Social network
Social network
Speciale

Fastweb punta sul 5G per il futuro

Strada libera per il nuovo standard di comunicazione mobile

Fastweb ha recentemente annunciato la propria intenzione di investire 3 miliardi di euro nei prossimi cinque anni, con l'obiettivo di raddoppiare la copertura della rete a banda ultralarga entro il 2024. Un piano di espansione che dovrebbe andare a coprire circa 16.000 abitazioni con infrastruttura proprietaria e che dovrebbe lasciare ampio spazio alla nuova connessione 5G. Infatti,entro il mese di giugno, il deployment della rete 5G di Fastweb partirà da Bolzano e arriverà a coprire il 60% delle famiglie ed imprese coperte. A ciò si aggiunga che, grazie all'accordo di accesso alla rete Telecom Italia in 80 città, la copertura di reti a banda ultralarga arriverà al 90% di famiglie e imprese coperte. Insomma, le frequenze del 5G sembrano davvero in grado di abbattere il tabù della fibra che arriva fino a casa ed è per questo che sempre più persone stanno prendendo tutte le informazioni del caso presso i negozi di telefonia Fastweb.

IL PIANO FASTWEB NEL DETTAGLIO

Di recente, Fastweb ha acquistato all'asta lo spettro in banda larga a 26GHz proprio per poter portare la nuova connessione 5G FWA nel maggior numero possibile di abitazioni. Questa è solo una delle mosse portate avanti dal colosso delle comunicazioni, che ha iniziato sin da subito ad investire per realizzare reti fisse a banda ultralarga, andando di fatto ad anticipare i trend del mercato futuro. Come sottolineato dall'amministratore delegato Alberto Calcagno, l'azienda si attesta così tra le prime in Italia ed in Europa ad avere colto le enormi potenzialità del 5G per realizzare una rete fissa a banda ultralarga ed è proprio su questo che si farà leva per rafforzare il posizionamento di un operatore infrastrutturato. Una scelta di campo insomma, che guarda sempre e comunque al domani.

UNA REALTÀ IN CRESCITA COSTANTE

La scelta di cui sopra è sicuramente coraggiosa ma, al tempo stesso, sembra già ripagare, visto che Fastweb è l'unico operatore italiano ad essere stato protagonista di una crescita costante nel periodo che è andato dal 2013 al 2017, come ben testimoniato da analisi di Natixis e Mediobanca. Una crescita che è corrisposta a quasi il +20%, ovvero alla migliore performance in termini di margine operativo lordo negli ultimi 5 anni di un operatore su tutto il suolo europeo. A ciò si aggiunga che il gruppo ha archiviato il ventitreesimo trimestre consecutivo di crescita, sia dal punto di vista dei clienti che da quello dei margini, raggiungendo il picco di oltre 2,5 milioni di utenti, di cui quasi 1,5 milioni per la banda larga. Stesso discorso vale per i ricavi, arrivati a 514 milioni (+4,5%) e a un margine operativo lordo (ebitda) di ben 157 milioni di euro.

IN COSA CONSISTE IL 5G

La connessione 5G è un nuovo standard di comunicazione mobile, che assicurerà una velocità di download e di upload assolutamente imparagonabili a quelli di cui godiamo quotidianamente, tramite cavo ethernet o wi-fi, su computer, smart tv ecc. Il 5G, infatti, preannuncia una velocità superiore tra le 100 e le 1000 volte rispetto al 4G LTE, che rappresenta lo standard attuale. Insomma, stiamo parlando di una vera e propria rivoluzione tecnologica, che sarà possibile grazie alla sfruttamento di quelle che gli esperti definiscono come le "onde millimetriche": particolari onde radio che si muovono tra lo spettro di frequenza più elevato possibile (almeno in base alle conoscenze tecnologiche attuali), ovvero quello che va tra i 30 ed i 300GHz. Il risultato? Una velocità di collegamento semplicemente incredibile, con picchi superiori al Gigabit al secondo: una velocità che, per intenderci, ci consentirebbe di scaricare un film in alta definizione direttamente sul nostro smartphone in poche decine di secondi.
  • Internet
Altri contenuti a tema
Il “lato oscuro” del web non fa più paura grazie a Nova Networks Il “lato oscuro” del web non fa più paura grazie a Nova Networks L’azienda barlettana ha elaborato un progetto per prevenire rischi quando si è online, soprattutto tra i più piccoli
Internet ultraveloce dove gli altri operatori non arrivano: è realtà grazie ad Airlan Internet ultraveloce dove gli altri operatori non arrivano: è realtà grazie ad Airlan Airlan porta connessione internet in tutti quei comuni della Puglia in cui le aree sono poco accessibili
Minori adescati in rete, l'ordine degli psicologi: «Educare all'uso consapevole del web» Minori adescati in rete, l'ordine degli psicologi: «Educare all'uso consapevole del web» Il presidente degli psicologi di Puglia Antonio Di Gioia interviene sulla denuncia di una mamma di Barletta
«Mia figlia adescata con un gioco online»: la denuncia di una madre di Barletta «Mia figlia adescata con un gioco online»: la denuncia di una madre di Barletta La vicenda raccontata dal giornale online Repubblica Bari
Banda ultra larga, una convenzione fra Comune di Barletta e Open Fiber Banda ultra larga, una convenzione fra Comune di Barletta e Open Fiber Oggi alle ore 17 la sottoscrizione in Sala Giunta
Internet ultraveloce dove gli altri operatori non arrivano: è realtà grazie ad Airlan Internet ultraveloce dove gli altri operatori non arrivano: è realtà grazie ad Airlan L’azienda di telecomunicazioni di Barletta presenta le sue promozioni
Wifi gratis, Barletta tra i 510 comuni italiani vincitori Wifi gratis, Barletta tra i 510 comuni italiani vincitori Divulgati i risultati del secondo bando Wifi4Eu a livello europeo
Search Marketing Connect: SEO e professionisti del search marketing si incontrano a Rimini Search Marketing Connect: SEO e professionisti del search marketing si incontrano a Rimini Appuntamento il 14 e 15 dicembre 2018 per due giornate di formazione avanzata su SEO, PPC, Web Analytics e sul Content Marketing
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.