Barletta ricorda la resistenza civile e militare all’occupazione nazista​
Barletta ricorda la resistenza civile e militare all’occupazione nazista​
Istituzionale

Commemorazione caduti e giornata dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate, le celebrazioni a Barletta

Due ordinanze dirigenziali dell’Ufficio Traffico per temporanei obblighi stradali e divieti

Le giornate dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate, congiuntamente alla commemorazione dei caduti in guerra e di tutti defunti saranno, come consuetudine, celebrate nei primi giorni di novembre dall'Amministrazione comunale. Momenti di profonda riflessione rammenteranno alla collettività significative pagine storiche rappresentate dall'epilogo del primo conflitto mondiale, dal compimento del sofferto progetto unitario e dal ricordo delle vittime, tantissime ancora ignote, della funesta parentesi bellica globale.

Agli eventi locali parteciperanno, con il sindaco Cosimo Cannito, numerose autorità civili, militari, religiose e i rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d'arma. Il programma si apre sabato 2 novembre alle ore 10.30 con la solenne funzione in ricordo dei defunti nella cappella comunale del cimitero. Seguiranno, circa un'ora dopo, gli onori tributati ai caduti, con un momento di raccoglimento nel Sacrario dei soldati italiani e all'Ossario monumentale dove sono custodite le spoglie dei militari e dei partigiani slavi. Lunedì 4 novembre, nella ricorrenza della conclusione della "Grande Guerra" e con l'intento di esprimere riconoscenza alla Forze Armate, a partire dalle ore 11 saranno deposte dinanzi al rivellino del Castello, ex comando del presidio militare, le corone alle lapidi dedicate ai caduti, quindi reso omaggio alla lastra marmorea posta sui muri del Palazzo di Città in memoria dei decorati con la "Medaglia d'Oro al Valor Militare". Infine, alle ore 12, resi gli onori al Monumento ai caduti in guerra e alla lapide dei vigili trucidati dai nazisti nel 1943.

Prevedendo un considerevole afflusso di cittadini nei luoghi interessati dagli eventi (le vie centrali itinerario del corteo istituzionale e le strade di accesso al cimitero), il settore comunale Servizi di Vigilanza, Polizia e Protezione Civile ha disposto, con due ordinanze dirigenziali emanate dall'Ufficio Traffico, la più opportuna disciplina della circolazione veicolare, istituendo temporanei obblighi e divieti con l'obiettivo prioritario di tutelare la privata e pubblica incolumità e garantire la più efficiente mobilità. Per consultare entrambi i provvedimenti si rimanda al sito www.comune.barletta.bt.it .
  • Cosimo Cannito
Altri contenuti a tema
TEDx Barletta, un assaggio delle “Sfide” per la nuova edizione TEDx Barletta, un assaggio delle “Sfide” per la nuova edizione «I giovani organizzatori porteranno il nome di Barletta in giro per il mondo e io sento il dovere di ringraziarli»
Barletta ritira la candidatura a "Capitale italiana della cultura 2021" Barletta ritira la candidatura a "Capitale italiana della cultura 2021" Lo annuncia il sindaco: se ne parlerà oggi in consiglio comunale
Scomparsa del dottor Ruggiero Dimiccoli, il cordoglio del sindaco Cannito Scomparsa del dottor Ruggiero Dimiccoli, il cordoglio del sindaco Cannito Domani, 18 gennaio, alle ore 11:00 si svolgeranno i funerali presso la Basilica del Santo sepolcro
1 Capitale italiana della cultura 2021, l'incontro tra Cannito e Bottaro Capitale italiana della cultura 2021, l'incontro tra Cannito e Bottaro Cannito ha riferito di volersi confrontare con la maggioranza e con l’opposizione
1 Barletta e Trani rivali per la capitale italiana della cultura Barletta e Trani rivali per la capitale italiana della cultura Il sindaco Cannito dichiara che non deve chiedere il permesso a nessuno, né a Lodispoto né a Bottaro
Azienda in fiamme, sindaco di Barletta: «Tenete le finestre chiuse» Azienda in fiamme, sindaco di Barletta: «Tenete le finestre chiuse» In via prudenziale è il consiglio rivolto ai residenti della zona, quella industriale, ma anche ai margini della stessa
Un appello al sindaco Cannito firmato da giovani cittadine di Barletta Un appello al sindaco Cannito firmato da giovani cittadine di Barletta «Il nostro ruolo sociale non può essere trattato con la leggerezza e il sarcasmo che ha caratterizzato la vicenda»
Ex convento di San Domenico, parte integrante della biblioteca di Barletta Ex convento di San Domenico, parte integrante della biblioteca di Barletta I locali ospiteranno la sede dell'Archivio della Resistenza e la sezione di Barletta della Società di Storia Patria per la Puglia
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.