Pistola
Pistola
Cronaca

"Apri la porta o ti sparo", rapina in un centro scommesse a Barletta

Scatta l'arresto per un giovane barlettano di 42 anni: riconosciuta la "pericolosità sociale"

Gli agenti del Commissariato di Barletta, coordinati dalla Procura della Repubblica di Trani, hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell'autore della di una rapina commessa ai danni di un centro scommesse denominato "Matchpoint".

Il rapinatore si era presentato all'interno dell'esercizio commerciale con indosso una T-Shirt rossa, un capellino nero tipo baseball calzato e una stoffa di colore bianco per travisare il volto, ed aveva bussato con insistenza ai vetri del bancone per farsi aprire dalla dipendente, mostrando una pistola e proferendo testuali parole "Apri la porta o ti sparo, questa è una rapina non sto scherzando". Dopodiché tentava di accedere alle postazioni salendo sul bancone, e la ragazza, impaurita temendo per la propria incolumità, apriva la porta per far accedere il malfattore che, una volta all'interno, diceva: "Sdraiati a terra o ti ammazzo".

In tale frangente la vittima, approfittando della distrazione del rapinatore intento a rovistare all'interno del locale, decideva di uscire di corsa dall'agenzia, gridando "Aiuto".

Le indagini esperite dagli Agenti hanno portato alla raccolta di una serie elementi nei confronti di un giovane barlettano di 42 anni con precedenti specifici, nei confronti del quale veniva richiesta ed eseguita la misura cautelare. Misura richiesta soprattutto in relazione alla pericolosità sociale del soggetto e alla circostanza che si era reso autore di reati analoghi.

L'uomo è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Trani ed accusato di rapina a mano armata e ricettazione in quanto trovato in possesso di un'auto di provenienza furtiva.
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Danni al bar della stazione. Minore scappa da comunità, ora in carcere Danni al bar della stazione. Minore scappa da comunità, ora in carcere Il giovane è stato ritrovato a Barletta. La polizia lo ha portato all’IPM “Fornelli” di Bari
Furto in stazione a Barletta: nei guai due minorenni Furto in stazione a Barletta: nei guai due minorenni I due ragazzi erano stati già più volte segnalati all’Autorità Giudiziaria per altri reati
Prostituzione minorile in strutture ricettive della Bat: arresti della Polizia di Stato Prostituzione minorile in strutture ricettive della Bat: arresti della Polizia di Stato Per la gestione dell'attività venivano utilizzate utenze telefoniche dedicate, inserite in appositi annunci on line
Passaporti in città, nuova postazione mobile nella stazione di Barletta Passaporti in città, nuova postazione mobile nella stazione di Barletta Questa mattina l’inaugurazione: costante l'impegno della Questura per rispondere alle esigenze dei cittadini
La Polizia di Stato celebra la Madonna dello Sterpeto La Polizia di Stato celebra la Madonna dello Sterpeto Ieri mattina l'omaggio alla Santa Patrona
Segue un'anziana nel sottopassaggio di via Milano, poi la rapina Segue un'anziana nel sottopassaggio di via Milano, poi la rapina Arrestato un barlettano di 27 anni: la donna è stata spinta per terra per rubarle la borsa
1 "Questa è una rapina, demm i sold": arrestato barlettano "Questa è una rapina, demm i sold": arrestato barlettano Aveva tentato la rapina all'ufficio postale impugnando un cacciavite
Furti e rapine, scattano avvisi orali e fogli di via: coinvolti alcuni barlettani Furti e rapine, scattano avvisi orali e fogli di via: coinvolti alcuni barlettani Emesse in totale sul territorio provinciale 36 misure di prevenzione a carico di soggetti socialmente pericolosi
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.