Mare di Barletta
Mare di Barletta
Territorio

Crisi della pesca, protesta rientrata anche per i pescatori di Barletta

«Calendarizzata una proposta di riforma del settore ittico»

«Modificheremo in tempi rapidi l'articolo 39 della legge n.154 del 2016. Abbiamo, inoltre, già calendarizzato in commissione Agricoltura alla Camera dei Deputati una proposta di riforma del settore ittico». Lo afferma a Roma, Franco Manzato, sottosegretario al Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo con delega alla pesca, al termine di un incontro con i sindacati e con una delegazione di pescatori delle marinerie pugliesi, tra cui il molfettese Alessandro Gadaleta. «Siamo soddisfatti del risultato finora raggiunto – ha detto Gadaleta – siamo riusciti ad ottenere un impegno scritto da parte del Governo. Ringrazio il sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini, che da subito si è schierato al nostro fianco».
Manzato annuncia anche «la volontà di riformare il comparto ittico con modifiche riguardanti il welfare, allo scopo di garantire un ammortizzatore sociale strutturato e consolidato nel tempo». Nei giorni scorsi un documento condiviso era stato firmato dai sindaci di Molfetta, Manfredonia, Margherita di Savoia, Mola di Bari, Monopoli, Gallipoli, Bisceglie e Barletta e dall'assessore regionale Leonardo Di Gioia e inviato al ministro dell'Agricoltura Gianmarco Centinaio, affinché il Governo intervenga per risolvere la crisi della pesca. I sindaci chiedevano «provvedimenti di natura ordinatoria e di urgenza per risolvere gli effetti deleteri per la marineria derivanti dal Regolamento comunitario e dalla legge n. 154 del 2016, per evitare e prevenire le forti tensioni sociali e di ordine pubblico dovute al protrarsi dell'astensione delle attività di pesca».
Come si ricorderà i pescatori da giorni erano in agitazione. Ora la protesta è rientrata.
  • Pesca
Altri contenuti a tema
"Un mare di opportunità", presentazione bandi per operatori ittici e costieri "Un mare di opportunità", presentazione bandi per operatori ittici e costieri L'iniziativa è riservata anche agli imprenditori
Marinerie pugliesi in crisi, ricadute anche per Barletta Marinerie pugliesi in crisi, ricadute anche per Barletta La protesta dei pescatori si protrae da oltre 10 giorni
Pescatori in assemblea alla Camera del lavoro di Barletta Pescatori in assemblea alla Camera del lavoro di Barletta Diverse le tematiche previste, tra cui l'incidenza del maltempo sulle condizioni del mare
Fermo pesca 2017: 653mila euro in arrivo per Manfredonia, Bari e Barletta Fermo pesca 2017: 653mila euro in arrivo per Manfredonia, Bari e Barletta Movimento 5 Stelle: «Chiederemo la semplificazione normativa del settore ittico»
Fermo biologico, in arrivo nuovi fondi per le marinerie di Puglia Fermo biologico, in arrivo nuovi fondi per le marinerie di Puglia A maggio ne beneficiò anche Barletta con oltre 226mila euro
Termina il fermo biologico e torna il pesce fresco in tavola Termina il fermo biologico e torna il pesce fresco in tavola Coldiretti Puglia: «Aumenta il rischio di ritrovarsi nel piatto prodotti stranieri o congelati»
Stop al pesce fresco, scatta il fermo biologico nell'Adriatico Stop al pesce fresco, scatta il fermo biologico nell'Adriatico Coldiretti Puglia: «Concorrenza sleale e aumento delle importazioni, serve una radicale modifica»
1 Prodotti ittici conservati in pessime condizioni igieniche, scatta il sequestro a Barletta Prodotti ittici conservati in pessime condizioni igieniche, scatta il sequestro a Barletta La Guardia Costiera ha scoperto che il locale non aveva alcuna autorizzazione
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.