Edilizia
Edilizia
La città

Edilizia: la politica barlettana è più realista del 're'?

A distanza di una settimana ancora nessun commento sull’inchiesta. La politica della nostra città resta silente

A distanza di qualche giorno dall'operazione della Guardia di Finanza che ha portato all'arresto di nove persone, tra cui spiccano i nomi dei più grandi costruttori barlettani, la debole politica locale ancora non ha osato dire una parola sulla vicenda.

Certo, è doveroso in questo momento attendere il termine delle indagini per meglio comprendere la vicenda: come e a quanto ammonta l'evasione e come funzionava esattamente la compravendita in nero delle case, lo scopriremo presto. Alla Magistratura comminare le pene in caso di colpevolezza, ma alla politica spetta il compito di commentare un'inchiesta cosi importante e che tocca cosi tanti barlettani: possibile che i politici barlettani, tranne rare eccezioni, trovino poco interessante commentare un'inchiesta che, se verranno confermate le accuse, rischia di svelare un intricato nodo di interessi che vessava centinaia di famiglie barlettane? Suona strano come una questione cosi dibattuta in campagna elettorale, che era tra i primi punti di tutti i programmi elettorali (segno che la politica sa quanto la questione "casa" sia sentita dai barlettani), sia divenuta così repentinamente "incommentabile", non degna di una riflessione politica.

Adesso sarà interessante capire anche come e se si evolverà l'inchiesta: una cosi ricca e potente lobby, una vera e propria "cricca del mattone", aveva anche sponsor politici? Sono stati questi ricchi costruttori in grado di influenzare la politica locale per poterne ricevere in cambio qualcosa? Certo le disponibilità economiche non gli sarebbero mancate. Ieri sulla Gazzetta del Norbarese il giornalista Rino Daloiso si chiedeva "per chi votano i furbetti del mattone": mai domanda fu più sacrosanta. A questo punto non vorremmo che a qualche politico manchino le parole perché gli stanno tremando i polsi. Certo è che la politica che fa lo struzzo, che mette la testa sotto la sabbia facendo finta di non vedere, non tranquillizza i barlettani e non aiuta ad allontanare questi terribili sospetti. Dobbiamo escludere dal nostro commento però il candidato di 'Alternativa Comunista' Michele Rizzi, a cui in seguito alla lettera minatoria ricevuta e alle conseguente denuncia, gli è stata proposta un programma di protezione che pare lo stesso Rizzi abbia rifiutato.

Ora la Magistratura sta indagando e - magari, noi lo speriamo – andrà sino in fondo scoprendo i legami tra certa politica e certa edilizia, svelando gli ingranaggi di quel mondo grigio e lattiginoso, dove gli affari erano rosei per tutti, meno che per gli acquirenti delle case. In fondo sarebbe solo lo svelamento dell'ennesimo segreto di Pulcinella.
  • Edilizia
Altri contenuti a tema
Nuova disciplina regionale ristrutturazioni edilizie, incontro pubblico al Castello Nuova disciplina regionale ristrutturazioni edilizie, incontro pubblico al Castello Appuntamento mercoledì 17 gennaio
Mattone in Italia: il punto di vista degli operatori del settore Mattone in Italia: il punto di vista degli operatori del settore Approfondimento sullo stato del mercato immobiliare
Contratto di quartiere II, oggi la conferenza stampa Contratto di quartiere II, oggi la conferenza stampa Consegna dei lavori per la realizzazione degli alloggi nell’area ex Distilleria
Controlli nei cantieri edili, attività dei Carabinieri anche a Barletta Controlli nei cantieri edili, attività dei Carabinieri anche a Barletta Effettuate verifiche di sicurezza anche a Margherita di Savoia, San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli
Futurebuild 2022, a Londra anche un'azienda di Barletta Futurebuild 2022, a Londra anche un'azienda di Barletta Importante appuntamento per l'edilizia sostenibile made in Puglia
Bonus edilizia, il nodo delle cessioni di credito: l’UPSA Confartigianato scrive alle istituzioni Bonus edilizia, il nodo delle cessioni di credito: l’UPSA Confartigianato scrive alle istituzioni «Il rischio è che si blocchino cessioni del credito già accordate con gravi ripercussioni finanziarie per le imprese»
Gli interventi per migliorare il patrimonio edilizio Gli interventi per migliorare il patrimonio edilizio La delibera del Commissario Alecci
LD Edilizia, nel nuovo showroom il meglio per il design di interni LD Edilizia, nel nuovo showroom il meglio per il design di interni Vasta esposizione su 400 mq con arredo bagno, soluzioni per pavimenti e accessori
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.