Intervista Caracciolo 2013
Intervista Caracciolo 2013
Politica

Filippo Caracciolo spinge il PD barlettano e stravince

Emiliano vince in Puglia con il 'suo' Partito

È inutile giocare con i numeri, i risultati appaiono inequivocabili di queste elezioni regionali a Barletta e in tutta la Puglia: il grande vincitore è il Partito Democratico, non di Renzi, ma del candidato ormai eletto Michele Emiliano, nonché segretario regionale proprio del principale partito di centro-sinistra in Puglia. Ne sarà contenta il Vice segretario regionale, la barlettana Assuntela Messina.

A Barletta è chiara la straordinaria vittoria del consigliere regionale uscente, Filippo Caracciolo (oltre 6000 voti), assicurando il pieno anche al partito barlettano, doppiando addirittura il suo diretto sfidante Ruggiero Mennea (circa 3000 voti), togliendolo, di fatto, dal suo scranno regionale, e aggiudicandosi di gran lunga la tacita sfida che porterà anche a un rimpasto della Giunta comunale, che a questo punto dovrebbe diventare più favorevole a Caracciolo. Rieletto consigliere regionale, chissà se non punterà anche a ottenere un assessorato in Regione? Il successo non è di tutto il centro-sinistra, visti i risultati di alcuni simboli da cui ci si poteva aspettare di più (vedi l'esperienza della lista "Noi a sinistra per la Puglia" di chiara legittimazione della sinistra della coalizione progressista e di più dichiarata vicinanza all'esperienza di Nichi Vendola in Puglia). Ma il candidato barlettano Franco Corcella, nonostante l'impegno trasversale di più parti durante la sua campagna elettorale, tornerà a fare il sindacalista nella Cgil.

Sicuramente significativo e degno di nota è il conclamato e inatteso successo delle Movimento 5 stelle, portatosi al 18% circa nella regione pugliese, e superando il 20% a Barletta, mostrandosi come secondo partito ben al di sopra delle forze di centro-destra, sebbene queste ultime frammentate al loro interno. I 5 stelle avevano, questa volta, un candidato barlettano, Savino Chiariello (2400 voti), che non dovrebbe risultare eletto anche se il calcolo dei seggi non è ancora avvenuto. Deludenti i risultati degli altri due candidati consiglieri uscenti, Franco Pastore, dei socialisti sciolti nella lista civica per Emiliano presidente, e Giovanni Alfarano per Forza Italia. Quest'ultimo paga non solo lo scotto della divisione regionale della coalizione moderata, ma anche la doppia candidatura barlettana nella lista di Forza Italia: Alfarano supera i 2500 voti e Rossella Piazzola si spinge poco oltre i 1700, ma l'avvocatessa barlettana ottiene il miglior piazzamento su scala provinciale giungendo seconda e superando il suo compagno di partito. Chiaramente questi sono dati percentuali da prendere con le pinze, visto che il vero partito vincitore è sempre quello del non voto: a Barletta addirittura non si è arrivati neanche al 48%, al di sotto della media regionale. Un terribile dato che parla chiaro che va a falsare ogni tipo di analisi di voto.

In tutta Italia, attendiamo gli esiti delle comunali, si è fatto sentire in maniera preponderante il peso dei movimenti antisistema anche questa volta. Salvini e Grillo hanno molto da festeggiare. Renzi non troppo, visto che dove ha stravinto come in Puglia, non è per merito suo, ma Emiliano ha una storia e un cammino politico a sé, che poco ha a che fare con il Presidente Del Consiglio. Non ci resta che attendere i risultati dei comuni a noi vicini per conoscere l'aria che tirerà nella Bat nel prossimo periodo, e sperare nel vero cambiamento che le urne di rado ci offrono.
  • Franco Pastore
  • Ruggiero Mennea
  • Giovanni Alfarano
  • Filippo Caracciolo
  • Partito Democratico
  • Michele Emiliano
  • Assuntela Messina
  • Movimento 5 stelle
  • Forza Italia
  • Elezioni Regionali
  • Rossella Piazzolla
  • Franco Corcella
Altri contenuti a tema
Scuola, Emiliano: «Didattica digitale integrata al 100% per le superiori» Scuola, Emiliano: «Didattica digitale integrata al 100% per le superiori» Per la primaria e la secondaria di primo grado resta la scelta tra presenza e didattica a distanza
1 Scuola in Puglia, Emiliano: «Andare in presenza rischia di diventare atto di egoismo» Scuola in Puglia, Emiliano: «Andare in presenza rischia di diventare atto di egoismo» Il presidente della Regione Puglia è intervenuto in collegamento su SkyTg 24 e ha ribadito la sua posizione
1 Caracciolo e Ciliento: «Al lavoro per costituire la ASI della provincia BAT» Caracciolo e Ciliento: «Al lavoro per costituire la ASI della provincia BAT» «Invitiamo il presidente della provincia a convocare un incontro con Prefetto, sindaci e tutti i consiglieri regionali del territorio»
Ulivi estirpati a Trani, Piarulli: «Gli alberi sani vanno sempre tutelati» Ulivi estirpati a Trani, Piarulli: «Gli alberi sani vanno sempre tutelati» Il fatto è accaduto in un terreno privato tra Barletta e Trani, lungo la vecchia statale 16
1 Titolo II anti-Covid, Caracciolo scrive al ministro Provenzano: «Servono nuovi fondi» Titolo II anti-Covid, Caracciolo scrive al ministro Provenzano: «Servono nuovi fondi» «Le cifre fin qui messe in campo non sono sufficienti, serve uno sforzo ulteriore per evitare che la crisi di liquidità delle imprese»
Scuola, a Barletta Forza Italia propone test rapidi per tornare in presenza Scuola, a Barletta Forza Italia propone test rapidi per tornare in presenza «Amministrazione comunale e Asl BT si facciano carico di questo ulteriore sforzo, dando un segnale di supporto concreto alle famiglie»
1 Palazzo delle Poste, «offensivo che il sindaco invochi a posteriori aiuti esterni per acquistarlo» Palazzo delle Poste, «offensivo che il sindaco invochi a posteriori aiuti esterni per acquistarlo» La nota della segreteria cittadina di Forza Italia: «Acclarata superficialità amministrativa»
2 Ex Palazzo delle Poste, «l'amministrazione Cannito cancella la storia» Ex Palazzo delle Poste, «l'amministrazione Cannito cancella la storia» La nota a firma del gruppo consiliare del Partito democratico 
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.