Rossana Riflesso Prefettura
Rossana Riflesso Prefettura
Attualità

Contrasto ai disagi economici e sociali nella BAT, presto un osservatorio permanente

In Prefettura a Barletta riunione tra sindaci, forze dell'ordine, sindacati e associazioni datoriali

Creare un osservatorio permanente per «attuare le migliori strategie per una azione politico-amministrativa finalizzata ad attuare un'attività di prevenzione ai fenomeni speculativi connessi alla crisi, ma anche con un grande sguardo alle tensioni sociali, che prevediamo possano legarsi a questo momento storico». È quanto emerso durante il tavolo convocato questa mattina dal prefetto della Bat, Rossana Riflesso, che ha riunito in Prefettura a Barletta i sindaci della provincia, imprese e sindacati per fare il punto della situazione sulle difficoltà economiche e sociali del territorio.

Una situazione che vede acuire anche i fenomeni di furti, rapine, assalti e sequestri di persona. E in termini di numeri, anche dai report di Bankitalia, la Bat è la provincia che, in termini di malavita, è messa peggio. Per questo, occorre intervenire con più risorse, personale e mezzi.

A rappresentare il comune di Barletta c'era il vice-sindaco Giuseppe Di Leo. Al suo fianco, i rappresentanti degli altri comuni con a capo il presidente della provincia Bernardo Lodispoto. A tracciare un bilancio di quanto discusso è stato il presidente di Confindustria Puglia, Sergio Fontana: «E' una situazione molto complicata, dove ci sono problemi sia per il rincaro dei costi dell'energia e sia per l'inflazione, ma nel nostro territorio abbiamo problemi di delinquenza, che sono fortissimi. Abbiamo il procuratore Nitti e tutte le forze dell'ordine che si stanno battendo in prima linea, però sono troppo pochi gli uomini che lo Stato ci dà per combattere la criminalità. Nella nostra Bat abbiamo bisogno solo di due cose: lavoro e legalità».


La nascita dell'osservatorio, che sarà formalmente istituito nelle prossime settimane, scaturisce proprio a seguito delle numerose istanze pervenute sul tavolo della Prefettura a seguito dell'indebolimento delle potenzialità economiche e finanziarie del tessuto sociale e produttivo del territorio.

«In questi primi tre mesi ho ricevuto innumerevoli sollecitazioni da parte delle componenti socio-economico e sindacali del territorio rispetto a problematiche legate al costo delle bollette e delle materie prime, a situazioni di degrado urbano e mancanza di senso civico, al disagio psicologico giovanile ed alla crisi abitativa (con il fenomeno delle occupazioni abusive di immobili in costante aumento) - ha dichiarato il Prefetto di Barletta Andria Trani Rossana Riflesso -. Per questo motivo ho ritenuto necessario proporre ai principali attori quali Sindaci, Forze di Polizia, associazionismo ed organizzazioni sindacali, la costituzione di un Osservatorio che accenda i riflettori sulla situazione particolarmente delicata che anche questa provincia sta attraversando a causa della crisi congiunturale in atto e che funga proprio da punto di osservazione ed approfondimento delle tensioni economiche e sociali per prevenire eventuali ripercussioni che le stesse potrebbero arrecare alla tenuta dell'ordine pubblico. L'Osservatorio avrà dunque come obiettivo quello di proporre ed attuare, grazie alla sinergia con gli uffici e gli enti interessati, le migliori strategie per un'azione politico-amministrativa in grado di assicurare un'attività di prevenzione dei fenomeni speculativi connessi alla crisi e delle conseguenti tensioni sociali. Nell'Osservatorio dovranno periodicamente confluire tutti i dati sulla situazione economica e sociale della provincia, anche a seguito di specifici incontri che saranno calendarizzati nei singoli comuni, e da questo tavolo dovranno anche partire richieste di approfondimento di singole tematiche che possano in qualche modo influire sulla sicurezza della collettività. Sono infatti fermamente convinta - ha concluso il Prefetto Riflesso - che la partecipazione alla sicurezza da parte di tutti gli attori socio-economico-istituzionali del territorio sia l'ingrediente fondamentale per lo sviluppo del territorio ed il miglioramento della qualità della vita di una comunità».
  • Prefettura
Altri contenuti a tema
Accoglienza stranieri, avviso pubblico indetto dalla Prefettura Accoglienza stranieri, avviso pubblico indetto dalla Prefettura Servirà a individuare strutture idonee che possano diventare centri di accoglienza a livello provinciale
3 Festività di fine anno, intense attività di controllo su articoli pirotecnici Festività di fine anno, intense attività di controllo su articoli pirotecnici All’opera la commissione Tecnica Territoriale in materia di Sostanze Esplodenti
Sicurezza nelle farmacie, firmato il protocollo d’intesa in prefettura Sicurezza nelle farmacie, firmato il protocollo d’intesa in prefettura «Mettere in rete le telecamere di sicurezza delle farmacie con le Forze di Polizia avrà un importante effetto deterrente»
Sicurezza nelle farmacie, domani la firma di un protocollo d'intesa Sicurezza nelle farmacie, domani la firma di un protocollo d'intesa Appuntamento in Prefettura alle 11
Consegnate le Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana Consegnate le Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana La cerimonia questa mattina in Prefettura
Nove cittadini del territorio riceveranno l'Onorificenza al Merito della Repubblica Nove cittadini del territorio riceveranno l'Onorificenza al Merito della Repubblica La cerimonia si terrà a Palazzo del Governo a Barletta
Quindici dipinti dal Comune di Barletta alla Prefettura in comodato d'uso Quindici dipinti dal Comune di Barletta alla Prefettura in comodato d'uso La nota dell'Archeoclub d'Italia Canne della Battaglia - Barletta
7 Ufficio scolastico provinciale, in Prefettura riunione interlocutoria Ufficio scolastico provinciale, in Prefettura riunione interlocutoria Il consiglio comunale di Barletta si esprimerà sulla collocazione a Palazzo San Domenico
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.