Paziente
Paziente

Conforto per ammalati e gestanti all'ospedale di Barletta

«Il lato psicologico devastato già dalla pandemia non venga ancora tralasciato»

Elezioni Regionali 2020
«Buongiorno redazione di BarlettaViva. Scrivo a voi poiché leggo spesso che date voce ai pensieri di noi cittadini. La mia vuole essere una riflessione. In questi giorni di Fase 3 ormai qui a Barletta sembra ripresa a pieno ritmo la vita di sempre. E con la vita anche la movida. Premetto che pur avendo molta paura poiché il virus non è ancora sconfitto, a me fa molto piacere, perché è piu che giusto che pub, discoteche, tornino a lavorare. Nei lidi ormai si danza e si fa serata come sempre, e del distanziamento sociale da quanto posso notare da varie foto e video postate sui social, non ce n'è ombra. Bene.

Allora mi chiedo il Sig. Sindaco, e tutte le autorità a livello provinciale e regionale, come mai non permettono ad ammalati e gestanti di avere al fianco in ospedale il conforto di un parente? Questo forse non è importante? Il lato psicologico dell'umano, in un momento delicato della vita, come una malattia, o il mettere al mondo una nuova vita, non conta nulla? È una situazione che coinvolge gran parte dei cittadini barlettani, che in ospedale chi è ricoverato possa avere il conforto e il supporto di almeno una persona cara. È un diritto dell'essere umano. La politica non dovrebbe sottovalutarlo. Ci terrei molto a sollevare la questione perché il lato psicologico devastato già dalla pandemia non venga ancora tralasciato. Buona giornata».

Una giovane cittadina barlettana
  • Ospedale "R. Dimiccoli"
Altri contenuti a tema
1 Cauta riapertura degli ospedali, ok agli accessi controllati Cauta riapertura degli ospedali, ok agli accessi controllati La Asl Bt ha disposto la possibilità di accesso agli ospedali e ai presidi territoriali per i visitatori
1 All'ospedale di Barletta il primo papà in sala parto dopo la tempesta Covid All'ospedale di Barletta il primo papà in sala parto dopo la tempesta Covid «Voglio ringraziare pubblicamente tutto lo staff del reparto ginecologia per la loro professionalità»
L'Asl Bt punta sulla tecnologia: due acceleratori lineari per l'ospedale di Barletta L'Asl Bt punta sulla tecnologia: due acceleratori lineari per l'ospedale di Barletta Alessandro Delle Donne: «Sono sicuro che sistemi ancora più avanzati e moderni potranno dare una ulteriore spinta alle attività di cura»
5 Rubati due asciugamani elettrici dall'ospedale di Barletta Rubati due asciugamani elettrici dall'ospedale di Barletta Erano stati installati pochi giorni fa nei bagni comuni
Covid, Pelagio (Cgil): «Maggiori risorse anche per l'ospedale di Barletta» Covid, Pelagio (Cgil): «Maggiori risorse anche per l'ospedale di Barletta» Il segretario generale dei pensionati Felice Pelagio analizza la situazione della sanità pubblica nell’emergenza covid-19
Collegamento ferroviario al "Dimiccoli", unire l'ospedale alla città Collegamento ferroviario al "Dimiccoli", unire l'ospedale alla città Una lettera del perito agrario Giuseppe Dargenio
2 Covid-19 e solidarietà, donate mascherine al reparto oncologia di Barletta Covid-19 e solidarietà, donate mascherine al reparto oncologia di Barletta Consegnate le mascherine personalizzate come dono per aiutare il personale sanitario
2 Operata al femore al "Dimiccoli" di Barletta, torna a casa per i suoi 100 anni Operata al femore al "Dimiccoli" di Barletta, torna a casa per i suoi 100 anni «Sto bene e voglio andare a casa, festeggerò come sempre con la torta e le mie figlie»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.