Soldati Afghanistan
Soldati Afghanistan
Cronaca

Attentato in Afghanistan, feriti due militari dell'82mo Reggimento fanteria 'Torino' di Barletta

Non sono in pericolo di vita. Soldati italiani ancora nel mirino

Attentato contro i militari italiani in Afghanistan. Un ordigno è esploso al passaggio di una pattuglia: due i feriti. Non sono in pericolo di vita ed hanno avvisato loro stessi i familiari. L'attentato è avvenuto alle 9.30 locali, le 7.00 in Italia, nei pressi del villaggio di Awkalan, una località a 8 chilometri a sud di Shindand, centro della provincia occidentale di Herat. I militari italiani della Transition Support Unit-Center, una unità su base 7/o Reggimento Alpini di Belluno, era impegnata in un'attività di 'assesment', vale a dire di presa di contatto con i leader del villaggio e di ricognizione dei bisogni della cittadinanza, quando un blindato Lince è stato investito dall'esplosione di un ordigno improvvisato.

Due i militari rimasti feriti in seguito alla deflagrazione, entrambi dell'82/o Reggimento fanteria 'Torino' di stanza a Barletta, un reparto dell'Esercito che fa parte della Brigata corazzata "Pinerolo". I due soldati sono stati immediatamente trasportati presso l'ospedale militare da campo di Shindand e, assicurano dal comando del contingente italiano, "non sono in pericolo di vita". Ed infatti essi stessi hanno informato i loro familiari. Quanto prima verranno rimpatriati.

L'attentato di oggi, avvenuto nella relativamente tranquilla provincia di Herat, il capoluogo della regione ovest dell'Afghanistan dove sono schierati i militari italiani (la cui componente principale e il comando sono oggi della brigata alpina Julia), dimostra quanto sia ancora accidentato e insidioso il processo di "transizione", cioé del passaggio della sicurezza dalle forze Nato a quelle afgane.

Solo pochi giorni fa, proprio a Shindand, il distretto dell'attentato di oggi, i militari italiani avevano realizzato e inaugurato un pozzo in grado di fornire acqua alle 720 famiglie del villaggio di Mogholam Kohen: uno dei tanti progetti di ricostruzione finalizzati anche ad acquisire consenso e che vengono contrastati dai talebani. I quali sono sempre attivi e pericolosi, nonostante gli arresti e i sequestri di armi e munizioni compiuti frequentemente: l'ultimo attentato ai militari italiani a Shindand risale al 17 gennaio, quando un ordigno rudimentale esplose al passaggio di un mezzo antimine 'Buffalo', provocando solo danni al veicolo. Successivamente - il 6 marzo - ma nella provincia di Farah, un'altra bomba aveva investito un 'Lince': due i soldati feriti in modo lieve che viaggiavano a bordo di un blindato sono rimasti feriti nell'esplosione di un ordigno rudimentale nell'ovest dell'Afganistan. Non sarebbero in pericolo di vita.
  • Attentato
  • Guerra
  • Esercito italiano
  • 82° Reggimento fanteria 'Torino'
Altri contenuti a tema
La Rete delle Associazioni di Barletta organizza un flash mob contro tutte le guerre La Rete delle Associazioni di Barletta organizza un flash mob contro tutte le guerre «Invitiamo tutte e tutti ad essere presenti, portando in piazza segni e simboli di pace»
"Fermiamo il genocidio a Gaza", sabato presidio a Barletta "Fermiamo il genocidio a Gaza", sabato presidio a Barletta Rizzi: «Occorre partire da tutti coloro che hanno a cuore i destini del popolo palestinese»
Si è conclusa l'esercitazione “Cursor ‘23” per il Comando Brigata Pinerolo Si è conclusa l'esercitazione “Cursor ‘23” per il Comando Brigata Pinerolo Attività a Torre di Nebbia per testare i nuovi strumenti di digitalizzazione del campo di battaglia
Nel fossato del castello si è svolta l'esercitazione "Bardulos 2023" Nel fossato del castello si è svolta l'esercitazione "Bardulos 2023" Il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana e l’Esercito testano le procedure tattiche e di soccorso del personale
200 anni dalla nascita della Scuola di Cavalleria, Barletta tra le tappe del viaggio - FOTO/VIDEO 200 anni dalla nascita della Scuola di Cavalleria, Barletta tra le tappe del viaggio - FOTO/VIDEO Oggi la squadriglia dell'Esercito Italiano protagonista della cerimonia al Castello
Cavalcata per il bicentenario della scuola di cavalleria, il 10 ottobre tappa a Barletta Cavalcata per il bicentenario della scuola di cavalleria, il 10 ottobre tappa a Barletta La nota del giornalista Nino Vinella
Farà tappa a Barletta la Cavalcata del Bicentenario della Scuola di Cavalleria dell'Esercito Farà tappa a Barletta la Cavalcata del Bicentenario della Scuola di Cavalleria dell'Esercito I festeggiamenti si concluderanno a Roma il 27 ottobre
Cambia il comandante all'82° fanteria "Torino" Cambia il comandante all'82° fanteria "Torino" Al colonello Francesco Alaimo subentra il parigrado Salvatore Abbate
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.