Ospedale Dimiccoli
Ospedale Dimiccoli
Politica

Caracciolo: «Ospedale Dimiccoli, serve una riorganizzazione degli spazi»

I posti di terapia intensiva passeranno da 6 a 28

"Il potenziamento delle strutture ospedaliere finalizzato al contrasto dell'emergenza Covid può rappresentare per l'Ospedale Mons. Dimiccoli di Barletta una grande opportunità di crescita". Ad intervenire sul tema è il consigliere regionale Filippo Caracciolo.

"Qualche settimana fa - afferma Caracciolo - la Regione Puglia ha stabilito l'incremento di posti letto per quelle discipline mediche ospedaliere che più di altre sono state coinvolte nell'emergenza Covid-19. Presso il Mons. Dimiccoli ad esempio i posti in terapia intensiva passeranno da 6 a 28. Da questo dato può nascere una riflessione sulla riorganizzazione degli spazi del nosocomio barlettano".

"Dovendosi individuare - spiega Caracciolo - nuovi spazi per questa implementazione di posti letto, si potrebbe pensare alla edificazione nell'area circostante l'ospedale di una nuova ala. Questa nuova struttura potrebbe ospitare non solo la nuova Rianimazione ma anche una nuova Piattaforma Operatoria che possa far fronte alle richieste sempre maggiori di spazi chirurgici e sedute chirurgiche da parte delle varie Unità Operative (Otorino, Ortopedia, Oculistica e Chirurgia) che vedono aumentare sempre più la richiesta di interventi e di prestazioni soprattutto di chirurgia in day service".

"La nuova struttura - aggiunge il consigliere regionale - potrebbe inoltre ospitare e dare accoglienza a quelle nuove Operative Semplici ultimamente individuate dalla Direzione Generale (Terapia del Dolore, Cardiologia Oncologica) che oggi sono ospitate in spazi angusti ricavati all'interno di altre Unità Operative e le cui potenzialità di crescita dovranno necessariamente svilupparsi in nuovi spazi".

"A tutto questo - prosegue Caracciolo - va aggiunta la possibilità di rivedere l'assetto organizzativo di tutti gli spazi ospedalieri in particolare riprogrammando il posizionamento sui piani delle varie Unità Operative dividendole nelle due ali e creando così un'ala chirurgica ed una medica. L'ala chirurgica in questo modo la si potrebbe collegare direttamente alle sale operatorie tramite un tunnel dedicato evitando così ai pazienti da operare il transito attraverso percorsi che non tutelano la privacy. La seconda ala sarebbe dedicata alle branche di natura medica".

"Sono certo - conclude il consigliere regionale - che questa proposta finalizzata al potenziamento dell'offerta all'utenza del Mons. Dimiccoli possa essere accolta positivamente dall'assessorato regionale alla Sanità".
  • Ospedale "R. Dimiccoli"
  • Filippo Caracciolo
Altri contenuti a tema
Eseguita l’autopsia sulla 41enne deceduta nell’ospedale di Barletta Eseguita l’autopsia sulla 41enne deceduta nell’ospedale di Barletta L’esito, che farà chiarezza su causa e tempi del decesso, sarà comunicato tra 90 giorni
1 Completato l'ospedale da campo a Barletta: a breve saranno operativi 40 posti letto Completato l'ospedale da campo a Barletta: a breve saranno operativi 40 posti letto Il team sanitario della Marina sarà composto da sette Ufficiali medici, 16 infermieri e 10 operatori tecnico-sanitari
1 Aperta un'inchiesta sulla 41enne tranese morta a Barletta. Avviso di garanzia per 18 sanitari Aperta un'inchiesta sulla 41enne tranese morta a Barletta. Avviso di garanzia per 18 sanitari L'ipotesi di reato è cooperazione in omicidio colposo. Sabato 28 verrà eseguita l'autopsia
Con l'ospedale da campo rinnovato il legame tra Marò e paracadutisti barlettani Con l'ospedale da campo rinnovato il legame tra Marò e paracadutisti barlettani Un approfondimento del giornalista Nino Vinella
Urge sangue da pazienti Covid già negativizzati per andriese 50enne Urge sangue da pazienti Covid già negativizzati per andriese 50enne Necessario rivolgersi al più presto presso di servizio trasfusionale della Asl Bt di Barletta allo 0883.577293
5 Dragaggio porto di Barletta, Caracciolo: «Convocata la conferenza di servizi per progetto definitivo» Dragaggio porto di Barletta, Caracciolo: «Convocata la conferenza di servizi per progetto definitivo» «L'opera renderà il porto di Barletta in grado di ospitare imbarcazioni fino a 10000 tonnellate»
Neurologia di Barletta, attivato il servizio di tele-assistenza Neurologia di Barletta, attivato il servizio di tele-assistenza Per pazienti con patologie croniche che avevano visite prenotate fino al 31 dicembre
3 Caracciolo presidente del gruppo PD in Consiglio regionale: «Mi riempie di orgoglio» Caracciolo presidente del gruppo PD in Consiglio regionale: «Mi riempie di orgoglio» «È il riconoscimento dell'impegno e del lavoro costante svolto in questi anni»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.