Cenere Legno Nero
Cenere Legno Nero

«Sindaco Cannito, ci avete chiesto di segnalare e io segnalo fumo, puzza e cenere»

«I vigili urbani le possono dare qualche risposta? Si tratta di salute pubblica»

«Carissimo sindaco Cannito, qui abbiamo fumo denso, bianco e puzzolente e non finisce qui. A terra ci sono anche dei pezzi di cenere grossi e vistosi, che si sfaldano al tatto.

Abito al quinto piano e con le finestre aperte (vista la temperatura) non si può fare a meno di "odorare" questo simpatico fumo. Per motivi di lavoro mi sono mosso a piedi verso le 16.00 e visto che lungo via Rizzitelli e via Vitrani, come potete vedere dalle foto, il fumo è bello e addensato. Fumo bianco, che puzza di bruciato e che , vorrei sperare, non sia di materiale chimico o rifiuti. Le aggiungo sindaco che a terra, sia su via Vitrani che a Medaglie d'oro, è pieno di questi pezzettini lunghi quasi 10 cm, di cenere. Al tatto si sfalda, come la carta ma più resistente. Da vicino sembrano venature di legno ma mi sembra troppo sottile. C'entra qualcosa il cantiere (fermo) di via Andria?

Insomma ci avevate chiesto di segnalare, e io segnalo fumo, puzza e cenere in questa zona. Che altro dovrei fare? Lei è il massimo garante della salute della cittadinanza, possiamo permettere tutto questo? Parte da qualche parte questo fumo? Parte da fuori città? Parte da un terreno in cui si stanno bruciando cose? Si sta facendo tutto il necessario? Si multano seriamente i proprietari? Insomma chi dobbiamo denunciare? Perché qualcuno dobbiamo denunciare, non è possibile avere ad Agosto le finestre chiuse, altrimenti entra il fumo e se entra il fumo non si sa che fumo è. I vigili urbani le possono dare qualche risposta? Si tratta di salute pubblica e non vorrei dimenticarmi domani di quello che sta succedendo oggi».

Un lettore che chiede spiegazioni
Fumo denso e puzzolente in via Rizzitelli e VitraniFumo denso e puzzolente in via Rizzitelli e Vitrani
    © 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.