Giuseppe Dibari, Rosaria Mirabello e Raffaele Patella - Comitato 167
Giuseppe Dibari, Rosaria Mirabello e Raffaele Patella - Comitato 167
La città

Comitato zona 167 di Barletta: «Nessun incontro dopo l'invito del commissario Alecci»

«Probabilmente, il clima della campagna elettorale avrà intaccato come un “virus” anche l’attività commissariale»

«Era il 3 marzo scorso quando i rappresentanti del Comitato di zona 167 hanno incontrato, presso la sala giunta del Palazzo di Città, il Commissario Prefettizio accompagnato dal Segretario Comunale, dal Comandante della Polizia Locale e dai dirigenti dei settori manutenzioni e servizi sociali, rappresentando le criticità della 167 e destando, almeno apparentemente, una significativa apprensione del Commissario che ha, da subito, mostrato la volontà di porre i rimedi necessari e possibili con una tangibile sollecitudine fissando sin da quel momento un ulteriore incontro che avrebbe dovuto tenersi, a suo dire, entro le successive quattro settimane, per fare il punto rispetto alle iniziative che l'amministrazione da lui rappresentata sarebbe riuscita a mettere in campo». Intervengono così i referenti del Comitato di quartiere della zona 167 di Barletta, Giuseppe Dibari, Raffaele Patella e Rosaria Mirabello.

«Sono trascorsi tre mesi e fino a questo momento non vi è stato alcun seguito a quell'invito prefissato a cui il commissario Alecci sembrava tenerci in maniera particolare. Probabilmente, il clima della campagna elettorale avrà intaccato come un "virus" anche l'attività commissariale o più, banalmente, sta prevalendo un certo senso di smobilitazione di un'attività a tempo determinato facendo emergere un evidente contrasto tra le sempre belle parole istituzionali e la loro evidentemente disattesa concretizzazione.

Tuttavia il punto sullo "stato dell'arte", pur nel silenzio dell'amministrazione commissariale, siamo noi cittadini stessi a farlo quotidianamente verificando che nessun passo in avanti rispetto alle istanze presentate è stato compiuto. Nostro malgrado siamo costretti registrare un feedback assolutamente non positivo riveniente dalla percezione di scarsa coerenza dimostrata dall'istituzione nei confronti dei cittadini soprattutto non mantenendo fede ad un impegno preciso sottoscritto alla presenza di altre figure dell'amministrazione.

Ma se da un lato le amministrazioni comunali nel pieno delle funzioni o le amministrazioni commissariali hanno mostrato una colpevole inerzia, dall'altro i cittadini liberi, che non si arrenderanno mai alle incapacità diffuse, continueranno senza indugio ad incalzare le istituzioni e la prova di questa determinazione è la spontanea creazione di una rete di oltre venticinque associazioni che si sono coagulate attorno alle tante istanze sistematicamente disattese dei cittadini.

Terminato questo periodo elettorale la futura amministrazione dovrà avere ben chiaro che dovrà necessariamente inaugurare una modalità nuova e non sottovalutabile di interlocuzione con i cittadini. Da cassa di risonanza dei cittadini della periferia non possiamo esimerci dal registrare una percezione estremamente negativa e a tratti davvero urticante sia per i toni sia per la povertà di proposte offerte dalle candidature dalle quali non emerge alcun elemento di discontinuità rispetto al passato e facendo ancora una volta vivere l'imbarazzo a noi cittadini/elettori di dover scegliere il meno peggio per mancanza di un migliore».
  • Comitato di quartiere zona 167
Altri contenuti a tema
Comitato di zona 167 incontra la nuova amministrazione: «Clima sereno ed orientato ad un concreto rapporto» Comitato di zona 167 incontra la nuova amministrazione: «Clima sereno ed orientato ad un concreto rapporto» «Abbiamo chiesto espressamente agli assessori competenti di assumere tutte le iniziative necessarie e soprattutto concrete»
Incendi a Barletta, il comitato di zona 167: «Siano mantenute le promesse elettorali» Incendi a Barletta, il comitato di zona 167: «Siano mantenute le promesse elettorali» I referenti del comitato intervengono alla luce dei recenti roghi in città
Comitato di quartiere zona 167, Rosaria Mirabello lascia il gruppo Comitato di quartiere zona 167, Rosaria Mirabello lascia il gruppo «Dobbiamo registrare le dimissioni dal nostro organico, per motivi personali»
Comitato 167: «Chiediamo alla nuova amministrazione di unirsi in un percorso di crescita della coscienza civica» Comitato 167: «Chiediamo alla nuova amministrazione di unirsi in un percorso di crescita della coscienza civica» «Tanti sono stati gli appelli che abbiamo rivolto alle istituzioni, invocando la realizzazione di sinergie tra i pezzi della società barlettana»
Manutenzione straordinaria a Parco dell'Umanità, il comitato 167: «Bene, ma gli interventi non servono» Manutenzione straordinaria a Parco dell'Umanità, il comitato 167: «Bene, ma gli interventi non servono» L'intervento dei referenti del comitato di quartiere
Comitato di quartiere 167 e il messaggio contro la violenza Comitato di quartiere 167 e il messaggio contro la violenza Dobbiamo continuare a scuotere le coscienze affinché l’indifferenza non prevalga
«Barletta, ancora una volta, è sulle cronache nazionali» «Barletta, ancora una volta, è sulle cronache nazionali» La testimonianza del comitato di quartiere della zona 167 sull'omicidio di Giuseppe Tupputi
7 Evento per la pace a Barletta, «organizzazioni sindacali e politiche che “colonizzano” le manifestazioni di piazza» Evento per la pace a Barletta, «organizzazioni sindacali e politiche che “colonizzano” le manifestazioni di piazza» Il commento del comitato di quartiere della zona 167: «La manifestazione, nelle intenzioni dei promotori, avrebbe dovuto essere “libera” e trasversale»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.