Il progetto Gatekeeper
Il progetto Gatekeeper
Servizi sociali

Corretti stili di vita, i cittadini della Bat possono partecipare al progetto Gatekeeper

All'iniziativa regionale si può aderire scaricando l'app gratuita

Tutti i cittadini residenti nella Provincia Bat con più di 55 anni e senza patologie conclamate possono partecipare gratuitamente al progetto regionale Gatekeeper. Aderire è molto semplice: basta compilare un modulo di preadesione sul portale www.gatekeeper.puglia.it

In tutta la Puglia saranno coinvolti 10mila cittadini: attraverso un'app scaricata sul cellulare sarà possibile ricevere messaggi, indicazioni e suggerimenti per avere un corretto stile di vita e per mantenersi in salute. Sarà possibile cioè essere protagonisti attivi della propria salute: la prevenzione infatti è lo strumento principale attraverso il quale prendersi cura di se stessi.

La partecipazione al progetto è gratuita: l'app non avrà un costo e non richiederà di svolgere particolari attività. Il progetto Gatekeeper in Puglia è coordinato da AReSS, è finanziato dall'Unione Europea e coinvolge 43 partner tra multinazionali delle ICT, Enti di Ricerca, soggetti pubblici del settore Salute, imprese innovative.

«Siamo molto orgogliosi di partecipare a questo importante progetto di promozione di corretti di vita - dice Alessandro Scelzi, Direttore Sanitario della Asl Bt - i cittadini diventano protagonisti consapevoli e soggetti attivi della propria salute. L'approccio che viene proposto attraverso questo progetto è assolutamente innovativo: i cittadini aderenti alla iniziativa riceveranno messaggi e indicazione che li aiuteranno ad avere e mantenere stili di vita salutari. Ci auguriamo una adesione diffusa su tutto il territorio».

Brochure progetto regionale gatekeeper by C. Giuseppe Pastore on Scribd

  • Salute pubblica
  • Asl Bt
Altri contenuti a tema
2 Mazzette per saltare la fila nel PTA di Trani: c'è un terzo indagato di Barletta Mazzette per saltare la fila nel PTA di Trani: c'è un terzo indagato di Barletta Si tratterebbe di un impiegato dell'Asl BT
9 Visite a pagamento superando le liste d'attesa, domiciliari a un dirigente medico del PTA di Trani Visite a pagamento superando le liste d'attesa, domiciliari a un dirigente medico del PTA di Trani Stessa misura cautelare anche per un'infermiera del reparto Radiologia dell'ex ospedale San Nicola il Pellegrino
Eseguito a Barletta per la prima volta un innovativo intervento al cuore Eseguito a Barletta per la prima volta un innovativo intervento al cuore Impiantato un pacemaker bicamerale utilizzando una stimolazione selettiva della branca sinistra
1 Nominati nuovi direttori di strutture complesse ospedaliere nella Asl Bt Nominati nuovi direttori di strutture complesse ospedaliere nella Asl Bt Tre volti nuovi al "Dimiccoli" di Barletta, tutti in servizio da oggi
Asl Bt, il poliambulatorio del distretto di Barletta intitolato a Ruggiero Lattanzio Asl Bt, il poliambulatorio del distretto di Barletta intitolato a Ruggiero Lattanzio Riaperta la porta del vecchio ospedale in piazza Umberto I
1 Il Poliambulatorio di Barletta in Piazza Umberto I intitolato al prof. Ruggiero Lattanzio Il Poliambulatorio di Barletta in Piazza Umberto I intitolato al prof. Ruggiero Lattanzio Domani mattina la cerimonia ufficiale
Stabilizzazioni Asl Bt, 181 dipendenti firmano contratto a tempo indeterminato Stabilizzazioni Asl Bt, 181 dipendenti firmano contratto a tempo indeterminato La nota dell'azienda sanitaria locale
Una panchina rossa all'ospedale "Dimiccoli" di Barletta Una panchina rossa all'ospedale "Dimiccoli" di Barletta La Asl Bt ha aderito agli stati generali delle donne
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.