Michelangelo Filannino
Michelangelo Filannino
Politica

Filannino lascia il Movimento 5 Stelle, il gruppo chiede le dimissioni

«Se non ci si riconosce più nella forza politica nella quale si è stati eletti ci si dimette»

La notizia era già trapelata ieri e oggi, con una presa di posizione del Movimento 5 Stelle Barletta, arriva l'ufficialità: l'ex candidato sindaco pentastellato e attuale consigliere comunale Michelangelo Filannino lascia il movimento. La reazione tra i militanti del gruppo barlettano non sono state per nulla allegre. Ecco la nota diramata attraverso la loro pagina ufficiale su Facebook.

«Con una lettera indirizzata al nostro Capogruppo Maria Angela Carone, nel tardo pomeriggio di ieri, il Consigliere comunale Michelangelo Filannino, nostro candidato Sindaco alle scorse elezioni comunali, ha dichiarato di non riconoscersi nel contratto di governo che il Movimento 5 Stelle ha stipulato oltre nove mesi fa e pertanto, lascia il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle per approdare nel "gruppo misto".

Non condividiamo le sue posizioni sul Governo, ed in particolare sul Movimento 5 stelle che ha firmato otto sui dieci maggiori provvedimenti approvati in meno di un anno tra cui il taglio dei vitalizi e delle pensioni d'oro, il superamento della Fornero, lo sgravio degli oneri INPS fino al 100% per chi assume nel Mezzogiorno, il decreto spazzacorrotti, il decreto dignità, il risarcimento ai truffati dalle banche, oltre ad importanti stanziamenti per il dissesto idrogeologico, incentivi sulle auto non inquinanti, il blocco delle trivelle, fino alla rivoluzione del Reddito di Cittadinanza votato oggi in Senato, mantenendo fede agli impegni presi con i propri elettori.

Non possiamo tantomeno condividere il ragionamento che lo porta a voler conservare il ruolo di Consigliere comunale, ottenuto in qualità di candidato Sindaco per il Movimento 5 Stelle. In campagna elettorale abbiamo sottoscritto l'impegno "ad aderire al gruppo consiliare del M5S, a non cambiare gruppo per tutta la durata del mandato, a rispettare tutti gli impegni assunti all'atto della candidatura", che costituisce parte integrante del nostro programma depositato in Comune.

Non si tratta di vincolo di mandato ma di un assunto molto semplice: se non ci si riconosce più nella forza politica nella quale si è stati eletti ci si dimette!».
  • Movimento 5 stelle
  • Michelangelo Filannino
Altri contenuti a tema
Reddito di Cittadinanza, oggi un confronto a Barletta con il senatore Quarto Reddito di Cittadinanza, oggi un confronto a Barletta con il senatore Quarto «Aiutiamo finalmente milioni di persone che fino ad ora erano state completamente abbandonate»
1 «Pulizia delle strade... e delle tasche?», una nota del M5S Barletta «Pulizia delle strade... e delle tasche?», una nota del M5S Barletta «I cartelli non segnalano la rimozione forzata temporanea, così come prescritto»
3 Michelangelo Filannino lascia il Movimento 5 Stelle Barletta? Michelangelo Filannino lascia il Movimento 5 Stelle Barletta? Pare che il portavoce del gruppo pentastellato si sia dichiarato indipendente
Movimento 5 Stelle: «Massimo impegno sui lavori per la tratta ferroviaria Barletta-Bari» Movimento 5 Stelle: «Massimo impegno sui lavori per la tratta ferroviaria Barletta-Bari» A Corato un incontro con gli esponenti pentastellati Grazia Di Bari e Michele Coratella
Movimento 5 Stelle Barletta... e il consiglio comunale? Movimento 5 Stelle Barletta... e il consiglio comunale? «Sono passati sette giorni dal giorno della seduta deserta»
Trasporto urbano per disabili, interviene il Movimento 5 Stelle Barletta Trasporto urbano per disabili, interviene il Movimento 5 Stelle Barletta Basile: «Continuano ad invalidare una richiesta legittima e giusta degli invalidi»
Finanziamenti per strade e scuole della provincia Barletta-Andria-Trani Finanziamenti per strade e scuole della provincia Barletta-Andria-Trani In arrivo dal Governo 16 milioni annui fino al 2033
1 Ex Monastero di S. Lucia, interviene il Movimento 5 Stelle Barletta Ex Monastero di S. Lucia, interviene il Movimento 5 Stelle Barletta In ballo un finanziamento per salvare la struttura dall'abbandono e dal degrado
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.