Ciappetta Camaggio
Ciappetta Camaggio
Territorio

Esondazione del Ciappetta-Camaggio, si procede al calcolo dei danni

Il violentissimo temporale di ieri ha provocato lo straripamento del canale. Sul luogo intervengono i Vigili del Fuoco e gli operai della Bar.sa

Ore di panico ieri nel tratto di asfalto della SS 170 provinciale 170 che collega Barletta a Andria, chiusa dalle prime ore del pomeriggio a causa dell'esondazione del canale di raccolta delle acque reflue Ciappetta Camaggio, condotta artificiale finalizzata al convoglio a mare delle acque alluvionali della Murgia, che ha invaso la carreggiata mettendo in difficoltà un gran numero di automobilisti. Il violentissimo nubifragio abbattutosi sulla Bat ha portato con sé uno scenario quasi apocalittico: detriti, cumuli di immondizia, rami secchi, fanghiglia hanno colmato, oltre ai terreni adiacenti il canale, anche via Callano a Barletta, impedendo di fatto la percorribilità della strada che collega la città di Andria a quella di Barletta.

Il punto critico si è raggiunto intorno alle 17, in pieno temporale, quando sulla SS170 in direzione Barletta si è creata una fitta coda, dovuta all'impossibilità di raggiungere la nostra città da Andria: quando i centimetri di acqua (e di fanghiglia dovuta all'esondazione) sulla strada hanno costantemente continuato ad aumentare mettendo a rischio l'incolumità di autisti e vetture, diversi guidatori hanno optato per un'azzardata retromarcia, percorrendo qualche centinaio di metri in controsenso per ritornare verso Andria, raggiungendo lo svincolo per Montaltino.

I rifiuti e i forti olezzi "portati in dote" dal canale esondato in Contrada Crocifisso hanno formato anche dei gorghi al di sotto del ponticello sovrastante il Ciappetta-Camaggio. La situazione è da diverse ore in corso di ripristino grazie all'intervento di vigili urbani e operai della Bar.sa, all'opera dal pomeriggio di ieri: sul posto, nella serata di ieri, è giunto anche il sindaco Nicola Maffei, accompagnato dal dirigente del settore Manutenzione del Comune, l'ingegnere Sebastiano Longano, per verificare la criticità della situazione. Tanti e in corso di calcolo i danni all'asfalto della SS170, ad alcuni capannoni siti su via Callano, e ai terreni confinanti con le acque del canalone.
  • Canale Ciappetta-Camaggio
  • Maltempo
  • Esondazione
Altri contenuti a tema
Cantiere Ciappetta-Camaggi, si va verso la conclusione ad aprile 2024 Cantiere Ciappetta-Camaggi, si va verso la conclusione ad aprile 2024 A renderlo noto il presidente del gruppo Pd in consiglio regionale, Filippo Caracciolo
Prevista pioggia su Barletta, rinviato il TETA Festival Prevista pioggia su Barletta, rinviato il TETA Festival L'evento in programma oggi e domani è rinviato a data da destinarsi
Lavori Ciappetta-Camaggi, concluso il varo delle travi Lavori Ciappetta-Camaggi, concluso il varo delle travi A comunicarlo sui social il consigliere regionale Filippo Caracciolo
1 Forte vento, palo della segnaletica cade e ferisce una donna Forte vento, palo della segnaletica cade e ferisce una donna L'episodio nel tardo pomeriggio di ieri in piazza Federico di Svevia
1 Caracciolo: «Per Ciappetta-Camaggi un progetto ambientale di monitoraggio con strumenti di ultima tecnologia» Caracciolo: «Per Ciappetta-Camaggi un progetto ambientale di monitoraggio con strumenti di ultima tecnologia» La nota del presidente del gruppo Pd in Regione Puglia
Ciappetta-Camaggi, avviata la deviazione del vecchio canale Ciappetta-Camaggi, avviata la deviazione del vecchio canale Proseguono i lavori nel tratto di Barletta
Allerta gialla per maltempo, prevista pioggia e forti venti Allerta gialla per maltempo, prevista pioggia e forti venti La comunicazione della protezione civile regionale
7 Lavori ponte Ciappetta-Camaggi, cambia la viabilità Lavori ponte Ciappetta-Camaggi, cambia la viabilità Il traffico si sposta sulla complanare sud
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.