Barone e D'Ascenzo
Barone e D'Ascenzo
Servizi sociali

A sostegno di oratori per contrastare bullismo e discriminazione

Firmato il protocollo di intesa tra Regione Puglia e Regione Ecclesiastica Puglia della CEI

È stato firmato ieri mattina dall'assessora al Welfare della Regione Puglia Rosa Barone e da monsignor Leonardo D'Ascenzo, in qualità di vescovo delegato per la Pastorale Giovanile della Conferenza Episcopale Pugliese, il protocollo di intesa tra Regione Puglia e Regione Ecclesiastica Puglia della CEI. La firma è avvenuta alla presenza della direttrice del Dipartimento Welfare della Regione Puglia Valentina Romano e di Don Davide Abascià, responsabile del progetto.

Il protocollo, per cui sono stati stanziati 375.000 euro, è finalizzato ad incentivare l'attuazione di iniziative innovative e sperimentali da parte degli oratori e a sostenere attività socio-educative e di animazione sociale che contribuiscano al contrasto del fenomeno del bullismo, della devianza minorile, di fenomeni di discriminazione e di marginalità sociale dei minori.

"Abbiamo voluto rinnovare - dichiara l'assessora Rosa Barone - il protocollo con Regione Ecclesiastica Puglia della CEI, puntando, di intesa, sulla diffusione di attività culturali finalizzate a diventare veicolo educativo di integrazione e interazione, oltre che stimolo per lo sviluppo delle capacità artistiche di ragazze e ragazzi che frequentano gli oratori. Crediamo fortemente che iniziative come questa possano favorire la promozione, il sostegno e il supporto alle famiglie, ai giovani, alle persone con disabilità, nell'ottica di una armonica e totale inclusione sociale".

"Come Regione Ecclesiastica Puglia, insieme con la Regione Puglia - afferma monsignor Leonardo D'Ascenzo - condividiamo un obiettivo e un servizio molto importante a beneficio dei ragazzi. Mi preme sottolineare come queste due istituzioni si propongano insieme. Quando questo accade, quando più soggetti impegnati nell'ambito educativo lavorano insieme il risultato delle attività e dell'impegno non è solo la somma di quello che ciascuno avrebbe potuto fare nel proprio ambito ma è un risultato che viene amplificato. Ciò è vero a maggior ragione nell'ambito educativo, nel quale la collaborazione di più soggetti è già, di per sé, una vittoria e una testimonianza a favore dei più giovani".
  • Arcivescovo Don Leonardo D'Ascenzo
Altri contenuti a tema
«È tempo di agire, e in Quaresima agire è anche fermarsi» «È tempo di agire, e in Quaresima agire è anche fermarsi» Il messaggio dell’Arcivescovo Mons. D'Ascenzo per la Quaresima
Giornata mondiale della vita consacrata: a Corato la celebrazione presieduta dall’arcivescovo Giornata mondiale della vita consacrata: a Corato la celebrazione presieduta dall’arcivescovo Nel weekend le parrocchie di Barletta ospiteranno incontri di sensibilizzazione sul senso e sul valore della vita consacrata
«L’ambiente scolastico sia sempre più palestra di vita umana» «L’ambiente scolastico sia sempre più palestra di vita umana» Inizia l'anno scolastico, l'auguri dell'arcivescovo D'Ascenzo
Indulgenza plenaria nella Chiesa di Nazareth a Barletta Indulgenza plenaria nella Chiesa di Nazareth a Barletta In corso il programma per la festa liturgica del SS. Nome di Maria di Nazareth
L'augurio per il compleanno di mons. Leonardo D'Ascenzo L'augurio per il compleanno di mons. Leonardo D'Ascenzo Il messaggio a firma di Don Sergio Pellegrini per l'arcivescovo
Le associazioni di Barletta incontrano l'Arcivescovo D'Ascenzo Le associazioni di Barletta incontrano l'Arcivescovo D'Ascenzo Confronto cordiale per una società più coesa e inclusiva
Costituito il nuovo consiglio pastorale diocesano Costituito il nuovo consiglio pastorale diocesano Pubblicato il decreto dell'arcivescovo Leonardo D'Ascenzo
Attività ecclesiali, stop alle norme anti-covid Attività ecclesiali, stop alle norme anti-covid La nota dell'arcivescovo Leonardo D'Ascenzo
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.