Paziente
Paziente

Conforto per ammalati e gestanti all'ospedale di Barletta

«Il lato psicologico devastato già dalla pandemia non venga ancora tralasciato»

«Buongiorno redazione di BarlettaViva. Scrivo a voi poiché leggo spesso che date voce ai pensieri di noi cittadini. La mia vuole essere una riflessione. In questi giorni di Fase 3 ormai qui a Barletta sembra ripresa a pieno ritmo la vita di sempre. E con la vita anche la movida. Premetto che pur avendo molta paura poiché il virus non è ancora sconfitto, a me fa molto piacere, perché è piu che giusto che pub, discoteche, tornino a lavorare. Nei lidi ormai si danza e si fa serata come sempre, e del distanziamento sociale da quanto posso notare da varie foto e video postate sui social, non ce n'è ombra. Bene.

Allora mi chiedo il Sig. Sindaco, e tutte le autorità a livello provinciale e regionale, come mai non permettono ad ammalati e gestanti di avere al fianco in ospedale il conforto di un parente? Questo forse non è importante? Il lato psicologico dell'umano, in un momento delicato della vita, come una malattia, o il mettere al mondo una nuova vita, non conta nulla? È una situazione che coinvolge gran parte dei cittadini barlettani, che in ospedale chi è ricoverato possa avere il conforto e il supporto di almeno una persona cara. È un diritto dell'essere umano. La politica non dovrebbe sottovalutarlo. Ci terrei molto a sollevare la questione perché il lato psicologico devastato già dalla pandemia non venga ancora tralasciato. Buona giornata».

Una giovane cittadina barlettana
  • Ospedale "R. Dimiccoli"
Altri contenuti a tema
2 Sradicate le tastiere di due ascensori dell'ospedale Dimiccoli Sradicate le tastiere di due ascensori dell'ospedale Dimiccoli Delle Donne: «Mi chiedo che senso abbia rovinare un bene comune come l'ospedale, un bene che appartiene a tutti»
2 Abbandonata nella Pediatria di Barletta, neonata affidata a una struttura Abbandonata nella Pediatria di Barletta, neonata affidata a una struttura «La bimba sta bene e la situazione si è sbloccata» commenta il dg della Asl BT Alessandro Delle Donne
Costruire a Barletta una "Cittadella della salute" Costruire a Barletta una "Cittadella della salute" Una lettera del perito agrario Giuseppe Dargenio
2 «Valorizziamo maggiormente l'Ospedale Mons. Dimiccoli di Barletta» «Valorizziamo maggiormente l'Ospedale Mons. Dimiccoli di Barletta» Una riflessione a firma della Base del Comitato di Lotta Barletta Provincia
1 Neonata abbandonata in ospedale a Barletta, ora aspetta una famiglia Neonata abbandonata in ospedale a Barletta, ora aspetta una famiglia Ad occuparsi della piccola, medici ed infermieri del reparto di Pediatria
Automedica, servizio attivo da domani a Barletta Automedica, servizio attivo da domani a Barletta L'automedica prevede la presenza del medico, dell'infermiere e dell'autista soccorritore
Aveva una frattura al femore, la Procura indaga sulla morte di un 65enne Aveva una frattura al femore, la Procura indaga sulla morte di un 65enne È stato disposto l'esame autoptico sul corpo
Nuovo Piano ospedaliero, saranno 28 i posti letto in terapia intensiva a Barletta Nuovo Piano ospedaliero, saranno 28 i posti letto in terapia intensiva a Barletta L'ospedale "Mons. Dimiccoli" non ospiterà pazienti Covid.
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.