Presentazione progetto Fishing for litter
Presentazione progetto Fishing for litter
La città

A pesca di rifiuti, Barletta capofila del progetto “Fishing for litter”

Sarà presente nel porto un’area per lo stoccaggio dei rifiuti recuperati in mare dai pescatori

Incentivare la raccolta differenziata degli imballaggi in plastica e le attività di "fishing for litter", letteralmente pesca di rifiuti, ossia recupero dei rifiuti in mare attraverso l'attività dei pescatori, per monitorare le quantità e le tipologie di rifiuti provenienti dalle imbarcazioni. Sono questi gli obiettivi dell'accordo fra regione Puglia, Corepla, Ager, Arpa Puglia e Autorità di Sistema portuale del mare Adriatico meridionale, rinnovato ieri presso la sala Di Jeso della Regione Puglia e che, al momento, coinvolge i comuni di Barletta e Molfetta quali enti "start up" di tale progetto.

A Barletta "Fishing for litter" partirà a breve, non appena, come lo stesso assessore comunale all'Ambiente Ruggiero Passero ha sollecitato, sarà individuata all'interno del porto un'area idonea per lo stoccaggio dei rifiuti recuperati in mare dai pescatori. Intanto, fra le azioni propedeutiche all'avvio del progetto, la prossima settimana, proprio con i pescatori sarà convocato un incontro per raccogliere la loro disponibilità a operare in tal senso e si concluderà l'iter per l'attribuzione del codice che identificherà i rifiuti recuperati. Le imbarcazioni che aderiranno al progetto saranno identificate e identificabili, lasceranno i rifiuti, preventivamente raccolti a bordi in appositi contenitori o buste, in porto per poi raggiungere gli impianti di destinazione, nel caso di Barletta ciò avverrà in collaborazione con Bar.S.A., la municipalizzata che si occupa di servizi ambientali in città. Corepla produrrà un report delle quantità raccolte, recuperate e smaltite e i relativi costi. Ai fini del monitoraggio, Ager raccoglierà i dati da Corepla e l'Arpa Puglia fornirà il supporto tecnico per lo studio dei dati che emergeranno.

Intanto, per prevenire l'abbandono dei rifiuti e sensibilizzare residenti e turisti alla raccolta e al riciclo degli imballaggi in plastica, questa estate il comune di Barletta, insieme a Molfetta, Manfredonia, Brindisi, Castellaneta e Porto Cesareo, saranno protagonisti di una singolare competizione per contrastare l'abbandono dei rifiuti e della plastica sulle spiagge. Per il comune più virtuoso è prevista la realizzazione di un parco giochi in città. Il presidente della regione Puglia Michele Emiliano ha sottolineato come la Puglia sia fra le regioni più sensibili su tali temi e come il "Fishing for litter" sia la realizzazione di uno dei punti programmatici del governo regionale.
  • Riciclo rifiuti
  • Porto
Altri contenuti a tema
Trabucco di Barletta, Mennea: «Recuperiamo la storia, ma guardando al futuro» Trabucco di Barletta, Mennea: «Recuperiamo la storia, ma guardando al futuro» «Il recupero della nostra storia non ci fa perdere di vista il futuro, che è rappresentato dal nostro porto»
1 Riqualificazione del Molo di Levante: il Trabucco di Barletta tornerà fruibile Riqualificazione del Molo di Levante: il Trabucco di Barletta tornerà fruibile Sottoscritto questa mattina il protocollo d'intesa tra Comune di Barletta ed Autorità Portuale
1 I silos granari di Barletta come montagne, un approfondimento sul tema I silos granari di Barletta come montagne, un approfondimento sul tema In attesa dell'evento espositivo, gli architetti Cafagna e Rutigliano presentano il saggio del ricercatore Antonio Alberto Clemente
9 Nudge, l'architettura delle scelte: i silos di Barletta Nudge, l'architettura delle scelte: i silos di Barletta «Mentre attendiamo che la città si risvegli, costruiamo idee che vorremmo condividere con voi»
7 Il valore della condivisione: i silos di Barletta Il valore della condivisione: i silos di Barletta I giovani professionisti: «Patrimonio collettivo della città di Barletta da elevare allo status di “archeologia industriale”»
5 Addio ai silos granari, si riscrive il volto di Barletta Addio ai silos granari, si riscrive il volto di Barletta L'architetto Alessandra Rutigliano: «La riqualificazione di un'area non deve coincidere con la totale negazione del passato»
Porto di Barletta, siglato accordo per demolizione silos Porto di Barletta, siglato accordo per demolizione silos Gli interventi inizieranno entro e non oltre i 4  mesi dall’ottenimento delle autorizzazioni di legge
2 5 milioni per il porto di Barletta, il resoconto del tavolo tecnico 5 milioni per il porto di Barletta, il resoconto del tavolo tecnico «Pronti ad appaltare i lavori per una piccola stazione croceristica nel porto di Barletta, che da giugno sarà operativa»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.