Carmine Doronzo e Ruggiero Quarto copy
Carmine Doronzo e Ruggiero Quarto copy
Politica

Coalizione Civica contro le linee di mandato: «Un copia incolla di idee confuse per Barletta»

Doronzo: «Con il bilancio 2019 alzano le tasse dei barlettani senza aver condiviso con loro strategie ed obiettivi»

«Manca una visione della città futura, un progetto in grado di suscitare un dibattito proficuo o che, semplicemente, chiami la cittadinanza a riconoscersi in un obiettivo comune da raggiungere». Sono le parole del consigliere comunale Carmine Doronzo il quale, al fianco di Ruggiero Quarto e al gruppo Coalizione Civica, ha chiamato i barlettani a prendere parte all'Assemblea pubblica sulle linee programmatiche di questa amministrazione.

L'idea di una partecipazione deliberativa, in grado di coinvolgere la città di Barletta prima che la politica decida per lei, ha rappresentato il punto focale per Coalizione Civica alle scorse elezioni comunali. I rappresentanti dei tavoli tematici: ambiente, economia e turismo, welfere e lavoro, scuola e cultura infine legalità hanno espresso il proprio disappunto circa il documento presentato dal sindaco Cannito. "Un copia incolla di idee confuse e controverse che ben rappresentano una maggioranza in cui, ogni giorno, estremisti di destra e democratici dovrebbero prendere decisioni per la città", queste le parole pronunciate.

«Chi amministra una città col solo obiettivo di fare il bene per tutta la comunità non dovrebbe temere il confronto col popolo – dichiara il consigliere d'opposizione Carmine Doronzo. Il sindaco Cannito e la sua maggioranza, invece, non vogliono sentir parlare di partecipazione. Con il bilancio 2019 alzano le tasse dei barlettani senza aver condiviso con loro strategie ed obiettivi. Noi di Coalizione Civica non solo non temiamo il giudizio popolare, ma senza confronto e partecipazione pubblica il nostro progetto politico non esisterebbe: così come avevamo scritto a centinaia di mani il nostro programma elettorale, allo stesso modo abbiamo chiamato la cittadinanza con le associazioni e le migliori intelligenze della città per avanzare proposte sulle linee di mandato 2018-2023».

«L'amministrazione Cannito – afferma il consigliere Ruggiero Quarto - non ha alcuna idea di cosa voglia dire partecipazione attiva. Tale metodo implica che il cittadino lavori al nostro fianco e che esprima le sue necessità prima che si determini un documento conclusivo. Ho più volte ribadito al sindaco che le soluzioni per la città si trovano proprio in tasca del nostro cittadino»

«Il futuro e le risorse economiche della città non sono solo di chi è al potere ma sono di tutti - conclude Doronzo. Per questo, anche se all'opposizione, non ci limiteremo ad alzare la manina per dire "si" o "no" ma continueremo a presentare idee e progetti per il bene di tutti, perché è questo il mandato che abbiamo ricevuto dagli elettori e intendiamo rispettarlo fino all'ultimo».
6 fotoCoalizione Civica contro le linee di mandato
Coalizione CivicaCoalizione CivicaCoalizione CivicaCoalizione CivicaCoalizione CivicaCoalizione Civica
    © 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.