Filippo Caracciolo
Filippo Caracciolo
La città

Aria maleodorante, Caracciolo: «Si intervenga per porre fine all'emergenza»

«Bisogna intervenire per accertarne le cause. Tutelare la salute dei cittadini rappresenta la prima preoccupazione delle istituzioni»

Elezioni Regionali 2020
"Quanto accaduto nella serata di ieri a Barletta ed in altre città della BAT è un episodio gravissimo. Bisogna intervenire per accertarne le cause, tutelare la salute dei cittadini rappresenta la prima preoccupazione delle istituzioni". È il presidente della II commissione "Affari Generali" della Regione Puglia Filippo Caracciolo a commentare l'episodio che ha visto nella serata di domenica la città di Barletta ed il territorio della BAT afflitti da una coltre di aria maleodorante.

"Nella serata di ieri - spiega Caracciolo - numerose sono state le segnalazioni arrivate da cittadini preoccupati per quanto stava accadendo e per la propria salute. Non è la prima volta che ciò accade e per questo motivo, da tempo la Regione è attiva per fare in modo che tali emergenze vengano fronteggiate adeguatamente". "Lo scorso 2 maggio 2019 - aggiunge il presidente della commissione Affari Generali- è stato approvato dalla giunta regionale un protocollo operativo per le segnalazioni di disturbo olfattivo ai sensi dell'art. 5 della L.R. n. 32/2018 "Disciplina in materia di emissioni odorigene". Grazie a questo protocollo elaborato in concerto con l'Arpa, la stessa agenzia regionale per la protezione ambientale ha la possibilità di raccogliere tutte le segnalazioni in un database al fine di implementare le metodologie di approfondimento".

"Fondamentale è dunque - conclude Caracciolo - l'intervento di Arpa e per questo motivo, l'apertura a Barletta entro il gennaio 2020 di un sua sede operativa, rappresenterà la nascita di un vero e proprio presidio ambientale quantomai necessario per un territorio come la BAT alle prese con un'emergenza che va fronteggiata adeguatamente".
  • Filippo Caracciolo
Altri contenuti a tema
Dragaggio porto di Barletta, Caracciolo: «Entro fine anno la gara d'appalto» Dragaggio porto di Barletta, Caracciolo: «Entro fine anno la gara d'appalto» «Opera delicata e complicata, ora siamo a un punto di svolta»
1 Tre milioni a fondo perduto per lo sport pugliese Tre milioni a fondo perduto per lo sport pugliese Caracciolo: «Sport come veicolo di valori positivi, coesione sociale e passione»
Caracciolo: «Internalizzazioni ASL, approvate le nuove linee guida» Caracciolo: «Internalizzazioni ASL, approvate le nuove linee guida» Il consigliere regionale (PD): «Con le nuove linee guida assicureremo stabilità e sicurezza economica a centinaia di lavoratori»
1 Ripartenza mercato di Barletta, «meglio tardi che mai» Ripartenza mercato di Barletta, «meglio tardi che mai» La nota del consigliere regionale Caracciolo: «Dopo 3 mesi di stop c'era bisogno di tornare al lavoro»
5 Mercato settimanale chiuso a Barletta, Caracciolo: «Piazza vuota come le tasche» Mercato settimanale chiuso a Barletta, Caracciolo: «Piazza vuota come le tasche» «Per quanto altro tempo Barletta sarà la città delle attività improduttive?»
«Si riattivino in fretta i tirocini nelle strutture sanitarie»: la nota di Caracciolo «Si riattivino in fretta i tirocini nelle strutture sanitarie»: la nota di Caracciolo «Rappresentano un passaggio fondamentale nella formazione del personale sanitario»
1 Accordo Atisale, Caracciolo: «Un plauso a sindaco e parti sociali» Accordo Atisale, Caracciolo: «Un plauso a sindaco e parti sociali» Presto l'erogazione della cassa integrazione per i dipendenti
Diretta con i consiglieri regionali Filippo Caracciolo e Ruggiero Mennea Diretta con i consiglieri regionali Filippo Caracciolo e Ruggiero Mennea Approfondimento video su BarlettaViva sabato 2 maggio alle ore 18
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.