Emiliano - Caracciolo
Emiliano - Caracciolo
Scuola e Lavoro

Attacco alla Cgil, Forza Nuova e Casapound vanno sciolte secondo Emiliano e Caracciolo

Le parole del presidente della Regione Puglia e del consigliere PD dopo i fatti di ieri

Ancora messaggi di solidarietà per la Cgil dopo gli episodi avvenuti ieri nella sede di Roma. E dalla Puglia, dove tutte le sedi del sindacato sono rimaste aperte come risposta all'attacco subìto, arriva la richiesta di sciogliere Forza Nuova e Casapound i cui esponenti hanno preso parte alla mobilitazione di ieri. È una «posizione che tutti dobbiamo assumere», ha detto da Lecce il governatore pugliese Michele Emiliano: «Forza Nuova e Casapound vanno sciolte perché sono organizzazioni neofasciste con le quali non si può più ragionare e bisogna assolutamente applicare le leggi».

E ha aggiunto: «Da oggi comincia una mobilitazione istituzionale. La Regione Puglia come istituzione chiederà prima al consiglio regionale, poi al governo, poi al prefetto, al ministro degli Interni di agire con assoluta durezza applicando la legge esistente. E voi sapete che noi quando diciamo una cosa poi la facciamo».
Sulla stessa lunghezza d'onda anche il gruppo regionale del Partito Democratico che ha espresso vicinanza non solo al sindacato, ma anche «al personale sanitario e alle forze dell'ordine che ieri a Roma hanno subito l'attacco di un gruppo di facinorosi inneggianti all'estrema destra e al fascismo che, trincerandosi dietro ideali di libertà, hanno dato sfogo alle più bieche dimostrazioni di intolleranza e di violenza».

Parole a cui il capogruppo Filippo Caracciolo ha aggiunto: «Sono d'accordo con il segretario Enrico Letta che ha chiesto lo scioglimento di Forza Nuova, di Casapound e aggiungo anche di tutte quelle organizzazioni inneggianti al fascismo, proibito dalla nostra Costituzione». Per il consigliere regionale PD «non è ammissibile pensare che cittadini nello svolgimento delle loro funzioni vengano così vigliaccamente attaccati, non è possibile concepire tanta violenza ingiustificata e trincerata dietro ideali inesistenti».
  • Filippo Caracciolo
  • Michele Emiliano
Altri contenuti a tema
11 Interventi di servizio idrico in contrada Montaltino a Barletta Interventi di servizio idrico in contrada Montaltino a Barletta Il consigliere regionale Caracciolo: «La zona sarà finalmente dotata di acqua potabile»
Ristori a fondo perduto alle imprese, «un incoraggiamento a ripartire» Ristori a fondo perduto alle imprese, «un incoraggiamento a ripartire» La misura voluta dalla Regione Puglia elogiata dal consigliere Filippo Caracciolo
1 Situazione preoccupante nella Bat e assenza delle autorità Situazione preoccupante nella Bat e assenza delle autorità Il commento del presidente del gruppo Pd Filippo Caracciolo
6 Caracciolo: «Soddisfatto per la ricollocazione degli O.S.S.» Caracciolo: «Soddisfatto per la ricollocazione degli O.S.S.» La dichiarazione del Presidente del gruppo PD della Regione Puglia
1 Emiliano a Barletta dopo la morte di Claudio Lasala: «Una tragedia per tutta la regione» Emiliano a Barletta dopo la morte di Claudio Lasala: «Una tragedia per tutta la regione» Le dichiarazioni del governatore pugliese dopo l'incontro con il Prefetto di Barletta-Andria-Trani
Impianti sportivi comunali: la Regione mette a disposizione 2 milioni per la messa in sicurezza Impianti sportivi comunali: la Regione mette a disposizione 2 milioni per la messa in sicurezza Ad annunciarlo è il consigliere regionale e presidente del gruppo PD Filippo Caracciolo
1 Anche Filippo Caracciolo mostra vicinanza alla famiglia di Claudio Anche Filippo Caracciolo mostra vicinanza alla famiglia di Claudio Il Presidente del Gruppo consiliare del Pd dice: «È il momento di agire»
Omicidio Claudio Lasala, «intimidazioni e illegalità non prevarranno» Omicidio Claudio Lasala, «intimidazioni e illegalità non prevarranno» Interviene Emiliano: «Dobbiamo immediatamente organizzare la risposta dello Stato»
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.