Carabinieri in Piazza Marina
Carabinieri in Piazza Marina
Cronaca

Carabiniere assolto da accuse di concussione

Cadono i capi di imputazione per il maresciallo Giuseppe Mafale

Assolto perchè il fatto non sussiste. È l'esito del processo celebrato dal Tribunale di Trani nei confronti del maresciallo dei carabinieri Giuseppe Mafale, accusato di concussione per aver indebitamente percepito somme di denaro quando era presidente della cooperativa edilizia «Salvo D'Acquisto».

Stessa pronuncia anche nei confronti degli altri imputati: Domenica Mafale, 60 anni, residente in Sicilia, sorella di Giuseppe, e Francesco Fiorentino, suocero del militare, 80enne di Barletta. Caduta, l'ipotesi dell'accusa secondo la quale Giuseppe Mafale avrebbe costretto l'amministratore di fatto della «Edil Paolicelli» a consegnargli circa 220 mila euro in contanti, quale contropartita per aver affidato a tale impresa i lavori per la realizzazione di alcune palazzine nella zona 167 di Barletta per conto della cooperativa «Salvo D'Acquisto».

La difesa è riuscita a dimostrare la correttezza della condotta del militare: non c'era nessun accordo con l'impresa costruttrice, gli appartamenti sono costati esattamente quanto stabilito in un primo momento negli atti di assegnazione ai singoli soci.


  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
A lezione con i Carabinieri: nella Bat incontri sulla cultura della legalità A lezione con i Carabinieri: nella Bat incontri sulla cultura della legalità La formazione nelle scuole è finalizzata a trasmettere il rispetto delle regole e delle persone
1 Evasi dal carcere di Trani, preso alla periferia di Barletta uno dei due fuggitivi Evasi dal carcere di Trani, preso alla periferia di Barletta uno dei due fuggitivi Proseguono le ricerche da parte delle forze dell'ordine
Finto “maresciallo dei carabinieri”, ancora truffe per raggirare gli anziani Finto “maresciallo dei carabinieri”, ancora truffe per raggirare gli anziani I consigli dei Carabinieri del comando provinciale Bat per evitare di essere truffati dai malintenzionati
A Barletta diversi controlli dei Carabinieri del Comando provinciale BAT A Barletta diversi controlli dei Carabinieri del Comando provinciale BAT Servizi mirati per garantire la sicurezza stradale da parte dei militari dell’Arma
Carabinieri, intensificati i controlli del territorio dal Comando Provinciale Bat Carabinieri, intensificati i controlli del territorio dal Comando Provinciale Bat Un servizio a largo raggio con controlli a tappeto e perquisizioni per ricerca di armi e stupefacenti
Il Generale Del Monaco in visita alla compagnia Carabinieri di Barletta Il Generale Del Monaco in visita alla compagnia Carabinieri di Barletta Ad attenderlo nella caserma di via Pappalettere tutti i Comandanti delle Stazioni dipendente ed i militari in servizio a Barletta
Aggressione a due carabinieri a Bari, denunciata anche una barlettana Aggressione a due carabinieri a Bari, denunciata anche una barlettana La 43enne avrebbe aiutato i due aggressori nel tentativo di permettere loro la fuga
Truffa un'anziana a Barletta: arrestato 36enne Truffa un'anziana a Barletta: arrestato 36enne Si era finto il nipote della donna chiedendole un'ingente somma di denaro: tempestivo l'intervento dei Carabinieri
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.