Gattini
Gattini
La città

Da oggi a Barletta sarà attivo il servizio di soccorso degli animali a cura di Enpa

Il Comune ha affidato all'ente anche l'attività di contrasto al fenomeno del randagismo

Sarà attivo a partire da lunedì 11 ottobre 2021 nel Comune di Barletta il servizio di soccorso e gestione animali con l'ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali). A luglio è stata indetta dalla Dirigente del Settore Ambiente del Comune di Barletta, Dott.ssa Caterina Navach, una manifestazione d'interesse al fine di individuare organizzazioni di volontariato o associazioni di promozione sociale per la stipula della suddetta convenzione. A tale manifestazione ha risposto positivamente l'ENPA Sezione di Barletta, alla quale è stato affidato, dopo la fase di negoziazione e l'autorizzazione dell'associazione nazionale, il servizio in questione.

Tale servizio è atto alla tutela delle migliori condizioni di vita degli animali e, in particolare, di cani e gatti che versano in situazioni di necessità ma anche alla prevenzione del randagismo, alla sensibilizzazione della cittadinanza alla corretta convivenza tra uomo e animali, alla promozione delle adozioni e affidamenti degli animali, alla salvaguardia delle esigenze sanitarie e ambientali.

Il Comune di Barletta riconoscerà all'ENPA il rimborso forfettario delle spese effettivamente sostenute e documentate oltre ad un contributo per l'utilizzo di un mezzo di trasporto per la durata del servizio. L'Amministrazione Comunale di Barletta ringrazia Francesco Calabrese, Anna Rita Distaso e l'Avv. Massimiliano Vaccariello, rispettivamente, presidente, vice-presidente e consulente legale dell'articolazione locale dell'associazione, per la disponibilità e la collaborazione mostrata nei confronti della Pubblica Amministrazione e della cittadinanza tutta.

L'ENPA e i suoi volontari, grazie alla loro opera, garantiranno oltre che la cura e l'accudimento di tutti gli animali presenti nel territorio di Barletta anche attività di contrasto al fenomeno del randagismo a tutela di una maggiore sicurezza dei cittadini. Chi vorrà apportare il proprio contributo potrà contattare i volontari della Sezione di Barletta dell'E.N.P.A. Onlus tramite l'indirizzo email barletta@enpa.org e i profili Facebook e Instagram "ENPA Barletta".

Ecco, nel dettaglio, le attività previste dalla convenzione:
  • Interventi di primo soccorso e trattamenti sanitari per gli animali d'affezione vaganti recuperati che non rientrano nelle competenze del servizio sanitario regionale, da effettuarsi presso strutture veterinarie private;
  • Assistenza e collaborazione con il medico veterinario incaricato dal Comune di Barletta nelle cure degli animali feriti e vaganti presenti sul territorio comunale;
  • Assistenza degli animali feriti e vaganti, o che a giudizio del medico veterinario della ASL, abbiano necessità di essere curati, vengono trasferiti in una struttura veterinaria idonea;
  • Trasporto e prelievo degli animali soccorsi e ricoverati presso le strutture veterinarie, nonché la loro ripresa, assistenza e rilascio sul territorio;
  • Promozione e gestione delle adozioni e degli affidamenti;
  • Supporto nella gestione della popolazione canina presente all'interno del rifugio comunale per cani per l'attività di esercizio fisico e di benessere generale degli animali, nel pieno rispetto del regolamento del rifugio vigente e in accordo con il gestore del rifugio;
  • Censimento della popolazione animale presente sul territorio in collaborazione con l'ASL e la Polizia Locale;
  • Collaborazione con il Servizio Veterinario competente per l'identificazione, registrazione e inserimento microchip, quest'ultimo nel caso in cui l'animale ne sia sprovvisto, e relativa iscrizione all'anagrafe canina;
  • Promozione di campagne di sensibilizzazione della popolazione canina presente presso il rifugio comunale mediante scatti e riprese fotografiche al fine di incentivare le adozioni;
  • Attività di promozione e sensibilizzazione presso la cittadinanza circa il rispetto degli animali a favore del corretto rapporto uomo-animale-ambiente, di programmi volti all'incentivazione delle adozioni e affidamenti, di informazione delle norme comunitarie, nazionali e regionali relative al tema;
  • Protezione e controllo della popolazione felina sul territorio;
  • Controllo e assistenza degli animali re-immessi nel territorio ai sensi dell'art.17 comma 3 della L.R. 02/2020;
  • Cura e custodia dei gatti per il tempo necessario al loro reinserimento nel territorio;
  • Proposta di strategie volte alla limitazione delle nascite e lotta al randagismo (art.19 comma 5 LR 02/2020) sentendo il parere dell'ASL;
  • Attività di assistenza veterinaria.
  • Volontariato
  • Animali
Altri contenuti a tema
1 Inciviltà e deiezioni canine: la denuncia di un commerciante Inciviltà e deiezioni canine: la denuncia di un commerciante La situazione è stata nuovamente denunciata in zona Settefrati
Raccolta alimentare nei punti vendita Joe Zampetti Raccolta alimentare nei punti vendita Joe Zampetti Nelle giornate del 4 e 5 novembre torna l'iniziativa per aiutare gli animali meno fortunati
Antonio Dibenedetto: «La mia vita tra libri e volontariato» Antonio Dibenedetto: «La mia vita tra libri e volontariato» Il ricavato dei suoi libri ha dato vita a 27 collette alimentari per la Caritas di Barletta
1 Investe il cane sotto gli occhi del padrone e si dà alla fuga: «Una vita spezzata dall'inciviltà» Investe il cane sotto gli occhi del padrone e si dà alla fuga: «Una vita spezzata dall'inciviltà» «Il ricordo della sua gioia di vivere rimarrà sempre impressa nei nostri cuori»
Vacanze con gli animali, i consigli di ENPA Barletta Vacanze con gli animali, i consigli di ENPA Barletta «L’abbandono è sinonimo di crudeltà, ma anche un reato che va denunciato»
12 Joe Zampetti arriva a Barletta, oggi inaugurazione in via Vitrani Joe Zampetti arriva a Barletta, oggi inaugurazione in via Vitrani Punto vendita di 500 mq, presente anche una toelettatura e un angolo acquariologia
Guida completa su come dar da mangiare al cane Guida completa su come dar da mangiare al cane Le regole della corretta alimentazione
"Non mi abbandonare", sempre più numerosi gli animali domestici “mollati” prima della partenza per le vacanze "Non mi abbandonare", sempre più numerosi gli animali domestici “mollati” prima della partenza per le vacanze Sono 130mila cani e gatti lasciati per strada lo scorso anno, e la Puglia è fra le prime in classifica
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.