Cosimo Cannito. <span>Foto Cosimo Campanella</span>
Cosimo Cannito. Foto Cosimo Campanella
La città

Emergenza sangue, l’appello del sindaco Cannito ai barlettani a donare

«Io vi prego di donare perché quella sacca di sangue può servire a salvare una vita»

«Cari cittadini,

soprattutto a causa del Coronavirus, il numero delle donazioni di sangue si è notevolmente ridotto e le scorte del nostro ospedale si stanno esaurendo.

Di sangue il nostro ospedale ha estremo bisogno, non soltanto per i pazienti cronici o che fanno chemioterapia, che hanno bisogno di trasfusioni continue per sopravvivere ma anche per garantire le emergenze ospedaliere di natura chirurgica o traumatica.

Donare il sangue è un piccolo gesto che può diventare grande per qualcun altro. Un gesto che può essere fondamentale per salvare la vita di una persona che può essere un figlio, un amico oppure semplicemente una persona che ha bisogno.

Donare il sangue, inoltre, è sicuro. Il centro emotrafusionale di Barletta ha messo in atto misure di sicurezza per donatori e operatori. Per evitare accessi diretti potete programmare la vostra donazione, telefonando al numero 0883 577293. Vi sarà assegnata una data e un'ora e sarà possibile donare tutti i giorni, compreso la domenica, dalla ore 8.00 alle ore 11.30.

Donatore può essere chiunque, uomo o donna, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, in condizioni di buona salute e con un peso superiore ai 50 chilogrammi. Tutti i lavoratori dipendenti hanno diritto alla giornata di riposo.

Io vi prego di donare perché quella sacca di sangue può servire a salvare una vita.

Grazie per quello che farete».
  • Cosimo Cannito
  • Coronavirus
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

1315 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid-19, in Puglia 850 nuovi contagi e 16 decessi Covid-19, in Puglia 850 nuovi contagi e 16 decessi Nella provincia Bat si registrano 77 casi in un giorno
Covid-19: solo 403 nuovi positivi in Puglia, ma diminuiscono i tamponi Covid-19: solo 403 nuovi positivi in Puglia, ma diminuiscono i tamponi Sono 14 i nuovi contagi nella provincia Bat
Pfizer annuncia ritardi nella consegna dei vaccini, esposto del Codacons Pfizer annuncia ritardi nella consegna dei vaccini, esposto del Codacons La consegna delle dosi destinate alla Puglia subiranno ritardi
1 V-day in Puglia, ieri il richiamo per la barlettana Filomena Misuriello V-day in Puglia, ieri il richiamo per la barlettana Filomena Misuriello L'intervista alla giovane dottoressa, tra i primi a vaccinarsi in Puglia
Covid-19, in Puglia altri 908 nuovi positivi in 24 ore Covid-19, in Puglia altri 908 nuovi positivi in 24 ore Nella giornata di oggi sono stati processati 7.572 tamponi
«Dalla richiesta per i trasporti alla richiesta di andare a scuola» «Dalla richiesta per i trasporti alla richiesta di andare a scuola» L'intervento del coordinamento Presidenti del Consiglio d'Istituto della Regione Puglia
3 Vaccino anti-Covid, a Bari la seconda dose anche per la barlettana Lucilla Crudele Vaccino anti-Covid, a Bari la seconda dose anche per la barlettana Lucilla Crudele Al via i richiami per la vaccinazione a distanza di 21 giorni dalla prima somministrazione
Da oggi la Puglia torna in zona arancione. Cosa si può fare e cosa no Da oggi la Puglia torna in zona arancione. Cosa si può fare e cosa no Le restrizioni in vigore dal 17 gennaio. Prorogato al 30 aprile lo stato d'emergenza
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.