Salvataggio
Salvataggio
Cronaca

Anche a Barletta, tornano i furbetti della barchetta

Con una società fittizia, un imprenditore barlettano aveva evaso 500mila euro di IVA. Per questa volta l’imprenditore dovrà rinunciare alla sua "love boat"

La crisi si combatte facendo investimenti! Forse avrà pensato questo l'imprenditore barlettano che è stato scoperto dalla Guardia di Finanza, nell'ambito di una più vasta indagine su alcune imprese del nord barese (Barletta inclusa). Ci eravamo già occupati di questa indagine nel torrido agosto. L'imprenditore barlettano si era comprato la barchetta, indispensabile simbolo di successo, fatta su misura in un cantiere navale della Versilia, evitando di pagare l'IVA. Come? Col metodo inglese.

Si costituisce una società in Inghilterra (gestita da un napoletano)con un capitale di poche sterline. Questa società acquista la barca, pagandola a rate, e le rate vanno a costituire il "bilancio" della società. L'imprenditore barlettano, con questo "metodo inglese", era riuscito a comprare la barca dei suoi sogni pagandola 2 milioni e 650 mila euro, evadendo circa 500 mila euro. Chissà a cosa servivano i 500 mila euro evasi, forse ad acquistare la fornacella da sistemare in barca, con una scorta di salsiccia di cavallo per sopravvivere durante le lunghe crociere nel mediterraneo. Ma che fine ha fatto la povera barca? Per ora, rimarrà malinconicamente ormeggiata in un porto ligure, per questa volta l'imprenditore dovrà rinunciare alla sua "love boat".
  • Guardia di Finanza
  • Mare
  • Evasione fiscale
Altri contenuti a tema
Guardia di Finanza, il Comandante Interregionale dell’Italia Meridionale in visita a Barletta Guardia di Finanza, il Comandante Interregionale dell’Italia Meridionale in visita a Barletta Nella sede provinciale un incontro con i Comandanti dei Reparti
Inchiesta evasione fiscale dentisti, c’è anche un barlettano Inchiesta evasione fiscale dentisti, c’è anche un barlettano Sequestrati beni per oltre 700mila euro
Sequestro giocattoli non sicuri, il Comune di Barletta ringrazia la Guardia di Finanza Sequestro giocattoli non sicuri, il Comune di Barletta ringrazia la Guardia di Finanza La nota dell'amministrazione comunale
Maxi sequestro di giocattoli, la Guardia di Finanza interviene a Barletta e Andria Maxi sequestro di giocattoli, la Guardia di Finanza interviene a Barletta e Andria Gli oggetti, privi dei requisiti di sicurezza, venivano venduti abusivamente all'uscita delle scuole
Intascavano bonus su lavori mai eseguiti, la Finanza di Barletta scopre la truffa Intascavano bonus su lavori mai eseguiti, la Finanza di Barletta scopre la truffa Tutti i dettagli nella conferenza stampa convocata questa mattina
Truffa e reati tributari: operazione "Cassetto distratto" della Guardia di Finanza di Barletta Truffa e reati tributari: operazione "Cassetto distratto" della Guardia di Finanza di Barletta Eseguite 3 misure cautelari e sequestrati beni per oltre 6 milioni di euro
GDF Barletta, operazione "Prosit": sequestrato champagne contraffatto GDF Barletta, operazione "Prosit": sequestrato champagne contraffatto I controlli sono stati eseguiti nell'ambito delle attività sulla sicurezza dei prodotti
Abusivismo su suolo sottoposto a vincolo archeologico, interviene la GdF Barletta Abusivismo su suolo sottoposto a vincolo archeologico, interviene la GdF Barletta Importante intervento a Canosa di Puglia, a tutela anche del cosiddetto “Arco di Traiano”
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.