Olive
Olive
Territorio

Comportamenti illegali in agricoltura nella Bat

Cgil Flai Bat: «Da tempo denunciamo in ogni sede». Serve una cultura della legalità

«Riteniamo opportuno e doveroso tornare a segnalare la grave permanenza dei comportamenti illegali in agricoltura, come da tempo denunciamo in ogni sede, da parte di tante Aziende Agricole di questo territorio». E' l'appello per per l'azione di contrasto dell'illegalità in agricoltura che la FLAI CGIL BAT invia al prefetto Sessa, al presidente Francesco Ventola, ai sindaci dei capoluoghi della Bat, agli assessori preposti e ad altre personalità politiche che così prosegue. «Mentre dagli alti livelli di Governo si impongono gravi sacrifici ai lavoratori, per salvare l'Italia, continuano i racconti raccapriccianti di lavoro nero, grigio, irregolare, sottosalario, sfruttamento schiavistico con orari di lavoro da medioevo (10 ore e oltre), violazione della persona delle donne lavoratrici; evasione contributiva, fiscale e previdenziale, violazione dei contratti e delle Leggi».

«I lavoratori migranti extracomunitari e comunitari sono gestiti da aziende agricole con intermediari del caporalato, contrapponendoli ai lavoratori locali, per abbattere ogni forma di diritto costituzionale, generando gravi tensioni tra lavoratori locali e di altri paesi. Tante aziende che vantano di essere produttrici di qualità e di eccellenza, tra l'altro sempre beneficiarie di finanziamenti pubblici, invece di far da traino all'intero settore per la legalità,l' eticità e e la qualità sociale dell'impresa, fanno purtroppo parte dello sconfortante scenario che abbiamo su descritto. E' nel territorio, dalle sue Istituzioni, ad ogni livello, che deve proseguire l'azione di contrasto e repressione delle condotte evasive, elusive, illegali e criminose, continuamente denunciate, che le dichiarazioni e l'azione del Governo devono trasformarsi in realtà operativa per un mutamento dello scenario grave che rappresentiamo, e per davvero "Salvare l'Italia"».

«Se l'azione "eclatante" delle Istituzioni può generare momenti di deterrenza della pratica dell'illegalità, è l'azione continua di ricerca, di intelligence, di contrasto e di confronto operativo che genera una cultura e una pratica della legalità. Facciamo, pertanto, appello alle Istituzioni che ci leggono perchè si riavvii con urgenza un'azione pervasiva per il rispetto della legalità in agricoltura, per la tutela e la dignità del lavoro, dei lavoratori, ma anche dell'impresa sana e delle stesse Istituzioni democratiche della Nostra Repubblica».

«Certi della sensibile attenzione di chi ci legge, restiamo in attesa di un cortese cenno di riscontro».
  • Agricoltura
  • Cgil
Altri contenuti a tema
Morti sul lavoro, Cgil e Uil in presidio davanti alla Prefettura: «Una piaga che va fermata» Morti sul lavoro, Cgil e Uil in presidio davanti alla Prefettura: «Una piaga che va fermata» Sindacati in piazza dopo la tragedia di Firenze
Morti sul lavoro, sciopero edili e metalmeccanici. Presidio in Prefettura a Barletta Morti sul lavoro, sciopero edili e metalmeccanici. Presidio in Prefettura a Barletta A seguito della tragedia di Firenze con la morte di 5 lavoratori la Cgil e la Uil si mobilitano
Strade dello Shopping solidarizza con gli agricoltori Strade dello Shopping solidarizza con gli agricoltori La nota firmata da Francesco Piscardi
1 Saracinesche abbassate per un'ora, la proposta del sindaco Cannito Saracinesche abbassate per un'ora, la proposta del sindaco Cannito Un modo per dimostrare solidarietà al settore agricolo
Protesta agricoltori, Tanzi e Roggio: «Noi liberi da ogni vincolo politico» Protesta agricoltori, Tanzi e Roggio: «Noi liberi da ogni vincolo politico» La nota dei responsabili del gruppo "Liberi imprenditori barlettani"
Protesta degli agricoltori, Barletta invasa dai trattori Protesta degli agricoltori, Barletta invasa dai trattori Manifestazione pacifica lungo le vie della città
Il corteo dei trattori attraversa Barletta: ecco il percorso Il corteo dei trattori attraversa Barletta: ecco il percorso Il presidio degli agricoltori si animerà da Largo Ariosto sino a raggiungere il centro cittadino
Protesta dei trattori, giovedì agricoltori in strada a Barletta Protesta dei trattori, giovedì agricoltori in strada a Barletta Iniziativa promossa dall'associazione "Liberi agricoltori barlettani"
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.