L'eccidio di Barletta del del 1943 diventa un cortometraggio
L'eccidio di Barletta del del 1943 diventa un cortometraggio
Storia e cultura

"Storie di ordinario coraggio": due cortometraggi di Daniele Cascella

venerdì 28 febbraio 2020
19,00
GrowLab in Corso Vittorio Emanuele, 63 a Barletta
"Mi chiamo Emidio Mastrodomenico e sono un partigiano" e "Addolorata e Lucia: Una storia di coraggio" sono due cortometraggi di Daniele Cascella realizzati nei laboratori cinematografici tenuti presso l'Istituto Michele Dell'Aquila di San Ferdinando di Puglia. Raccontano i tragici fatti avvenuti a Barletta e a Milano durante l'occupazione nazista. L'evento si terrà venerdì 28 febbraio alle ore 19:00 presso il GrowLab in Corso Vittorio Emanuele, 63 a Barletta.

Parlano di storie in cui gli eroi sono persone qualunque, per l'appunto ordinarie.
Parlano di Sud perchè il Sud è la loro provenienza.
Parlano di eventi che hanno la necessità di non essere dimenticati.
Seguirà la performance musicale del cantautore barlettano Luigi Gianfrancesco.
  • Nazismo
Prossimi eventi a Barletta
BluQuiz, rispondi alle domande su J.K. Rowling, Sepulveda, Gianni Rodari e altri autori Fino al 31 luglio BluQuiz, rispondi alle domande su J.K. Rowling, Sepulveda, Gianni Rodari e altri autori
Per non dimenticare, una messa in memoria di Michele Corsini mar 29 settembre Per non dimenticare, una messa in memoria di Michele Corsini 19.00. Chiesa di Santa Lucia
Altri contenuti a tema
«Non ho potuto evitare l’uccisione del soldato nazista» «Non ho potuto evitare l’uccisione del soldato nazista» Francesco Corvasce, testimone della occupazione nazista di Barletta e della strage di Marcinelle
«Un barlettano strappò la fede nuziale al nazista ucciso» «Un barlettano strappò la fede nuziale al nazista ucciso» Maria Peschechera, testimone dell’occupazione nazista a Barletta
Luigi Dicuonzo e lo Stormo dei “Quattro Gatti” Luigi Dicuonzo e lo Stormo dei “Quattro Gatti” L’aviatore barlettano e un manipolo di piloti contro i nazisti
«Non dimentico quei vigili urbani massacrati» «Non dimentico quei vigili urbani massacrati» Giuseppe Turi, testimone della strage nazista a Barletta
La vita spezzata dei fratelli Ventrella La vita spezzata dei fratelli Ventrella I fratelli barlettani, partigiani nelle valli piemontesi
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.