Consiglieri comunali
Consiglieri comunali
Politica

Elezioni europee, M5S Barletta: «Negata la priorità a disoccupati e studenti»

Una nota congiunta dei consiglieri Giuseppe Basile, Maria Angela Carone e Antonio Coriolano sulla nomina dei prossimi scrutatori

"Summum ius, summa iniuria". Così si esprimeva Cicerone quando voleva dimostrare che l'applicazione asettica ed acritica del diritto, senza tener conto delle circostanze particolari e dei casi singoli su cui giudicare, poteva portare a non essere giusti - inizia così la nota congiunta dei consiglieri del Movimento 5 Stelle Giuseppe Basile, Maria Angela Carone e Antonio Coriolano - In vista delle imminenti elezioni Europee del 26 Maggio, il Comune di Barletta dovrà avvalersi della collaborazione di un notevole numero di scrutatori da individuarsi ai sensi della Legge n. 95/1983. È evidente che la normativa offre ampia discrezionalità nella formazione delle graduatorie tra i cittadini che hanno espresso la loro disponibilità ad entrare nell'apposito Albo. Detto ciò, la Commissione Elettorale Comunale, riunitasi in vista di tali elezioni e presieduta dal Sindaco Cosimo Damiano Cannito, ha deciso di procedere alla nomina degli scrutatori mediante estrazione integrale dall'Albo Generale; operando in questo modo, ha decretato di fatto di non proseguire l'indirizzo politico intrapreso ininterrottamente a partire dalle Europee del 2014: la Commissione Elettorale, in quell'anno, sollecitata da una interrogazione presentata dall'allora consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Claudia Catino, tenendo conto della pesante crisi occupazionale e delle condizioni di difficoltà economiche e sociali della città, decise di riservare ai disoccupati un terzo delle nomine a scrutatore e un altro terzo ai giovani studenti inoccupati; così si lasciò l'ultimo terzo a tutti gli iscritti all'Albo suddetto, aldilà della loro situazione occupazionale, nel rispetto del principio di rappresentatività.

Partendo dal presupposto che già in tantissimi comuni d'Italia, durante il sorteggio degli scrutatori, la priorità viene data proprio a disoccupati e studenti, essendo questo un modo per mostrare un piccolo, ma importante, segnale di vicinanza e sostegno nei confronti delle summenzionate categorie, ci domandiamo le motivazioni che hanno spinto la Commissione Elettorale ed il Sindaco Cannito a cambiare il criterio di sorteggio degli scrutatori adottato negli ultimi cinque anni, negando di fatto la priorità a queste categorie oggettivamente deboli. Altresì confidiamo che ci sia presto la volontà politica da parte dell'Amministrazione Comunale di convocare d'urgenza la Commissione Elettorale al fine di riservare a disoccupati e studenti i due terzi delle nomine a scrutatore.

Siamo tutti uguali di fronte alla Legge, ma non partiamo tutti dalla stessa posizione».
  • Movimento 5 stelle
Altri contenuti a tema
1 In Puglia è bufera politica sulla riapertura dal 18 maggio per parrucchieri ed estetisti In Puglia è bufera politica sulla riapertura dal 18 maggio per parrucchieri ed estetisti Forza Italia e M5S attaccano Emiliano, Boccia: «Monitorare i contagi»
1 Assembramento a Barletta, M5S Puglia: «Intervenga il Prefetto» Assembramento a Barletta, M5S Puglia: «Intervenga il Prefetto» La nota dei consiglieri regionali: «Nessuno è intervenuto per fermare l’assembramento e far rispettare le regole di distanziamento sociale»
1 Cava in località “Pozzelle” a Barletta, dall'errore al Consiglio comunale Cava in località “Pozzelle” a Barletta, dall'errore al Consiglio comunale I consiglieri M5S Barletta: «Se avessimo un Assessore all'Urbanistica ne avremmo chiesto le dimissioni per inerzia. Ma la delega è in capo al Sindaco. Tragga lui le conclusioni»
1 Spazzamento meccanizzato, M5S: «Disagi per i cittadini» Spazzamento meccanizzato, M5S: «Disagi per i cittadini» I portavoce 5 Stelle: «È l’ennesimo esempio di come l’Amministrazione Cannito ottenga il minimo risultato con il massimo sforzo»
1 Caritas di Barletta, M5S: «Tagliati i viveri senza giustificazioni» Caritas di Barletta, M5S: «Tagliati i viveri senza giustificazioni» «Peccato che in attesa di tutti i comodi della Giunta Cannito i pasti e i letti vanno garantiti»
Cambio in Giunta, M5S: «Fuori il fratello dentro la sorella: la famiglia è servita!» Cambio in Giunta, M5S: «Fuori il fratello dentro la sorella: la famiglia è servita!» «Il Sindaco pensa di poter sbeffeggiare le opposizioni e fare quello che gli pare con le Istituzioni!»
Giunta di Barletta, «il presente non è così roseo» Giunta di Barletta, «il presente non è così roseo» Il tema delle pari opportunità nella nota del Movimento 5 Stelle
1 Alloggi ERP a Barletta, «a un mese dalla consegna niente gas né ascensori» Alloggi ERP a Barletta, «a un mese dalla consegna niente gas né ascensori» La nota dei consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.