Calcio Palla
Calcio Palla
Associazioni

Barletta, povero pallone

Anche il calcio in crisi

Tempo di crisi, anche per il mondo del calcio, che da sempre naviga nell'oro in ogni ordine di serie. L'economia e i costi onerosi non sempre permettono alle società di arrivare indenni a fine campionato. Troppi sono gli oneri che presidenti e dirigenti devono affrontare e combattere per rimanere dignitosamente in corsa. I giocatori troppo spesso vengono incontro alle loro dirigenze posticipando il pagamento dei loro esigui stipendi, ma non sempre la situazione è sostenibile.

In puglia la situazione si è purtroppo ripetuta più volte: questo spiacevole inconveniente è capitato a Gallipoli in serie B dove i giocatori hanno protestato contro la società nella partita contro il Grosseto, in seconda divisione a Brindisi e a Manfredonia. Anche le cosiddette serie minori, in cui le società comunque devono affrontare costi meno esosi, sono state colpite dalla sindrome del "pallone bucato": non lontani nel tempo sono gli esempi di Francavilla Fontana e di Bitonto, dove i giocatori sono in sciopero perché abbandonati al proprio destino.

Non se la passano meglio i dirigenti del Barletta: ad inizio stagione i biancorossi della seconda divisione sono stati penalizzati di un punto proprio per i ritardi nei pagamenti, ma fortunatamente tutto si è risistemato e ora la società può prepararsi ad affrontare al meglio la corsa play-off. Ma per quanto tempo tutto ciò sarà possibile? A Barletta regna sempre l'incertezza, la dirigenza vorrebbe nuovi nomi accanto ai soliti noti e vorrebbe un impegno maggiore del Comune. Nella speranza che in estate tutto vada per il meglio.
  • Calcio
  • Economia
  • Crisi economica
Altri contenuti a tema
Il Barletta fa "dodici" Il Barletta fa "dodici" Lavopa e super-Pignataro stendono un buon Team Orta Nova
Michele Chiariello: «Vi racconto come ho incontrato Gattuso, vorrei portarlo a Barletta» Michele Chiariello: «Vi racconto come ho incontrato Gattuso, vorrei portarlo a Barletta» Parla il 42enne barlettano diventato un simbolo di forza d’animo e spirito di rivalsa
Dal crollo alla rinascita: Michele Chiariello, il barlettano con Gattuso nel cuore Dal crollo alla rinascita: Michele Chiariello, il barlettano con Gattuso nel cuore Nel 2006 scopre di avere la sclerosi multipla e di doversi curare. A distanza di 15 anni è un modello per chiunque lo conosca
Eccellenza Puglia: Barletta da 10 e lode in attesa del Corato Eccellenza Puglia: Barletta da 10 e lode in attesa del Corato I biancorossi prima soffrono, poi superano per 2-1 il Trinitapoli
Il Futsal barlettano si stringe attorno al dolore di Claudio Lasala Il Futsal barlettano si stringe attorno al dolore di Claudio Lasala Barletta Calcio a 5, Eraclio Calcio a 5 e Futsal Barletta hanno osservato un minuto di silenzio prima delle loro partite di ieri pomeriggio
Coppa Italia Dilettanti: successo di misura del Barletta 1922 sul Trinitapoli Coppa Italia Dilettanti: successo di misura del Barletta 1922 sul Trinitapoli Un gol di Pignataro regala la vittoria per 1-0 nel match di andata
Borsa e investimenti: quali opportunità oggi per i principianti? Borsa e investimenti: quali opportunità oggi per i principianti? Un approfondimento sul tema
Irene​ Divittorio convocata per lo stage con la nazionale Irene​ Divittorio convocata per lo stage con la nazionale ​La talentuosa calciatrice barlettana a Tirrenia dal 13 al 17 Luglio per uno Stage con la nazionale U15
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.