Istituzionale

Barletta-Andria-Trani, una provincia denuclearizzata?

Proposta della 1^ Commissione Consiliare Permanente. L'idea sarà a breve discussa dal consiglio provinciale

Non so quante istituzioni governate dal centrodestra allineeranno la loro coscienza critica in materia referendaria. La sesta provincia pugliese dimostra finalmente un proprio carattere indipendente e il tema che rinnega, quello del nucleare, non è facile disobbedienza al governo centrale di Berlusconi e di Fitto. E sì, perchè il Ministro leccese, in una nota trasmissione televisiva di La7, ha energicamente supportato e difeso le varie fasi dell'incoerenza di Roma che dopo la catastrofe di Fukushima subito ha congelato le proprie scelte, per poi rivederle con un pastrocchio dall'ineguale. Fitto è amico di Ventola, il Presidente della Bat. Accorderà la sua decisione con quella stimata della Prima Commissione Consiliare Permanente? Non è cosa da poco quanto definirà il Consiglio tutto della Bat.

Michele Sarcinelli

Una Provincia denuclearizzata. E' la proposta di ordine del giorno che il Presidente Vincenzo Valente ed i componenti della 1^ Commissione Consiliare Permanente "Affari Generali, Finanziari e Politiche del Personale" della Provincia di Barletta - Andria - Trani (Pietro d'Addato, Giuseppina Marmo, Stefano Di Modugno, Sergio Evangelista, Egidio Fasanella, Carlo Laurora, Pantaleo Mastrogiacomo, Luigi Roccotelli e Michelangelo Superbo) hanno indirizzato al Presidente del Consiglio provinciale Luigi Riserbato.

La proposta, che sarà discussa a breve in Consiglio provinciale, è volta a far assumere una posizione contraria alla realizzazione di centrali nucleari e di siti di stoccaggio delle scorie nella Provincia, tutelando così la salute dei cittadini e lo sviluppo socio-economico del territorio. Se approvato, tale ordine del giorno impegnerà l'Amministrazione provinciale ad attivare gli atti opportuni per apportare la dicitura di "Provincia denuclearizzata" sulla cartellonistica stradale posta sulle principali arterie di confine della Provincia.

  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Francesco Ventola
  • Nucleare
Altri contenuti a tema
Provincia Bat, i consiglieri del centrodestra: «Terzo consiglio deserto, Lodispoto si dimetta» Provincia Bat, i consiglieri del centrodestra: «Terzo consiglio deserto, Lodispoto si dimetta» La nota dell'opposizione
Lorenzo Marchio Rossi: «La provincia la festeggiamo ogni giorno con il nostro lavoro al servizio della comunità» Lorenzo Marchio Rossi: «La provincia la festeggiamo ogni giorno con il nostro lavoro al servizio della comunità» La nota del vicepresidente della provincia
Oggi nasceva la Provincia BAT, «Lodispoto dimentica» Oggi nasceva la Provincia BAT, «Lodispoto dimentica» Intervengono i consiglieri provinciali di opposizione
59 15 giugno 2024: 20 anni della nascita della provincia di Barletta-Andria-Trani 15 giugno 2024: 20 anni della nascita della provincia di Barletta-Andria-Trani La nota del già segretario del “Comitato di lotta Barletta Provincia” Nardo Binetti
Francesco Ventola entra al Parlamento Europeo: unico rappresentante della Bat Francesco Ventola entra al Parlamento Europeo: unico rappresentante della Bat Quasi 90mila preferenze in tutta la Circoscrizione Italia Meridionale
Centrodestra Bat: «Consiglio Provinciale ancora “deserto”, cosa succede alla maggioranza Lodispoto?» Centrodestra Bat: «Consiglio Provinciale ancora “deserto”, cosa succede alla maggioranza Lodispoto?» La nota dei consiglieri di opposizione
I consiglieri provinciali di centrodestra: «Lodispoto non ha la maggioranza, per lui sconfitta politica» I consiglieri provinciali di centrodestra: «Lodispoto non ha la maggioranza, per lui sconfitta politica» Non approvato per mancanza di numero legale il Rendiconto di Bilancio
Le consigliere di parità della provincia Bat: «Solidarietà a Raffaella Piccolo» Le consigliere di parità della provincia Bat: «Solidarietà a Raffaella Piccolo» La nota di Rosa D'Alterio e Maddalena Petronelli
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.