Cosimo Cannito. <span>Foto Cosimo Campanella</span>
Cosimo Cannito. Foto Cosimo Campanella
La città

Emergenza sangue, l’appello del sindaco Cannito ai barlettani a donare

«Io vi prego di donare perché quella sacca di sangue può servire a salvare una vita»

«Cari cittadini,

soprattutto a causa del Coronavirus, il numero delle donazioni di sangue si è notevolmente ridotto e le scorte del nostro ospedale si stanno esaurendo.

Di sangue il nostro ospedale ha estremo bisogno, non soltanto per i pazienti cronici o che fanno chemioterapia, che hanno bisogno di trasfusioni continue per sopravvivere ma anche per garantire le emergenze ospedaliere di natura chirurgica o traumatica.

Donare il sangue è un piccolo gesto che può diventare grande per qualcun altro. Un gesto che può essere fondamentale per salvare la vita di una persona che può essere un figlio, un amico oppure semplicemente una persona che ha bisogno.

Donare il sangue, inoltre, è sicuro. Il centro emotrafusionale di Barletta ha messo in atto misure di sicurezza per donatori e operatori. Per evitare accessi diretti potete programmare la vostra donazione, telefonando al numero 0883 577293. Vi sarà assegnata una data e un'ora e sarà possibile donare tutti i giorni, compreso la domenica, dalla ore 8.00 alle ore 11.30.

Donatore può essere chiunque, uomo o donna, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, in condizioni di buona salute e con un peso superiore ai 50 chilogrammi. Tutti i lavoratori dipendenti hanno diritto alla giornata di riposo.

Io vi prego di donare perché quella sacca di sangue può servire a salvare una vita.

Grazie per quello che farete».
  • Cosimo Cannito
  • Coronavirus
Speciale Coronavirus

Speciale Coronavirus

Tutti gli aggiornamenti sull'emergenza che ha cambiato il mondo

1937 contenuti
Altri contenuti a tema
Covid Puglia, 18 ricoverati nelle terapie intensive Covid Puglia, 18 ricoverati nelle terapie intensive Nuove positività sotto l'1% dei test effettuati nelle ultime ore
3 Si è dimesso il sindaco Cannito Si è dimesso il sindaco Cannito La motivazione è nello «stallo politico», la decisione ufficiale questa mattina
Covid in Puglia, il numero dei ricoverati scende ancora: sono 185 Covid in Puglia, il numero dei ricoverati scende ancora: sono 185 Oltre mille nuove positività nell'ultima settimana ma alla stragrande maggioranza dei contagiati è suficiente l'isolamento domiciliare
A Barletta il 60% dei ragazzi tra i 12 e 19 anni ha ricevuto due dosi di vaccino A Barletta il 60% dei ragazzi tra i 12 e 19 anni ha ricevuto due dosi di vaccino In totale sono più di 26mila le dosi di vaccino somministrate in quella fascia di età
Covid, 186 nuovi casi positivi in Puglia Covid, 186 nuovi casi positivi in Puglia 190 persone sono ricoverati negli ospedali, 19 delle quali in terapia intensiva
Nuovo calo di ospedalizzati e attualmente positivi al Covid in Puglia Nuovo calo di ospedalizzati e attualmente positivi al Covid in Puglia Indice di contagio poco superiore all'1% nei test delle ultime ore
Scende di nuovo sotto quota 200 il numero di ricoverati per Covid in Puglia Scende di nuovo sotto quota 200 il numero di ricoverati per Covid in Puglia Ma l'11% degli attualmente ospedalizzati è in terapia intensiva
2 Cannito non riparte: adesso c'è una giunta, ma a Barletta manca una maggioranza Cannito non riparte: adesso c'è una giunta, ma a Barletta manca una maggioranza Nel consiglio comunale di ieri ha fatto ingresso la nuova giunta e due nuovi consiglieri, ma la seduta era deserta
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.