Vino
Vino
Eventi

Alla scoperta dei segreti del vino con il corso per Sommelier ASPI

L’unico riconosciuto a livello internazionale, ecco come sarà strutturato

Per la prima volta nella provincia Bat arriva il corso per Sommelier ASPI, l'unico in Italia riconosciuto a livello internazionale (informazioni al 3384757792). Intervistiamo Rudy Rinaldi, Coordinatore per l'Associazione della Sommellerie Professionale Italiana (A.S.P.I.) per la Puglia.

Sig. Rinaldi, come mai un corso di sommelier nella provincia BAT?
«La provincia di Barletta, Andria e Trani è senza dubbio una delle più belle d'Italia e negli ultimi anni ha avuto un notevole sviluppo turistico- alberghiero. Nell'estate appena trascorsa siamo stati partner di una delle tante manifestazioni estive organizzate in zona, e l'enorme partecipazione di persone ci ha confermato che questa provincia è pronta per un corso di questo tipo».

Come è strutturato il corso?
«Il corso è costituito da 14 lezioni di tre ore ciascuna, con frequenza serale di una lezione a settimana. I partecipanti potranno conoscere come servire al meglio le varie tipologie di vini, le caratteristiche di vini bianchi, rosati, rossi, passiti, spumanti e anche nozioni di birra, distillati e liquori che fanno parte del bagaglio del sommelier. Finiremo con l'abbinamento cibo-vino e con la visita in una cantina».

Si degusteranno anche dei vini?
«Certamente, infatti in ogni lezione si degusteranno più tipologie di vino. Nella seconda parte di ogni lezione insegneremo passo dopo passo a descrivere il vino dal punto di vista visivo, olfattivo e gustativo, utilizzando i termini della nostra scheda che è riconosciuta a livello internazionale. Alla fine del corso si sarà in grado di descrivere il vino sottolineando le caratteristiche principali».

E' vero che ASPI è l'unica associazione di sommelier in Italia riconosciuta a livello internazionale?
«Vero. ASPI è l'unica associazione italiana di Sommelier che dal 2008 fa parte dell' A.S.I. (Association de la Sommellerie Internationale), l'associazione che dal 1969 racchiude le migliori associazioni di ogni nazione. Oggi ci sono quasi 70 nazioni in cui i nostri corsi sono gli unici riconosciuti, e questo è un grande vantaggio in quanto noi parliamo nel vino un linguaggio comune con il resto del mondo. Sono i nostri i sommelier di tantissimi ristoranti stellati in Italia, nonché lo stesso direttore della Guida Michelin».

A chi è rivolto il corso e può dare delle opportunità lavorative?
«Il corso è rivolto a tutti coloro che hanno più di 16 anni e hanno passione e curiosità verso il vino. Nei nostri corsi partecipano sia i professionisti del mondo della ristorazione che vogliono dare un maggior servizio nel proprio ristorante, che semplici appassionati i quali semplicemente vogliono conoscere meglio il vino per poter scegliere quali bottiglie bere a casa e cosa abbinare con i cibi cucinati. Inoltre il corso è una straordinaria opportunità di lavoro soprattutto per i giovani, in quanto permette di avere un lavoro ben remunerato e richiesto in tutto il mondo».

Quando inizia il corso e come ci si può iscrivere o chiedere informazioni?
«Il corso inizierà mercoledì 18 gennaio, e sono rimasti pochissimi posti. Per iscriversi o per chiedere informazioni si può telefonare al 3384757792. Il corso è a numero chiuso per garantire una ottima qualità di insegnamento, per cui è bene chiamare se si è interessati».

Una occasione da non perdere dato che il vino non è solo piacere ma anche storia e cultura.
  • Corsi
  • Vino e viticultura
Altri contenuti a tema
Torna "Calice di San Lorenzo" il 12 e 13 agosto a Trani Torna "Calice di San Lorenzo" il 12 e 13 agosto a Trani Uno speciale percorso enogastronomico da piazza Trieste alla Cattedrale, tra cultura e gusto
Conte Spagnoletti Zeuli: due importanti riconoscimenti di vini al Concours Mondial de Bruxelles Conte Spagnoletti Zeuli: due importanti riconoscimenti di vini al Concours Mondial de Bruxelles Gran Medaglia d’Oro per il “23 settembre” vendemmia 2015 e medaglia d’ argento per il “Ghiandara” 2018
Al Vinitaly sale in cattedra il vino pugliese di qualità: Conte Spagnoletti Zeuli Onofrio Al Vinitaly sale in cattedra il vino pugliese di qualità: Conte Spagnoletti Zeuli Onofrio Due eccellenti risultati conseguiti con il Ghiandara 2018 e Nevaia 2019
Torna a Trani la Degustazione Casual, la festa del vino italiano ed europeo Torna a Trani la Degustazione Casual, la festa del vino italiano ed europeo Al Vecchio e il Mare il 6 settembre una serata con le migliori bottiglie estere e locali e buon cibo
“Wine save the Queen”, il Bubbles di Trani pronto per l'estate “Wine save the Queen”, il Bubbles di Trani pronto per l'estate Luca Palmieri sarà il nuovo manager della struttura
"Mundus Vini 2021": prestigiosi riconoscimenti per l'Azienda Conte Spagnoletti Zeuli "Mundus Vini 2021": prestigiosi riconoscimenti per l'Azienda Conte Spagnoletti Zeuli "Condividere questi riconoscimenti con la straordinaria famiglia dei miei collaboratori", sottolinea il Conte Onofrio
Vino di ottima qualità grazie al Nero di Troia, Montepulciano e Aglianico, pur con una flessione nella produzione Vino di ottima qualità grazie al Nero di Troia, Montepulciano e Aglianico, pur con una flessione nella produzione Parola del Conte Onofrio Spagnoletti Zeuli, titolare dell'omonima azienda agricola, tra i produttori vitivinicoli più importanti del territorio
Presentata la IV edizione di Calice di San Lorenzo Presentata la IV edizione di Calice di San Lorenzo Appuntamento a Trani il 9 ed il 10 agosto
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.