Arcivescovo Giovanni Battista Pichierri
Arcivescovo Giovanni Battista Pichierri
Religioni

«Annunciamo il Vangelo con metodi nuovi e portiamolo ovunque»

L'Arcivescovo su missione diocesana, Avetrana, lavoro e Cattedrale. «Si copre un male con un altro male»

Una grande festa nel nome del Signore, un evento di portata storica perché per la prima volta l'Arcivescovo, Monsignor Giovanni Battista Pichierri, ha chiamato a raccolta tutte le parrocchie che operano sul territorio, una chiamata in difesa del valore dell'unità della diocesi. Con queste premesse viene presentata la festa della Chiesa diocesana, un appuntamento annuale di rilievo, collocato nel giorno in cui ricorre l'anniversario della dedicazione della Cattedrale di Trani. L'appuntamento quest'anno assume una rilevanza particolare, in quanto l'Arcivescovo ha voluto che venisse aperta ufficialmente la missione diocesana, che vedrà coinvolte tutte e 64 le parrocchie della diocesi (più due in fase di istituzione), nonché i gruppi, i movimenti e le associazioni ecclesiali. «L'obiettivo – spiega Monsignor Pichierri – è quello di voler riunire tutta la Chiesa diocesana, per dare concretezza all'invito dei vescovi ad avere il coraggio di annunciare il vangelo con spirito nuovo e metodi nuovi, continuando sempre a valorizzare e sviluppare le potenzialità missionarie, aprendosi a rete per raggiungere tutte le persone che vivono il territorio, nessuna esclusa. E' questa la missione cui siamo chiamati: portare i valori del Signore nella civiltà in cui viviamo, soprattutto nelle famiglie, nel lavoro e nella relazioni sociali di ogni giorno».

Lavoro e famiglia, due temi che l'attualità ci sta sbattendo con allarme in prima pagina. Monsignor Pichierri non si sottrae ad alcune considerazioni. Sull'omicidio di Sarah Scazzi: «La morte della giovane ragazza ha evidenziato una nuova e preoccupante fragilità nell'affettività che ci deve far riflettere. L'omicidio è stato un male che ha coperto un altro male». Sul lavoro: «Sta prevalendo un atteggiamento egoistico, i lavoratori sono diventati vittime del capitalismo e quando l'economia non guarda la dignità dei lavoratori diventa malvagia. Questa fase di crisi va superata con la solidarietà e la condivisione. Nel mondo ci sono risorse per tutti, ma un 20% della popolazione consuma l'80% dei frutti della terra. Non è giusto». Pichierri poi traccia la strada per i politici citando Giorgio La Pira: «La politica da attuare deve essere la politica del Padre Nostro». La festa della chiesa coincide con la dedicazione della Cattedrale, troppo spesso oggetto di attenzione di balordi. «Bisogna educare tutti al rispetto della cosa comune, a maggior ragione se si parla della Cattedrale, simbolo forte di fede e di esaltazione dell'arte. Mi sentirei più tranquillo se fossero aumentati i controlli da parte delle Forze dell'Ordine. Alle volte, il richiamo alla legge è lo strumento più indicato per riconsiderare certe azioni».
  • Religione
  • Arcivescovo Giambattista Pichierri
Altri contenuti a tema
31 A Barletta il battesimo dei Testimoni di Geova avviene in mare A Barletta il battesimo dei Testimoni di Geova avviene in mare La cerimonia della comunità barlettana si è svolta sul lungomare Mennea
Don Ruggero Caputo, presto sarà reso pubblico il decreto di Venerabilità Don Ruggero Caputo, presto sarà reso pubblico il decreto di Venerabilità Il documento è stato ritirato questa mattina dal cardinale Monterisi
Padre Antonio Dibenedetto, è scomparso nel casertano il sacerdote di Barletta Padre Antonio Dibenedetto, è scomparso nel casertano il sacerdote di Barletta Tornava quando possibile nella sua città natale. Immancabile la sua visita alla Parrocchia S. Agostino
Le meraviglie di Santa Lucia, ieri e oggi e il legame tra Barletta e Venezia Le meraviglie di Santa Lucia, ieri e oggi e il legame tra Barletta e Venezia Il contributo del dott. Nicola Palmitessa del centro studi La Cittadella Innova
Giornata “Pro Orantibus”, anche da Barletta le monache di clausura in preghiera su zoom Giornata “Pro Orantibus”, anche da Barletta le monache di clausura in preghiera su zoom Un incontro per pregare per tutti i religiosi di clausura
Barletta celebra la consacrazione monastica di Suor Celeste Bramé Barletta celebra la consacrazione monastica di Suor Celeste Bramé Il rito si svolgerà il prossimo 31 ottobre presso la Basilica Concattedrale di Santa Maria Maggiore
Perdonanza Celestiniana, le celebrazioni nel Monastero di S. Ruggiero a Barletta Perdonanza Celestiniana, le celebrazioni nel Monastero di S. Ruggiero a Barletta Il programma delle celebrazioni liturgiche di oggi e domani
Coronavirus, annullati gli appuntamenti diocesani a Barletta Coronavirus, annullati gli appuntamenti diocesani a Barletta Tra gli eventi annullati: "La madre di tutte le veglie" del Monastero San Ruggero
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.