voluto rendere omaggio a un Uomo al quale Barletta, terra feconda di uomini illustri, diede i natali e che a Barletta ha dato tanto lustro».

30 fotoFrancesco Conteduca, onorata la sua casa natale
La targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco ConteducaLa targa in onore di Francesco Conteduca
  • Piazza Conteduca
  • Guerra
Altri contenuti a tema
Associazioni di Barletta e dintorni in presidio contro l’occupazione turca Associazioni di Barletta e dintorni in presidio contro l’occupazione turca Oggi alle ore 18.30 in piazza Caduti nella giornata di mobilitazione internazionale per il Rojava
1 “La Brigata Barletta” 100 anni dopo: un incontro per celebrare i Caduti “La Brigata Barletta” 100 anni dopo: un incontro per celebrare i Caduti L’evento è organizzato dalla sezione cittadina dell’ANCR in stretta collaborazione con l’ANMIG
1 Vincenzo Palmieri e Domenico Senatore, doppia intitolazione per le vie di Barletta Vincenzo Palmieri e Domenico Senatore, doppia intitolazione per le vie di Barletta Le storie dell'Aviere pluridecorato, ex dipendente comunale e del Tenente Colonnello dell’aeronautica
4 Da Kobane a Raqqa, a Barletta due attivisti kurdi Da Kobane a Raqqa, a Barletta due attivisti kurdi Saranno ospiti del Collettivo Exit per un dibattito sulla Rivoluzione del Rojava
Un anno senza Giulio Regeni Un anno senza Giulio Regeni La riflessione di un giovane barlettano
Tenta il suicidio lanciandosi sotto un treno, fermato appena in tempo Tenta il suicidio lanciandosi sotto un treno, fermato appena in tempo Un cittadino romeno salvato da due agenti della Polfer alla stazione di Barletta
La resistenza delle donne kurde, se ne parla a Barletta La resistenza delle donne kurde, se ne parla a Barletta Un dibattito promosso dal Collettivo Exit
Francesco Conteduca, da Barletta un eroe del mare Francesco Conteduca, da Barletta un eroe del mare Eroico soldato, resistette pur con la mano sfracellata da una granata
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.