Calcio Palla
Calcio Palla
Associazioni

Barletta, povero pallone

Anche il calcio in crisi

Tempo di crisi, anche per il mondo del calcio, che da sempre naviga nell'oro in ogni ordine di serie. L'economia e i costi onerosi non sempre permettono alle società di arrivare indenni a fine campionato. Troppi sono gli oneri che presidenti e dirigenti devono affrontare e combattere per rimanere dignitosamente in corsa. I giocatori troppo spesso vengono incontro alle loro dirigenze posticipando il pagamento dei loro esigui stipendi, ma non sempre la situazione è sostenibile.

In puglia la situazione si è purtroppo ripetuta più volte: questo spiacevole inconveniente è capitato a Gallipoli in serie B dove i giocatori hanno protestato contro la società nella partita contro il Grosseto, in seconda divisione a Brindisi e a Manfredonia. Anche le cosiddette serie minori, in cui le società comunque devono affrontare costi meno esosi, sono state colpite dalla sindrome del "pallone bucato": non lontani nel tempo sono gli esempi di Francavilla Fontana e di Bitonto, dove i giocatori sono in sciopero perché abbandonati al proprio destino.

Non se la passano meglio i dirigenti del Barletta: ad inizio stagione i biancorossi della seconda divisione sono stati penalizzati di un punto proprio per i ritardi nei pagamenti, ma fortunatamente tutto si è risistemato e ora la società può prepararsi ad affrontare al meglio la corsa play-off. Ma per quanto tempo tutto ciò sarà possibile? A Barletta regna sempre l'incertezza, la dirigenza vorrebbe nuovi nomi accanto ai soliti noti e vorrebbe un impegno maggiore del Comune. Nella speranza che in estate tutto vada per il meglio.
  • Calcio
  • Economia
  • Crisi economica
Altri contenuti a tema
Investire in borsa oggi: quotazioni e previsioni dei principali titoli azionari Investire in borsa oggi: quotazioni e previsioni dei principali titoli azionari Le previsioni degli esperti sul mercato azionario nei prossimi mesi
Da Barletta alla “scala del calcio”: la storia di Peppino Pavone Da Barletta alla “scala del calcio”: la storia di Peppino Pavone Il romanzo dell’ala barlettana con l’Inter nel destino
Ripresa Campionato di Eccellenza: arriva il parere positivo del CONI Ripresa Campionato di Eccellenza: arriva il parere positivo del CONI Adesso, si attende il prossimo consiglio federale
3 Francesco Di Tacchio: non un eroe, ma un figlio della nostra terra di cui essere orgogliosi Francesco Di Tacchio: non un eroe, ma un figlio della nostra terra di cui essere orgogliosi Prodotto del calcio giovanile barlettano salva la vita ad un compagno di squadra
Campionato di Eccellenza: finalmente si riparte. O almeno così si dice Campionato di Eccellenza: finalmente si riparte. O almeno così si dice Per qualcuno potrebbe essere una ripartenza, per altri no
Calcio dilettantistico: tra favole inglesi e scempi italiani Calcio dilettantistico: tra favole inglesi e scempi italiani I giorni di gloria del Marine FC, e i salti mortali del calcio pugliese (e barlettano) per continuare la stagione
Addio a Paolo Rossi: l’eroe di Spagna ’82 e non solo Addio a Paolo Rossi: l’eroe di Spagna ’82 e non solo Un male incurabile si porta via il calciatore italiano più discusso e più amato di sempre
«Noi lavoratori del comparto turistico siamo allo stremo» «Noi lavoratori del comparto turistico siamo allo stremo» La lettera aperta di un Maitre d'hotel di Barletta
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.