Palazzo di Città
Palazzo di Città
Servizi sociali

Disagio e fragilità sociale:«L'amministrazione comunale di Barletta c'è»

Le misure messe in campo dal settore Servizi sociali

Grande è l'attenzione dell'Amministrazione comunale di Barletta nei confronti delle situazioni di disagio e fragilità sociali. «Viviamo nella piena consapevolezza di attraversare un periodo caratterizzato da una gravosa emergenza sanitaria che ha reso ancora più complessa la gestione del nostro territorio e, per questo, sentiamo il dovere di rassicurare la comunità sulla presenza costante dell'istituzione locale e, soprattutto, di garantire concretamente impulso e qualità agli interventi di natura socio-assistenziale e di efficace contrasto alla marginalità», affermano il sindaco Cosimo Cannito e l'assessora alle Politiche sociali Maria Anna Salvemini.

Tra le numerose attività predisposte dell'Ente a contrasto di ogni tipologia di povertà si stanno avviando nell'ambito del Piano Sociale di Zona, tra le altre, due importanti attività: l'Assistenza Domiciliare Educativa (ADE) e il Pronto Intervento Sociale (PIS). L'ADE, avvalendosi di assistenti sociali, si configurerà come un sistema integrato di interventi domiciliari a valenza educativa rivolti alla famiglia e ai minori che si trovano sia in condizioni di svantaggio socio-culturale che sottoposti a grave rischio di devianza psico-patologica.

Il Pronto Intervento Sociale, invece, rappresenterà una misura di welfare che garantisce soluzioni urgenti 24 ore su 24 consentendo, tempestivamente, di rispondere alle esigenze di cittadini in gravi situazioni di marginalità ed emergenza sociale improcrastinabile nel territorio cittadino, siano essi residenti oppure no.

«L'operato costante dei Servizi Sociali consente all'Amministrazione comunale il controllo del territorio ed interventi mirati per arginare e porre rimedio alle emergenze con le quali, soprattutto in questo periodo - concludo il primo cittadino e Salvemini - siamo costretti a misurarci. Con l'auspicio che le cose possano presto migliorare, si coglie l'occasione per formulare sentiti e sinceri auguri per una serena Pasqua».
  • Servizi Sociali
Altri contenuti a tema
Giuseppe Lionetti è il commissario straordinario dell'Asp Regina Margherita di Barletta Giuseppe Lionetti è il commissario straordinario dell'Asp Regina Margherita di Barletta Il presidente della Regione ha firmato il decreto di nomina
Asilo nido comunale, aperte le iscrizioni a Barletta Asilo nido comunale, aperte le iscrizioni a Barletta Le domande dovranno essere presentate entro il 14 agosto
A Barletta supporto psicologico per le vittime del crollo di via Curci A Barletta supporto psicologico per le vittime del crollo di via Curci Il servizio attivato dal Comune
Continua il sit in per lo sblocco dell'Asp Regina Margherita Continua il sit in per lo sblocco dell'Asp Regina Margherita La struttura chiusa da settembre 2015 per ristrutturazioni concluse nel 2018 e costate 2.600.000 euro di finanziamenti pubblici
Asp Regina Margherita Barletta: il 14 giugno nei pressi della Prefettura per chiedere lo sblocco della situazione Asp Regina Margherita Barletta: il 14 giugno nei pressi della Prefettura per chiedere lo sblocco della situazione Hanno organizzato una mobilitazione di addetti, pensionati e cittadini attivi
Dispersione scolastica, a Barletta un protocollo per contrastarlo Dispersione scolastica, a Barletta un protocollo per contrastarlo Marianna Salvemini: «Uno strumento operativo per le segnalazioni di inadempienza scolastica»
Scuola, aperte a Barletta le iscrizioni per l'anno 2021-2022 al servizio per l'integrazione Scuola, aperte a Barletta le iscrizioni per l'anno 2021-2022 al servizio per l'integrazione Ecco come effettuare la domanda di iscrizione da presentare alla scuola di appartenenza
Buoni spesa, il 30 giugno è il termine ultimo per spenderli a Barletta Buoni spesa, il 30 giugno è il termine ultimo per spenderli a Barletta Fissato al 31 agosto il termine per la rendicontazione degli esercenti
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.